LIBRI DI ROBERTA CAPELLO

La ricerca ha estratto dal catalogo 47 titoli

Annalisa Caloffi, Marusca De Castris

The regional challenges in the post-Covid era

The XLII AISRe Conference called the Italian community of regional and urban scientists to debate on the long-term consequences, issues and challenges imposed by the coronavirus global emergency. In a world already characterized by increasing social inequalities, the pandemic is likely to exacerbate the rise of disparities. Limited mobility, the restricted access to public services such as schools and hospitals, and the higher uncertainty generated by the healthcare emergency hit more severely those individuals in a condition of relative economic, occupational, and educational disadvantage.

cod. 11390.6

Roberto Camagni, Roberta Capello, Andrea Caragliu

Le città metropolitane: leader all’interno della gerarchia urbana in Italia?

ARCHIVIO DI STUDI URBANI E REGIONALI

Fascicolo: 132 / 2021

Sulla base della teoria delle localita centrali, questo lavoro paragona la performance delle 14 citta metropolitane, istituite con la legge Delrio, al resto del Paese, per comprendere se tali citta si distacchino dal resto del Paese per posizionamento nella gerarchia urbana. I risultati suggeriscono che i criteri di applicazione della legge con cui si sono definiti i perimetri delle stesse con quelli delle province che hanno sostituito, non hanno dato luogo ad un gruppo coeso di citta per posizionamento relativo e performance all’interno della gerarchia urbana italiana.

Due to the Covid-19 pandemic, the XLI Annual Scientific Conference held on line in September 2-4, 2020. The Web Conference contributed to motivate the scientific debate on the regional challenges and opportunities in times of crisis. A large number of contributions have investigated the territorial impact of economic shocks and natural disaster and discussed possible trajectories for a sustainable regional development process. The book collects a selection of these contributions, covering different topics on the economic, social, and regional consequences of crises and recovery processes.

cod. 11390.5

Maria Giovanna Brandano, Alessandra Faggian

Oltre le crisi

Rinnovamento, ricostruzione e sviluppo dei territori

Le tensioni socio-economiche provocate da crisi di diversa natura (da quella economico-finanziaria del 2008 ad una serie di eventi quali la gestione dei flussi migratori o il verificarsi di disastri naturali) hanno richiesto ai sistemi territoriali risposte oltre la semplice resilienza. Quali strategie possono mettere in atto i territori per superare una crisi? Questo il tema della XL Conferenza Italiana di Scienze Regionali, che si è svolta dal 16 al 18 settembre 2019 a L’Aquila, nel decennale del sisma che colpì duramente la città. L’obiettivo del volume è capire in che modo i cambiamenti e le trasformazioni in atto nel mercato delle tecnologie possano avere effetti sulla crescita in contesti regionali molto diversi tra loro.

cod. 11390.3

Roberta Capello, Laura Resmini

Teorie, modelli e metodi nelle scienze regionali italiane.

Vol. I. Competitività e politiche regionali

A quarant’anni dalla fondazione dell’Associazione Italiana di Scienze Regionali (AISRe), quest’antologia in due volumi – utilizzabile anche a fini didattici – ne ricostruisce la storia attraverso un’analisi della Collana edita da FrancoAngeli. Nel primo volume l’attenzione è posta sulle teorie dello sviluppo locale e della crescita regionale e sull’analisi delle politiche regionali. Non esaustivi dell’intera produzione di idee sviluppate in quest’ambito dagli scienziati regionali, i lavori riescono a cogliere la peculiarità dell’AISRe nel trattare il concetto di spazio come territorio.

cod. 1390.56

Roberta Capello, Laura Resmini

Teorie, modelli e metodi nelle scienze regionali italiane.

Vol. II. Struttura, dinamica e pianificazione dei sistemi urbani

A quarant’anni dalla fondazione dell’Associazione Italiana di Scienze Regionali (AISRe), quest’antologia in due volumi – utilizzabile anche a fini didattici – ne ricostruisce la storia attraverso un’analisi della Collana edita da FrancoAngeli. Questo secondo volume è dedicato ai modelli di interpretazione dei fenomeni urbani e ai metodi di pianificazione urbana. Non esaustivi dell’intera produzione di idee e temi trattati in quest’ambito dagli scienziati regionali, i lavori testimoniano l’importanza che la multidisciplinarietà ha giocato all’interno dell’Associazione nello sviluppare strumenti concettuali di interpretazione della dinamica dei sistemi urbani.

cod. 1390.57

Roberto Camagni, Roberta Capello, Andrea Caragliu

Crescita urbana e cambiamento strutturale: il ruolo delle economie di agglomerazione dinamiche

SCIENZE REGIONALI

Fascicolo: 2 / 2016

Le economie di agglomerazione giocano un ruolo fondamentale nelle teorie che interpretano la crescita urbana. Tuttavia, analizzando i recenti approcci teorici con un’attenzione particolare, emergono alcune contraddizioni. La letteratura, infatti, spiega la crescita attraverso un concetto statico di economie di agglomerazione, sostenendo che le citta piu grandi ed efficienti, essendo piu attraenti, attrarranno automaticamente la crescita e miglioreranno cosi la performance complessiva del sistema. Questo lavoro cerca di superare tale limite, proponendo un nuovo approccio teorico in grado di spiegare la dinamica nel tempo della produttivita urbana legata alla dimensione. Le aspettative teoriche sono verificate su un campione di 136 luz europee. Tra le determinanti della crescita dell’efficienza urbana, un ruolo importante viene assunto dalla crescita della qualita delle funzioni urbane e dall’ampliamento del sistema urbano in cui la citta risiede.

Fabio Mazzola, Rosanna Nisticò

Le regioni europee.

Politiche per la coesione e strategie per la competitività

Costituito da una selezione dei contributi presentati alla XXXVI Conferenza Italiana di Scienze Regionali, il volume accoglie alcuni studi che si inseriscono nel dibattito recente sul ruolo, gli obiettivi e gli impatti delle politiche regionali europee, e prende in esame le strategie per la competitività e l’innovazione declinate a livello settoriale e territoriale.

cod. 1390.53

Roberta Capello, Camilla Lenzi

Una valutazione della rilevanza e utilità delle politiche di Ricerca e sviluppo tecnologico dell’Unione Europea

SCIENZE REGIONALI

Fascicolo: Suppl. 3 / 2015

Le valutazioni dell’utilità delle misure a sostegno della ricerca, sviluppo tecnologico e innovazione (rsti) promosse nell’ambito della politica di coesione non forniscono oggigiorno risultati unanimi. La nostra impressione è che la mancanza di sistematicità nei risultati dipenda dal fatto che le valutazioni condotte finora non tengono sufficientemente in considerazione il contesto regionale in cui vengono spesi i fondi di rsti. Il presente lavoro cerca di superare questo limite, fornendo una valutazione della rilevanza e dell’utilità delle misure di rsti, prendendo in considerazione la diversità dei contesti innovativi regionali in cui queste politiche sono attuate.

Roberto Camagni, Roberta Capello, Camilla Lenzi

A Territorial Taxonomy of Innovative Regions and the European Regional Policy Reform: Smart Innovation Policies

SCIENZE REGIONALI

Fascicolo: 1 / 2014

The current debate on a regional policy design to fit the Europe 2020 Agenda calls for additional reflection on how sectoral policies, like innovation policies, can be appropriately translated into a regional setting. The paper enters the debate on smart specialisation by claiming that innovation strategies call for the identification of common approaches for similar types of regions in order to prevent misallocation of public resources and unfeasible local strategies. For this purpose, a territorial taxonomy is suggested for the development of a regional innovation strategy, from which innovation policies for each regional mode of innovation are proposed.

Roberto Camagni, Roberta Capello, Andrea Caragliu

Una o infinite dimensioni urbane ottime? Alla ricerca di una dimensione di equilibrio

SCIENZE REGIONALI

Fascicolo: 3 / 2013

Questo articolo affronta il tema della dimensione ottima della città, abbandonando le ipotesi di unicità di una dimensione urbana ottima universalmente valida, e che ciascuna città operi in base a funzioni di costo e beneficio proprie. Viene presentato un nuovo modello per la dimensione urbana di equilibrio, stimato su un campione di 59 Aree Urbane Funzionali (FUA) europee e viene dimostrato che le specificità urbane quali funzioni, qualità della vita, diversità settoriale, e conflitti sociali permettono di spostare verso l’alto o il basso le curve di costo e beneficio legate alla dimensione urbana. I risultati empirici identificano dimensioni urbane di equilibrio diverse, e il termine di errore viene interpretato come l’effetto della governance urbana.

Ugo Fratesi, Guido Pellegrini

Territorio, istituzioni, crescita.

Scienze regionali e sviluppo del paese

Una selezione dei contributi più significativi della XXXIII conferenza scientifica annuale dell’AISRe. Il testo analizza il ruolo delle regioni nei processi di crescita, anche alla luce dell’attuale situazione economica italiana e della crisi in corso. L’insieme degli studi presentati si focalizza sui meccanismi di crescita, gli stessi che possono innescare la ripresa, mostrandone la base territoriale.

cod. 1390.50

Riccardo Cappelin, Fiorenzo Ferlaino

La città nell'economia della conoscenza

Gli interventi più significativi della XXXII Conferenza dell’AISRe sul tema del “Ruolo delle città nella economia della conoscenza”. Il volume studia il rapporto tra città ed economia della conoscenza, e riflette sulla questione ambientale, analizzando il ruolo delle città nello sviluppo “eco”, in relazione cioè all’impatto ambientale esercitato e alla crescita economica generata.

cod. 1390.48

Il volume, che raccoglie i contributi più significativi della XXXI conferenza scientifica annuale dell’AISRe, analizza alcuni dei fattori alla base della competitività territoriale – il capitale sociale e istituzionale, le infrastrutture, l’innovazione – in chiave sia positiva sia normativa e in un’ottica comparata.

cod. 1390.47

Stefano Casini Benvenuti, Gianluigi Gorla

Avevo sentito parlare di Regional Science.

Un tributo a Giuliano Bianchi

Un omaggio alla memoria di Giuliano Bianchi (1934-2008), colto ed eclettico economista fiorentino che ha contribuito alla diffusione delle scienze regionali in Italia. Il testo raccoglie una serie di scritti originali di alcuni suoi colleghi su temi attuali di economia regionale, scelti fra gli innumerevoli argomenti trattati da Bianchi.

cod. 1390.45

Stefania Lorenzini, Roberta Rabellotti

Federalismo e crescita: è possibile una relazione virtuosa?

Il volume raccoglie alcuni dei contributi, presentati alla XXX Conferenza Scientifica Annuale dell’Associazione Italiana di Scienze Regionali, sui temi del federalismo, affiancandoli a una serie di contributi che analizzano alcune importanti determinanti della crescita a livello regionale: il capitale umano, le economie esterne, gli investimenti diretti esteri.

cod. 1390.44

Macroeconomic Regional Growth Models: Theoretical, Methodological and Empirical Contributions - (Paper first received, February 2009; in final form, June 2009) Macroeconomic regional growth models have experienced many advances have been achieved for what concerns both the theoretical and the methodological approaches, the former moving from constant to increasing returns models, the latter from a-spatial to spatial techniques. Many italian original contributions can be found in the vast literature in this field, which witness the active role played by italian scholars and by regional scientists, in particular. Original contributions in Italy cover both theoretical issues, like the definition of regional competitiveness, or advances in the new economic geography, as well as methodological issues. This wide spectrum of italian original contributions also covers empirical analyses with innovative statistical methods. The paper ends in a prospective way, by highlighting future research directions that should be followed by italian scholars.

Keywords: macroeconomic regional growth models, theories and methodologies

JEL Classification: R10, R11, R15

Partendo dal tema della XXVIII Conferenza Italiana di Scienze Regionali (Bolzano, 2007), “Lo sviluppo regionale nell’Unione europea: obiettivi, strategie, politiche”, il volume affronta la questione delle metodologie atte alla formalizzazione dei processi di crescita territoriale e dei nuovi concetti che emergono nelle scienze regionali; tratta poi della crescita e competizione dei sistemi regionali, e affronta il tema della governance e della programmazione regionale in Italia.

cod. 1390.41

Il volume si interroga su quali contributi è in grado di offrire il territorio alla produzione di conoscenza. Indaga poi sul ruolo del sistema formativo nel fornire il capitale umano, sulla programmazione strategica e sui raccordi tra livelli politici e tecnici che possono favorire il governo della competitività territoriale.

cod. 1390.42