BOOKS BY RUGGERO PIPERNO

Maurizio Andolfi, Camillo Loriedo

Depressioni e sistemi

Il peso della relazione

Il volume esprime l’impegno dei terapeuti familiari ad approfondire la depressione nelle varie fasi del ciclo di vita e i suoi legami con le dinamiche familiari e di coppia. L’obiettivo è di mostrare strategie terapeutiche in grado di affrontarla.

cod. 1249.1.25

Maurizio Andolfi

Il padre ritrovato

Alla ricerca di nuove dimensioni paterne in una prospettiva sistemico-relazionale

cod. 1245.24

Ruggero Piperno, Raffaella Zani

Abitare l'altro.

La psicoterapia nella prospettiva intersoggettiva

Avvalendosi del contributo di autori appartenenti a scuole di psicoterapia diverse (individuali, familiari, psicodinamiche e cognitive), questo volume offre al lettore una panoramica aggiornata dei cambiamenti in atto nel pensiero psicoterapeutico.

cod. 1250.190

Ruggero Piperno, Damiano Biondi

Un approccio sistematico intersoggettivo alla depressione

TERAPIA FAMILIARE

Fascicolo: 94 / 2010

Lo scritto ha l’obiettivo di esplorare alcuni aspetti della depressione intesa come costrutto eterogeneo solo parzialmente circoscrivibile alle definizioni nosografiche descrittive dei manuali diagnostici internazionali come DSM-IV TR e ICD-10. Vengono a questo proposito esplorati i confini clinici e funzionali tra depressione e tristezza e i modi in cui la depressione, al di là dei suoi sintomi manifesti, può configurarsi come funzionamento della personalità, a sua volta organizzato intorno a dei processi psicologici di cui viene esaminata la natura. Lo scritto indaga inoltre la particolare declinazione psicopatologica che la depressione assume con la comparsa della sua controparte maniacale così come avviene nel disturbo bipolare. Si affronta anche l’argomento dell’intervento terapeutico nei casi di depressione di cui gli autori mettono in risalto gli aspetti sistemici e intersoggettivi basati rispettivamente sulla complessità circolare delle variabili coinvolte e sulla processualità non lineare del rapporto terapeutico. Oltre all’intervento di tipo psicoterapeutico viene proposto anche l’approccio farmacologico, corredato da un elenco dei principali farmaci utilizzati e dei dati di efficacia rispetto ai trattamenti.

Finalmente un testo che affronta i limiti dei modelli, delle teorie, delle tecniche e dei modi di fare psicoterapia e che tratta con efficacia i paradossi e le contraddizioni dell’insegnamento della psicoterapia. Da Pontalti a Migone, i protagonisti della psicoterapia italiana si interrogano sul presente e sul futuro con una prospettiva “laica” e non di parte, grazie all’esperienza realizzata nella loro professione di clinici, di docenti e di supervisori.

cod. 1250.139

L’articolo prende in considerazione i vari livelli che interagiscono con una prescrizione farmacologica rendendo allo stesso tempo necessaria, ma impropria e inadeguata, una lettura deterministica. Si analizza successivamente la necessità e, allo stesso tempo, le difficoltà di aderire a una Medicina Basata sull’Evidenza anche in psichiatria e psicologia. Viene fatto un breve excursus sullo stato dell’arte della psichiatria biologica, affrontando il problema della diagnosi, gli studi sulla farmacocinetica e farmacodinamica che hanno portato a proporre un numero sempre maggiore di psicofarmaci ed infine i modelli di sperimentazione. Si propone successivamente una breve vignetta clinica per poter esplorare i vari domìni nell’ambito di un approccio biopsicosociale, la loro possibile sovrapposizione o integrazione.