LIBRI DI SERENA GIUNTA

Girolamo Lo Verso

La mafia in psicoterapia

Basato sul racconto di casi clinici concreti seguiti sia nel privato che nel pubblico e narrati con piacevole fluidità, il lavoro entra nel mondo dello psichismo mafioso e spiega il fenomeno “mafia” da un punto di vista antropo-psichico. Un contributo di grande attualità in un momento in cui il dramma “mafie” è dilagato anche al nord squassando il nostro paese.

cod. 1250.207

Giuseppe Craparo, Anna Maria Ferraro

Mafia e psicopatologia.

Crimini, vittime e storie di straordinaria follia

La mafia è un’organizzazione psicopatologica oppure no? Articolandosi fra dati di ricerca, esemplificazioni cliniche e riflessioni teoriche sulle organizzazioni mafiose e sulle vittime di mafia, il volume si propone a un ampio pubblico di lettori, non solo specialisti, interessato a comprendere se e quali siano le dinamiche “psicopatologiche” che qualificano il fenomeno mafioso.

cod. 1250.282

Serena Giunta, Giuseppe Mannino

La dignità tradita

Uno studio psico-sociale sul crimine dei colletti bianchi

Il numero dei mafiosi “doc” in Sicilia sembra sia di poco più di cinquemila persone. Essi però possono godere della disponibilità di un numero di persone almeno dieci volte superiore: prevalentemente colletti bianchi. Medici e operatori sanitari, commercialisti, avvocati, amministratori, esperti nel campo dell’edilizia e dell’economia, professionisti che non si soffermano a considerare il rapporto con il particolare tipo di “cliente”, considerandolo esclusivamente un business di tipo economico.

cod. 1240.412

Antonino Giorgi, Serena Giunta

Territori in controluce

Ricerche psicologiche sul fenomeno mafioso

Il testo, adottando un prospettiva gruppoanalitica soggettuale, si interroga sul fenomeno mafioso, servendosi della ricerca psicologica come prisma scientifico capace di porre in controluce alcuni territori siciliani, identificando i diversi fasci di luce e le particolari zone d’ombra attraverso le quali la mafia influenza le culture locali.

cod. 1240.336

Raffaele Barone, Simone Bruschetta

Gruppoanalisi e comunità terapeutica

Uno strumento di lavoro basato su supervisione, valutazione e ricerca

Una proposta metodologica per una terapia della patologia mentale basata sui cicli di vita e sulle reti sociali, in grado di connettere il mondo interno del paziente e la realtà esterna.

cod. 1250.153