LIBRI DI TIZIANA MAGRO

Giovanni Battista Camerini, Marco Pingitore

Alienazione Parentale.

Innovazioni cliniche e giuridiche

L’alienazione parentale è uno tra i temi più dibattuti negli ultimi anni nell’ambito di separazione/divorzio e affidamento dei figli. Il libro offre un confronto scientifico e metodologico (anche con punti di vista differenti) sul piano clinico e giuridico e fornisce a tutti gli addetti ai lavori spunti riflessivi e pratici su un tema ancora controverso nei tribunali d’Italia.

cod. 1305.236

Tiziana Magro, Fabiana Filippi

Famiglie interrotte

Relazioni disfunzionali: tra teoria e interventi

Il testo vuole proporre alcuni spunti utili per una riflessione clinica e psicogiuridica sui meccanismi e sulle dinamiche che si innescano con l’evento separativo. Il libro si rivolge ai professionisti che lavorano in ambito clinico privato o pubblico nei Servizi sociali, in quello giuridico, agli avvocati e agli specializzandi dei corsi di psicologia giuridica.

cod. 1305.264

Giorgio Cavicchioli, Severo Rosa

Emozioni e relazioni nella separazione genitoriale.

Aspetti teorici e d'intervento

Questo volume si concentra su una serie di analisi psicologiche dei processi di separazione familiare, focalizzando i diversi ambiti coinvolti. Oltre che a psicologi, psicoterapeuti, psichiatri e neuropsichiatri infantili, il testo può essere un utile strumento per: avvocati e magistrati che si occupano di separazioni; operatori sociali ed educativi; insegnanti di ogni ordine e grado che sempre più spesso incontrano alunni figli di famiglie separate.

cod. 1305.249

Tiziana Magro, Germano Rossi, Antonia Grespan

Effetti della suggestione sul ricordo: influenza dell'età, del tempo di esposizione e del tipo di ricordo

DiPAV - QUADERNI

Fascicolo: 1 / 2001

La ricerca, che ha preso spunto dall'esperimento di Stern del 1910, ha lo scopo di indagare sulla suggestionabilità dei bambini. Il campione, suddiviso in quattro gruppi a seconda del tipo di ricordo richiesto, libero o guidato, e del tempo di esposizione allo stimolo, è costituito da 180 soggetti tra bambini ed adulti ai quali è stata presentata una vignetta ricca di particolari e sono state poste domande oggettive e domande "inducenti", al fine di verificare se esiste una relazione tra l'età del bambino e il suo grado di suggestionabilità, se il tipo di ricordo rende il soggetto più o meno influenzabile alla "contaminazione" causata dai particolari non corretti contenuti nelle domande ingannevoli e se il tempo di esposizione allo stimolo favorisce risposte esatte alle domande non oggettive. Dai risultati ottenuti sembra emergere una relazione tra età e suggestionabilità dei soggetti: i bambini più piccoli risultano essere più suggestionabili dei più grandi e degli adulti; non significativi, invece, appaiono i dati relativi all'influenza del tempo di esposizione allo stimolo e al tipo di ricordo cui il soggetto viene sottoposto.

Adele Cavedon, Tiziana Magro

Dalla separazione all'alienazione parentale

Come giungere a una valutazione peritale

Un volume “operativo”, un utile strumento di approfondimento e di lavoro per psicologi giuridici e forensi, consulenti tecnici dei Tribunali, psicologi clinici e dei servizi territoriali, operatori sociali. Il testo presenta una rassegna teorico-clinica che, a partire dagli studi di Gardner, definisce il “Disturbo da Alienazione Parentale” (PAD), e spiega gli snodi da indagare e le valutazioni da condurre per identificare se si è di fronte a un caso di PAD.

cod. 1305.122