Le nostre spedizioni verranno sospese per la pausa estiva dal 27 luglio al 21 agosto (inclusi). Buone vacanze!
Rinascimento segreto.

Marcello Simonetta

Rinascimento segreto.

Il mondo del Segretario da Petrarca a Machiavelli

Edizione a stampa

32,00

Pagine: 276

ISBN: 9788846454058

Edizione: 4a ristampa 2022, 1a edizione 2004

Codice editore: 1573.329

Disponibilità: Discreta

"Al di qua del Rinascimento classicistico e normativo delle nostre storie letterarie, quello dei Bembo, Castiglione e monsignor Della Casa, vi è come un mondo celato, per l'appunto un "Rinascimento segreto", parte inseparabile della storia culturale e civile che ancor oggi ci appartiene, e che pure stentiamo a riconoscere, quando addirittura non incliniamo a rimuovere dalla nostra tradizione nazionale. Marcello Simonetta, da bravo studioso del XXI secolo, affronta a viso aperto i suoi autori. Come già il vecchio Burckhardt aveva indicato, i profondi rivolgimenti culturali che si avvertono in Italia tra la fine del XIV secolo e il principio del XV hanno radici essenzialmente politiche, in coincidenza con le nuove e più ampie concentrazioni di potere, che designiamo con il nome di Stato regionale, quando non, senz'altro, di Stato. Indagato al livello dei servizi cancellereschi subalterni, il processo si configura come quello del trapasso dall'uniforme veste notarile del documento due-trecentesco a un più variopinto e differenziato mondo di funzionari, diplomatici, amministratori, dotati o meno di titolo notarile, ma per cui lo "stato" (e cioè la struttura stessa del potere politico) costituisce il vero punto di riferimento professionale, nonché il distintivo di cui essi van fieri. L'autore non è né pretende essere storico della politica e delle istituzioni. Egli è sensibile alle voci e vicende individuali, alle sfumature e alle implicazioni dello stile epistolare o pubblicistico. Come scrive, egli considera "la politica e la letteratura non come due universi crocianamente distinti e incomunicanti, ma come due facce della medesima problematica"; e lo stile colorito, metaforico, allusivo della comunicazione politico-diplomatica gli offre un vasto, multiforme campo di osservazione. Facendo cominciare il suo libro dalle implicazioni politiche del Petrarca, egli termina con osservazioni sull'occulto, sottinteso petrarchismo di Machiavelli. Gli argomenti sono sempre sottili, talora penetranti " (dalla Prefazione di Riccardo Fubini ).

Marcello Simonetta , laureato in filosofia alla "Sapienza" di Roma, ha conseguito un Ph.D. a Yale. Insegna Storia e letteratura italiana del Rinascimento presso la Wesleyan University. Fra le sue molteplici pubblicazioni, ricordiamo le edizioni di testi letterari, come i Viaggi in Germania di Vettori e Machiavelli (Sellerio) e i Commentarii di Pio II (I Tatti Renaissance Library), e la cura di Carteggi diplomatici nell'età della Congiura dei Pazzi .


Abbreviazioni
Acknowledgments
Riccardo Fubini, Prefazione
Introduzione
Archeologia dei segreti: Dante e Pier delle Vigne
(Dante ministro; Un personaggio in cerca di autore)
L'antenato dei segretari: Petrarca e i Visconti
(Baroni rampanti; Cavalieri inesistenti; Visconti dimezzati)
I nipotini di Petrarca: Salutati, Loschi, i Decembrio, Bracciolini, Filelfo, Valla
(Elogio del tiranno; Platone a Milano; Il candore di Pier Candido; Tra la curia e la città; L'officina della menzogna)
Il segretario diventa papa: Enea Silvio Piccolomini
(Il segretario nella tempesta; Il Concilio d'Enea; Fra il papato e l'impero; Storia di due alleati; "Sum pius Aeneas...")
La "bella morte" di Pio II
(Apologia e auctoritas : Lodrisio Crivelli; Storiografia e propaganda: Giovanni Simonetta)
Il condottiero diventa duca: Francesco Sforza
(La virtù del principe; Il casto Casanova; Arte militare e violenza)
Ritratto del principe da giovane: Galeazzo Maria Sforza
(Cronaca di una morte annunciata; Paideia e prepotenza; Storiografia e giustizia: ancora su Giovanni Simonetta)
Il principe dei segretari: Cicco Simonetta e gli Sforza
(L'"eccellentissimo" cervello; La biblioteca del mecenate; La Cancelleria, casa delle Muse; Esilio, astuzia e silenzio: ancora su Decembrio e Filelfo; Poeti e profeti; La clemenza di Cicco)
La "volpe dolorosa": Ludovico il Moro
(Il segretario diventa reggente; La testa e lo stato; Un caso di coscienza)
Pazzia e cospirazione: Lorenzo il Magnifico
(L'esilio di Angelo Acciaiuoli; L'idioma di Gentile Becchi; Il cimiero di Jacopo Bracciolini; Il profilo di Federico da Montefeltro)
Le avventure di un condottiero: Roberto da Sanseverino e Luigi Pulci
(Un insolito pellegrino; "Schiatta di mignatta"; Roncisvalle ti attende)
L'eclissi di una duchessa: Ippolita Maria Sforza
(Viaggi in terra profana; Novellatori a corte; La ruota di Antonello Petrucci)
La tragedia di Napoli: Pontano e gli Aragona
(Mercurio segretario; Bibbiena e il "facto venereo" di Ferrandino)
Al servizio del Principe: il Calmeta e il Valentino
(Fra Beatrice d'Este, Caterina Sforza e Isabella d'Este)
Petrarchismo segreto: Machiavelli e i Medici
("Un cavaliere ch'Italia tutta honora"; Il riso di Annibale; Rinvolto nei pidocchi; La costanza di Vettori; La battaglia degli ossimori)
Indice dei documenti d'archivio e dei manoscritti citati
Indice dei nomi degli studiosi e degli scrittori moderni
Indice dei nomi dei personaggi storici, classici e biblici.

Contributi: Riccardo Fubini

Collana: Storia/studi e ricerche

Argomenti: Storia politica e diplomatica - Storia della cultura e del costume

Livello: Studi, ricerche

Potrebbero interessarti anche