Temporary store: la strategia dell'effimero

Come comprendere un fenomeno di successo e sfruttarne le potenzialità

Contributi
Elio Fiorucci
Livello
Testi per professional
Dati
pp. 176,      1a edizione  2010   (Codice editore 577.10)

Temporary store: la strategia dell'effimero. Come comprendere un fenomeno di successo e sfruttarne le potenzialità
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 23,00
Condizione: esaurito
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788856817799

In breve

Il primo libro che analizza, dalle radici, il paradosso di un negozio a tempo, valutandone le potenzialità e le prospettive, dalla scelta della location, agli obiettivi di marketing, dalla durata, alla struttura. Uno strumento indispensabile per direttori commerciali, retail e marketing manager, agenzie di comunicazione, retail designer, imprenditori che desiderino avvicinarsi a questo nuovo strumento.

Utili Link

Repubblica.it Vendere (e vivere) temporary… Vedi...
Pubblicità Italia E' tempo dell'acquisto a tempo (di Laura Brivio)… Vedi...
Maglieria Italiana La distribuzione che cambia (di Mariacrstina Righi)… Vedi...
A+D+M Recensione… Vedi...
L'Espresso Welcome to Mall City (di Carlotta Magnanini)… Vedi...
Avvenire Negozi «carpe diem» vendi e fuggi (di Antonella Mariani)… Vedi...
Arredo e Design Recensione… Vedi...
Bar Giornale Boom dei bar a tempo (di Roberto Barat)… Vedi...
Blu & Rosso Negozi a tempo. Una risposta possibile?… Vedi...
Largo Consumo Recensione… Vedi...

Presentazione del volume

Con inserto fotografico a colori.

Il Temporary Store è un fenomeno in costante ascesa, che deve il proprio successo alla capacità di adattarsi sia alle fasi espansive del mercato che a quelle di recessione, riflettendo esigenze di marketing e commerciali sempre nuove.
Il Temporary Store o Temporary Shop - anche nelle sue declinazioni più nuove, come il Pop Up Store - è uno strumento di confine, che risponde prevalentemente ad obiettivi di comunicazione, ma deriva la propria forma e parte della sua funzione dalla distribuzione, per incontrare e sedurre i consumatori in un'epoca in cui i format tradizionali non sono più sufficienti.
Il libro analizza, dalle radici, il paradosso di un negozio a tempo, valutandone le potenzialità e le prospettive, ed esplorandone, in dettaglio, tutti i principali elementi, dalla scelta della location, agli obiettivi di marketing, dalla durata, alla struttura.
Il risultato è un modello completo e versatile, utile sia per approfondire lo studio del fenomeno, sia come guida pratica per la progettazione di ogni nuovo Temporary Store.
Il riferimento a numerosi esempi, realizzati in tutto il mondo permette di indagare anche aspetti come la ricerca di partnership, la costruzione di un calendario d'eventi, la promozione attraverso azioni di marketing non convenzionale, che garantiscano traffico e visibilità nonché i principali elementi d'interior design, che per un negozio effimero assumono un valore di marketing fondamentale.
L'analisi è completata da un'esclusiva classificazione, che offre un supporto immediato per adattare lo strumento a diversi obiettivi, integrandolo con successo nelle concrete strategie aziendali. Il libro, infine propone una selezione di case history di Temporary Shop di successo, con interviste alle aziende, che li hanno realizzati, per comprendere il fenomeno dall'interno.
Uno strumento indispensabile per direttori commerciali, retail e marketing manager, agenzie di comunicazione, retail designer, imprenditori che desiderino avvicinarsi a questo nuovo strumento, al confine tra comunicazione e distribuzione.

Indice



Elio Fiorucci, Prefazione
Il fenomeno Temporary Store
(Inquadramento del fenomeno temporary Store; Diffusione del fenomeno Temporary Store; Piano dell'opera)
I dieci elementi del Temporary Store
(Obiettivi; Target; Location; Architettura; Atmosfera; Tempo; Eventi; Promozione; Co-marketing; Follow up)
Tipologie di Temporary Store
(Il tempio del brand; L'evangelizzatore del mito; Il seduttore indimenticabile; Il trampolino di lancio; L'antologia dei prodotti; Il collaudatore rapido; L'amico interessante)
Casi di studio
(Lago; Vernel; Philips; Novoceram; Prada; OVS Industry)
Conclusioni
Appendice. Intervista a Paolo Comini
Massimo Costa, Postfazione
Bibliografia
Sitografia
Gli autori.




Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access