I libri di STEFANO CAMPOSTRINI


I libri che Stefano Campostrini ha scritto, curato o per cui ha contribuito per FrancoAngeli

La ricerca ha estratto dal catalogo  8  titoli.
 
  Titolo Tipologia
Equiwelfare and social innovation. An European perspective Equiwelfare and social innovation. An European perspective
Giovanni Bertin, Stefano Campostrini (1534.2.41)
A redefinition of welfare policies characterizes the current phase in all European countries. To prevent that this crisis could increase the already strong disparities between countries (and within individual countries) it is important to better understand what is happening, and to find a common platform for analysis and comparison. This book tries to start the discussion on these themes involving colleagues who are working to investigate this process of transformation within Europe.
Libro o
Ebook
Disuguaglianze sociali in Sanità  Disuguaglianze sociali in Sanità
Costantino Cipolla (1341.1.34)
Scopo del testo è di accrescere lo sviluppo delle conoscenze relative alle relazioni tra le disuguaglianze sociali e l’equità nell’accesso ai servizi sanitari, esaminando in particolare alcune categorie di popolazione, come gli anziani, i malati oncologici, coloro che soffrono di malattie cardio-vascolari, i disabili visivi, volgendo altresì lo sguardo allo specifico ruolo del terzo settore.
Libro o
Ebook
Occupazione senza professione? Il lavoro nel settore dei servizi sociali Occupazione senza professione? Il lavoro nel settore dei servizi sociali
Costantino Cipolla, Stefano Campostrini … (1341.2.54)
Un’esaustiva e ampia ricerca sulle professioni sociali in Italia. Attraverso metodologie qualitative e quantitative il testo ha raccolto le testimonianze di migliaia di lavoratori del sociale su aspetti quali: la soddisfazione per il proprio lavoro, le modalità di reclutamento, i rapporti con i colleghi e con gli assistiti, i fabbisogni formativi, lo stress, le richieste rivolte alle istituzioni...
Libro o
Ebook
Vulnerability and social frailty. A theory of health inequalities Vulnerability and social frailty. A theory of health inequalities
Mauro Niero, Giovanni Bertin (1341.46)
Il presente numero di Salute e Società affronta i concetti di vulnerabilità e fragilità, due concetti che possono essere applicati a persone, gruppi e organizzazioni, e che permettono di modulare le letture della realtà offerte dal modello medico-sociale classico. L’analisi sociologica offre la possi-bilità di contestualizzare l’emergere delle diseguaglianze di salute nella società post moderna degli anni 2000.
Ebook
Piani di zona e governo della rete  Piani di zona e governo della rete
Giovanni Bertin (1341.2.52)
Il volume evidenzia gli elementi del dibattito teorico che hanno accompagnato la rivisitazione delle prime esperienze d’introduzione delle logiche di programmazione locale dei servizi socio-sanitari (il Piano di Zona), e riflette sui processi che sono stati attivati per fare del piano di zona uno strumento capace di supportare il governo di un sistema di welfare sempre più complesso e articolato.
Libro o
Ebook
Dottor Divago. Discernere, valutare e governare la nuova università Dottor Divago. Discernere, valutare e governare la nuova università
Vincenza Capursi, Giulio Ghellini (1900.2.4)
La centralità del processo valutativo per il governo del sistema universitario del nostro Paese, uno dei problemi più rilevanti della frammentata e non ancora conclusa fase di trasformazione che sta interessando l’Università da oltre un decennio. Il testo cerca di fornire alcuni chiarimenti in merito al ruolo effettivo che la valutazione può avere per determinare il cambiamento.
Libro
Valutazione e sapere sociologico. Metodi e tecniche di gestione dei processi decisionali Valutazione e sapere sociologico. Metodi e tecniche di gestione dei processi decisionali
Giovanni Bertin (1556.1)
Libro
Vulnerabilità e fragilità sociale. Una teoria delle disuguaglianze di salute Vulnerabilità e fragilità sociale. Una teoria delle disuguaglianze di salute
Mauro Niero, Giovanni Bertin (1341.45)
Questo numero di Salute e Società prende in esame i concetti di vulnerabilità e fragilità, due concetti applicabili a persone, gruppi e organizzazioni, e che permettono di modulare le letture della realtà offerte dal modello medico-sociale classico, migliorandone le capacità esplicative e superandone la natura strettamente deterministica sancita dalla popolare locuzione “determinanti sociali”.
Libro