CHIUSURA ESTIVA! Gli ordini inseriti fino al 30 luglio verranno regolarmente spediti. Quelli fatti successivamente verranno evasi a partire dal 26 agosto.

I sistemi locali di welfare per lo sviluppo territoriale.

Antonio Boggia, Carla Cortina, M. Cristina Donati Sarti, Rodrigo A. Rivas, Lucia Rocchi

I sistemi locali di welfare per lo sviluppo territoriale.

La modellizzazione di un sistema di rete sociale

Un’ipotesi di modello locale sociale, cooperativo e integrato. Il testo propone una gestione articolata tra livelli istituzionali e non, in cui la contaminazione reciproca produca decisioni pubbliche aderenti alle necessità e alle aspettative della collettività; cerca poi di definire un modello micro-economico cooperativo, di tipo “distrettuale”, elaborando un sistema previsionale che consenta di capire in anticipo i bisogni che diventeranno prioritari e ai quali il sistema integrato dovrà fornire risposte.

Printed Edition

27.50

Pages: 240

ISBN: 9788856806571

Edition: 1a edizione 2009

Publisher code: 365.681

Availability: Buona

Pages: 240

ISBN: 9788856808360

Edizione:1a edizione 2009

Publisher code: 365.681

Can print: No

Can Copy: No

Can annotate:

Format: PDF con DRM for Digital Editions

Info about e-books

L'evoluzione delle dinamiche globali ha determinato profondi cambiamenti nell'assetto della società, nella vita della collettività e, più nello specifico, delle persone: si assiste all'emergere con sempre maggiore forza di situazioni di difficoltà e di disagio sociale. In tale contesto il volume esplora un'ipotesi di modello locale sociale, cooperativo e integrato. Alla complessità dei bisogni è infatti necessario rispondere con una gestione articolata tra livelli istituzionali e non, in cui la contaminazione reciproca produca decisioni pubbliche aderenti alle necessità e alle aspettative della collettività.
Dal lato dell'analisi dei bisogni, la fase di indagine ha riconosciuto un valore rilevante alla conoscenza dell'uomo comune in quanto portatore di sapere esperto del vivere il territorio. Dal lato dell'offerta dei servizi sociali si è invece cercato di definire un modello micro-economico cooperativo, di tipo "distrettuale", elaborando un sistema previsionale che consenta di capire in anticipo quali saranno i bisogni che diventeranno prioritari ed ai quali il sistema integrato dovrà fornire risposte chiare ed efficaci. E se le risposte saranno anticipative, il sistema avrà la possibilità di mettere a punto gli strumenti, anche programmatori, più consoni per fornire un'offerta adeguata alle domande.

Antonio Boggia, docente presso il Dipartimento DSEEA, Sezione di Scienze Economiche ed Estimative dell'Università di Perugia. Esperto in Economia pubblica ed ambientale.
Carla Cortina, membro dell'Area tecnico-scientifica presso il Dipartimento DSEEA dell'Università di Perugia. Esperta in Economia dell'impresa e delle risorse naturali.
M. Cristina Donati Sarti, sociologo, coordinatore tecnico dell'Ufficio di Piano dell'AT n° 1 "Alto Tevere Umbro".
Rodrigo A. Rivas, economista, promotore sociale dell'AT n° 1 "Alto Tevere Umbro".
Lucia Rocchi, dottoranda di ricerca presso il Dipartimento DSEEA dell'Università di Perugia. Esperta in Analisi e valutazione delle decisioni pubbliche.



Damiano Stufara, Prefazione
Fabrizio Boldrini, Premessa allo studio
Parte I. L'analisi della domanda dei servizi sociali
I bisogni sociali del territorio dell'Alto Tevere Umbro: uno studio
(Il percorso di indagine; Lo studio di comunità. Perché incontrare le famiglie)
L'individuazione dei bisogni sociali del territorio attraverso testimoni significativi. I focus group
(Aspetti metodologici; I risultati dei focus group)
Approfondimento di comunità. Le interviste alle famiglie
(Aspetti metodologici; I risultati delle interviste alle famiglie)
Parte II. L'analisi dell'offerta dei servizi sociali
Dalla ricostruzione della filiera del welfare all'analisi delle caratteristiche dell'offerta sociale
(Introduzione; La ricostruzione della filiera del welfare; La metodologia di analisi; L'unità di analisi; La dimensione economica del Terzo Settore; Gli addetti del Terzo Settore; I servizi offerti; L'accesso al credito; I fornitori)
Analisi dei meccanismi di integrazione territoriale
(Le forme di integrazione; La metodologia di analisi: la Swot analysis; Punti di forza; Punti di debolezza; Opportunità; Minacce; Individuazione delle strategie)
Parte III. Le potenzialità distrettuali del sistema dei servizi sociali: la modellizzazione di un sistema di rete per il Terzo Settore
Integrazione ed intersettorialità: verso un modello economico
(Le imprese sociali; Possibili modelli economici per il Terzo Settore in Alto Tevere; La rete; Il cluster e il distretto)
Sviluppi e potenzialità del modello
Bibliografia.

Contributors: Fabrizio Boldrini, Damiano Stufara

Serie: Economia - Ricerche

Subjects: Urban and Regional Economies - Environmental and Transportation Economics

Level: Scholarly Research

You could also be interested in