La Cina

Enrica Collotti Pischel

La Cina

La politica estera di un paese sovrano

Edizione a stampa

18,00

Pagine: 128

ISBN: 9788846440822

Edizione: 3a ristampa 2010, 1a edizione 2002

Codice editore: 1460.64

Disponibilità: Limitata

Dal 1949, con la vittoria della rivoluzione, la Repubblica popolare cinese, dopo un secolo di umiliazioni e di rapine, ha ritrovato la sua sovranità, la sua unità e la sua indipendenza. La sua classe dirigente le ha difese con dedizione, sagacia, intelligenza e con successo. Dapprima di fronte al lungo assedio statunitense nel quadro della guerra fredda, poi contro le minacce dell'Unione Sovietica dopo il 1960, infine nel più complesso quadro emerso a partire dal 1980, quando la Cina ha potuto constatare di non essere più esposta a un imminente rischio di attacco dall'esterno.

Oggi, a fronte dello sfacelo di quella che fu l'Unione Sovietica e del potere globale degli Stati Uniti, la Cina continua a condurre una politica indipendente in un contesto contrassegnato dall'ascesa economica dell'Asia orientale. In questo libro si è cercato di identificare le radici profonde dell'identità cinese, di descrivere l'esperienza drammatica compiuta dal paese nel periodo in cui fu sottoposto al dominio delle potenze straniere e del loro sistema economico, di seguire, nel quadro internazionale di volta in volta esistente, le iniziative assunte dalla Cina nel mondo nell'ultimo mezzo secolo. In particolare analizza, visto con gli occhi degli asiatici ma anche degli Stati Uniti, il gioco internazionale che si sta svolgendo nell'Asia orientale e nel Pacifico.

Enrica Collotti Pischel è professore di Storia dell'Asia alla Facoltà di Scienze politiche dell'Università statale di Milano. Ha scritto numerosi libri sulla rivoluzione cinese e sulla Cina. Fra i volumi pubblicati o curati per FrancoAngeli ricordiamo: L'India oggi (1984); Dietro Tian An Men (1990); La democrazia degli altri (1996); Capire il Giappone (2001).


La sovranità della Repubblica popolare cinese: considerazioni sull'esperienza storica
(La percezione di una minaccia politica immediata; La distruzione della ricchezza cinese; La penetrazione nel corpo sociale; L'attacco alla struttura etnica della Cina; Il distacco delle regioni esterne; I comunisti cinesi e la "liberazione nazionale"; Il Giappone minaccia la sopravvivenza della Cina; I comunisti e Mao nella lotta di resistenza al Giappone)
La politica estera della Cina tornata sovrana
(Sovranità, sicurezza, unità, indipendenza; Ristabilito il potere sul Tibet, non su Taiwan; La scelta di campo e l'alleanza con l'Urss; La guerra di Corea inizia l'assedio statunitense; La rivoluzione asiatica e la politica estera cinese; La lotta della Cina per rompere l'assedio; Il rapporto con l'Urss e la distensione in Europa; La polemica con l'Urss: una Cina sempre più isolata; Sconfitto l'appello cinese alla rivoluzione dei poveri; Il Vietnam al centro della strategia mondiale; L'Urss assale la Cina che cerca copertura a Ovest; La prospettiva di un'alleanza tra Cina e Stati Uniti; La guerra tra comunisti asiatici; La constatazione della fine dell'assedio)
La politica estera di un normale paese sovrano
(Nel quadro di un'Asia orientale prospera; Asia sudorientale o ancora e sempre Nan Yang?; Una "Cina più grande"?; E il resto dell'Asia orientale; Tra partiti comunisti; Il lungo gioco con gli Stati Uniti; La Cina percepisce una minaccia montante; E venne G.W. Bush; Il sogno di un'America bisognosa di soccorso?; Le diminuite speranze per un gioco multipolare; Le radici americane della politica di Bush: la paura; Gli Stati Uniti e l'egemonia sul Pacifico; In pericolo il "Western Pacific Rim"?.

Contributi:

Collana: Società e politica

Argomenti: Politica estera, relazioni internazionali

Livello: Studi, ricerche

Potrebbero interessarti anche