Le fiabe per... affrontare i distacchi della vita.

Elvezia Benini, Giancarlo Malombra

Le fiabe per... affrontare i distacchi della vita.

Un aiuto per grandi e piccini

Il testo, corredato dalle illustrazioni della pittrice Lia Foggetti, presenta una serie di fiabe, e le relative analisi, con l’intento di favorire lo sviluppo psico-affettivo dei bambini e aiutarli a elaborare le sofferenze psichiche. La fiaba è pertanto uno strumento di riflessione e di riconoscimento “nella storia” della propria storia.

Edizione a stampa

19,00

Pagine: 156

ISBN: 9788846490018

Edizione: 10a ristampa 2017, 1a edizione 2008

Codice editore: 239.181

Disponibilità: Discreta

Pagine: 156

ISBN: 9788856871845

Edizione:1a edizione 2008

Codice editore: 239.181

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: PDF con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Pagine: 156

ISBN: 9788856871883

Edizione:1a edizione 2008

Codice editore: 239.181

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: ePub con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Numerosi sono i distacchi che si devono affrontare nelle diverse fasi della vita.
C'è il bambino che non vuole partire per la settimana di campeggio estivo, quello che viene preso da crisi di pianto ogni volta che il papà deve allontanarsi per lavoro, o, ancora, quello che deve andare in ospedale...
Ma il problema del distacco è un problema che anche i grandi sentono e a volte non riescono ad affrontare.
Fermiamoci, allora, e leggiamo una fiaba...
L'utilizzo della fiaba favorisce lo sviluppo psico-affettivo ed aiuta ad elaborare le sofferenze psichiche che oggi sono forse più laceranti, o semplicemente più visibili, di un tempo.
I piccoli e i grandi lettori, sia quelli più "fragili" che quelli già "forti", potranno identificarsi nei vari personaggi e, ritrovando le parti nascoste di sé, potranno recuperare l'energia necessaria a proseguire il cammino.
Ogni fiaba si presenta con una veste di facile accessibilità e di immediatezza emotiva per ogni lettore, specialista o no, ed è anticipata e seguita da un'analisi dettagliata che porta la fiaba stessa ad essere utile nella vita di ciascuno, diventando uno strumento di riflessione e di riconoscimento "nella storia" della propria storia, che non è altro che parte della storia dell'umanità.
Per grandi e piccini, per genitori e insegnanti, per psicologi ed educatori, per ogni persona che crede nell'importanza della comunicazione emotiva, prima ancora che in quella cognitiva e razionale: solo attraverso il cuore si può raggiungere la mente.
Il testo è corredato da illustrazioni della pittrice Lia Foggetti e da un'appendice relativa al burn-out di chi "si prende cura".

Elvezia Benini, psicologa, psicoterapeuta e docente, si dedica alla formazione per insegnanti e genitori, nonché per gli operatori del settore socio-sanitario. È giudice onorario presso la Corte d'Appello di Genova, sezione minori, e docente di Psicoterapia e Psicopatologia nell'ambito della formazione per le professioni d'aiuto. È autrice di testi sulle problematiche dell'infanzia e relativi alla formazione degli operatori, tra cui Bambini in pigiama (2005), nonché di testi operativi per la scuola e di saggi pedagogici e didattici.

Giancarlo Malombra, dirigente scolastico e professore di Psicologia Sociale, dirige e organizza la formazione per operatori scolastici e sanitari e opera da tempo sulla prevenzione del disagio e della devianza minorile, avendo fatto parte anche di commissioni ministeriali per l'integrazione di alunni stranieri. Docente di Teorie e Tecniche della Comunicazione nell'ambito della formazione per le professioni d'aiuto, è autore di testi sull'organizzazione complessa tra cui Personalità, stile e burocrazia (2005), di testi operativi per la scuola e di saggi pedagogici e didattici.



Francesco Montecchi, Prefazione
Introduzione
In viaggio alla ricerca di sé: l'incontro tra la parte cosciente e quella inconscia
(La talpa e il gatto; Il castello incantato; Spunti riflessivi)
La difficoltà dei cambiamenti: saper chiedere e saper accettare l'aiuto
(La talpa e i suoi amici; L'ospedale dei ranocchi; Spunti riflessivi)
La ricerca della propria identità: l'incontro con le differenze e le somiglianze
(Diverso; Il vecchio istrice; Spunti riflessivi)
La sofferenza del distacco: le paure
(Lo scioglimento spaventato; La scimmietta che non voleva crescere; Spunti riflessivi)
La paura dell'abbandono: la mancanza di sicurezza
(I leprotti insicuri; Il re smarrito; Spunti riflessivi)
La fatica di accettare i cambiamenti: la malattia
(L'orsetta più bella; Il topo che parlava tante lingue; Spunti riflessivi)
La difficoltà di accettare le perdite: la ricerca di senso
(Il corvo volato lontano; Il germoglio sfiorito; Spunti riflessivi)
Alla ricerca dell'energia vitale
(Il libro parlante; Sempre l'ultimo; Spunti riflessivi)
Riflessioni conclusive
Appendice
(I distacchi reali e i fantasmi del distacco. Un esempio di distacco reale: l'ospedalizzazione; I fantasmi del distacco. Un esempio: il burn-out di chi cura; Spunti operativi)
Bibliografia.



Contributi: Francesco Montecchi

Collana: Le Comete

Argomenti: Infanzia: psicologia, psicopatologia e clinica - Psicologia dell'educazione e dell'intervento a scuola - Bambini, genitori

Livello: Guide di autoformazione e autoaiuto

Potrebbero interessarti anche