Figli che trasformano

La nascita della relazione nella famiglia adottiva

Livello
Testi per insegnanti, operatori sociali e sanitari. Testi per psicologi clinici, psicoterapeuti
Dati
pp. 268,      1a edizione  2014   (Codice editore 1305.204)

Figli che trasformano. La nascita della relazione nella famiglia adottiva
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 34,50
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 24,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 24,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve

Il volume prende le mosse dal periodo che segue l’ingresso del bambino nella famiglia adottiva per avvicinarsi ai temi e ai vissuti che maggiormente lo caratterizzano. Il primissimo incontro, i primi mesi del bimbo nel nuovo mondo, il radicamento e l’ingresso a scuola, le trasformazioni all’interno della coppia…

Presentazione del volume

I figli che trasformano sono i fi gli adottivi, che con il loro arrivo danno il via a un modo di fare famiglia in cui i genitori e i piccoli entrano in egual misura in gioco.
Il volume prende le mosse dal periodo che segue l'ingresso del bambino nella famiglia adottiva, ad alta intensità emotiva per ciascuno, per avvicinarsi ai temi e ai vissuti che maggiormente lo caratterizzano. Il primissimo incontro, i primi mesi del bimbo nel nuovo mondo, il radicamento e l'ingresso a scuola, le trasformazioni all'interno della coppia, la famiglia allargata, i temi della diversità vissuti dal bambino e dai genitori... Questi e altri temi vengono portati in primo piano dalla viva voce dei protagonisti negli incontri di postadozione, condotti secondo un metodo che accompagna la famiglia nel suo insieme permettendo a genitori e fi gli di esprimere pensieri e sentimenti, dubbi ed emozioni.
Ogni incontro rappresenta un'istantanea che illumina e mette a fuoco le relazioni nel momento del loro nascere, favorendo in chi le vive un atteggiamento consapevole nei confronti delle problematiche via via incontrate; allo stesso tempo rappresenta un esempio di lavoro clinico ad alto valore preventivo applicato a una realtà in movimento e poco riducibile a schemi prefissati, quale quella della famiglia adottiva.
Il volume accompagna addetti ai lavori e lettori interessati all'argomento in un viaggio condotto con sguardo appassionato e aperto e arricchito da racconti, sogni e disegni dei diretti protagonisti.

Paola Terrile, psicologa analista diplomata al C.G. Jung Institut di Zurigo, membro dell'International Association of Analytical Psychology, socia e docente presso la Scuola di Psicoterapia e il Corso Analisti del Centro Italiano di Psicologia Analitica e presso altre Scuole di Psicoterapia, svolge attività di seconda analisi e di supervisione. È stata consulente per il Postadozione presso un Ente autorizzato ed è ideatrice del metodo di lavoro illustrato nel seguente volume. Tra le sue opere ricordiamo Voci dal vuoto, La creatività femminile in analisi (Moretti e Vitali, 1997); All'incrocio per la vita (Vivarium, 2010).
Patrizia Conti, psicologa analista junghiana, ha lavorato nei Servizi Territoriali e nel primo servizio pubblico di mediazione familiare a Milano; socia analista del Centro Italiano di Psicologia Analitica e membro dell'International Association of Analytical Psychology, è consulente tecnico d'ufficio in tematiche minorili per il Giudice, per un Ente adottivo e per l'associazione NonSoloCicogna, che si occupa di genitorialità adottiva, di cui è presidente. A ciò affianca l'insegnamento in scuole di specializzazione in psicoterapia, la pubblicazione di articoli e interventi a seminari, workshop, convegni e congressi.

Indice

Introduzione
Parte I. Paola Terrile, Inizi della famiglia. Pensieri e storie parlanti
Scene da un inizio
(Metodologia; I vissuti dei bambini: il terremoto e il nuovo mondo; Il terremoto e i bimbi più grandicelli: ri-diventare bambini; Il terremoto vissuto dai genitori: pensieri e istinto, i dubbi delle madri; Diventare fratelli: sguardi dai genitori e dai bambini; Diventare genitori: lo spazio per la coppia; Diventare genitori: la nascita del legame)
Il radicamento
(Piccola voce divergente; Radicarsi: i tempi dei grandi e dei piccoli; Martha o il pesce con le ali; Yabsira o la casa serrata; Le radici dentro, le radici fuori; Lucie o il rifiuto di mettere radici; Sogni e ricordi: l'accoglienza; I sogni abbracciati; I sogni spaventati; Raccontare la storia: la tessitura di passato e presente; Cambiare punto di vista... il radicamento dei genitori; Costruire l'appartenenza: saper apprendere dalle ombre; Radici nuove, per ciascuno)
Crescere da diverso-uguale
(Diverso e felice?; Intimo-estraneo: persi in un'estranea onnipotenza; Il gioco della relazione tra il contrapporsi e il ricomporsi; Trovare il passo comune; Differenza come apertura al possibile)
Parte II. Patrizia Conti, Inizi della famiglia. Approfondimenti psicologici
La narrazione tra estraneità e appartenenza
(La narrazione; La narrazione nelle famiglie adottive; La verità narrabile; La narrazione nel post-adozione; Il momento dell'incontro; Racconto orale o racconto scritto?; Raccontano i genitori; Narrano i bambini; Estraneità e appartenenza: una definizione; Il viaggio; Una quotidianità importante; La "scoperta" della diversità; Una favola)
Individuazione e genitorialità
(L'individuazione nella relazione di coppia. La sfida della generazione; L'individuazione nella genitorialità: un'altra sfida)
L'importanza delle figure dei nonni per lo sviluppo del bambino (ma anche dei nipoti per l'individuazione dei nonni)
(Il ruolo dell'anziano nella famiglia; L'anziano e il nonno: i due termini non coincidono; Una questione di generazioni; Un breve cenno al significato psicologico; Diversi modi di prospettarsi come nonni; ... e per il bambino; La narrazione; Se il nipote è adottato; Il silenzio e la solitudine dei nonni durante la lunga attesa; L'attesa del nipote e la preparazione all'incontro; La famiglia "nucleare" si riorganizza e quella allargata "assiste" o "partecipa"; Nonni e narrazione nell'adozione; E per concludere)
La scuola: presentazione in società e crescita nel mondo
(Dal punto di vista del bambino; La socializzazione; Dal punto di vista dei genitori; E per il bambino adottivo?; E per i genitori adottivi?; Le difficoltà del bambino adottivo a scuola; Il punto di vista degli insegnanti; Adozione, scuola e società; Per concludere)
Conclusioni: per chiudere e per riaprire
Ringraziamenti
Bibliografia.



newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi
  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura


    Pubblicità