Il cuore del capitalismo americano. Filantropia, università, cattolicesimo e lo sviluppo industriale negli Stati Uniti
Autori e curatori
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 256,   figg. 70,     1a edizione  1998   (Codice editore 1792.4)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € ,00
Condizione: esaurito
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846411853

Utili Link
L'Espresso Intervista a Lucio Avagliano (di Valeria Palermi)… Vedi...
Presentazione del volume

E' stato sovente osservato che, alle radici dello sviluppo economico americano, è presente un'intensa ispirazione religiosa ed etica, di cui raramente si tiene conto nel corso delle trattazioni di storia economica. Ed anche l'elaborazione, la crescita intellettuale, dovuta in gran parte al complesso sistema universitario, evolutosi nel corso di tre generazioni sino ad ottenere la leadership mondiale, non ha destato l'attenzione necessaria ad evitare nei teorici dello sviluppo la stretta di un economicismo esasperato, nel quale si è riflesso il percorso diverso della storia europea, specie della Rivoluzione francese.

Sono invece prevalsi i "miti", sospinti dalla lotta politica e sociale come dai nodi irrisolti dell'ideologia, rispetto a una storia industriale ancora poco esplorata in realtà, giusta l'osservazione di Alfred Chandler, come rispetto al profitto, inteso quale unica motivazione, nella teoria e nella pratica.

Sono prevalsi i "miti" dell'assenza dello Stato, - malgrado le convincenti osservazioni di Douglas North, - dei robber barons , malgrado i tanti avvertimenti in contrario da Richard Hofstadter a Milton Friedman e malgrado la presenza di validissime Università statali (basti solo pensare a Chicago, al Wisconsin, alla California) accanto a quelle private.

Quello che occorre è in effetti una rilettura più attenta e critica della storia dell'economia americana, nelle varie fasi positive e negative, come della storia americana tout court e dei suoi sorprendenti percorsi, che ne faranno la nazione leader forse anche per il secolo prossimo venturo.

I temi trattati nel libro sono da considerare soltanto un primo contributo a un non più rinviabile avvicinamento culturale in tempi di avanzata globalizzazione. Un'operazione urgente per riattaccare i fili di una comprensione della società di oggi, da lungo tempo ormai americanizzatasi, senza aspettare le riflessioni dei dotti scribi di un'Europa che troppo tarda a rinnovarsi su tale decisivo versante.

Lucio Avagliano è ordinario di storia economica nella Facoltà di Scienze politiche dell'Università di Salerno. Già preside di questa facoltà sino al 1996, ha fondato in tale anno l'Istituto internazionale di scienze politiche e la rivista Sintesi.

Indice

Caratteri originali dello sviluppo del capitalismo negli Stati Uniti in età contemporanea

(Caratteri originali; L'immaginario americano in Italia)

Parte I - Dalla Gilded Age agli anni '20

Le vicende del sistema industriale americano

(Tappe dell'evoluzione industriale; Il processo di crescita americana; La storia dell'impresa di Chandler)

Il ruolo dello Stato e l'affermazione del protezionismo

(Da Theodore Roosevelt a Franklin Delano Roosevelt: la crisi dell'individualismo americano)

La rivoluzione accademica

(Caratteristiche originali e sviluppo della prima fase; Il disegno della nuova università; La libertà accademica e il caso Ross)

La filantropia negli Stati Uniti

(Dalla carità alla riforma; La filantropia negli Stati Uniti dagli inizi del '900: la "Corporate Philanthropy")

I cattolici, la democrazia e il progresso negli Stati Uniti

(Il cattolicesimo liberal-democratico; Il pensiero dei protagonisti e le linee di evoluzione di un cattolicesimo pubblico e sociale; Cattolici, vita pubblica e questione sociale)

Parte II - Dal New Deal all'età contemporanea

L'intervento dello Stato: Roosevelt e il New Deal

Affari, politica e religione: John Raskob e l'opposizione conservatrice

(Il periodo pre-politico; I cattolici tra politica e Charities; L'adesione al New Deal e l'opposizione conservatrice)

Il Business dal dopoguerra all'età di Reagan

(I presidenti e il capitalismo tra sinistra e destra: Truman, Eisenhower, Kennedy; Lo sviluppo economico dal 1960 e l'affermazione del capitalismo manageriale da Kennedy a Reagan (1960-1982); L'affermazione delle grandi imprese; Conclusioni sullo sviluppo industriale; Lo sviluppo economico dalla crisi degli anni '70 all'età di Reagan)

Evoluzione della filantropia e del cattolicesimo

(Dopoguerra e oltre; I cattolici)

Il compimento della rivoluzione accademica

(Il contributo di Clark Kerr; Verso una Università più perfetta. Gli anni '80 e '90; La ricerca universitaria negli anni '80. Presidente e amministrazione)

Interpretazioni e conclusioni

(Stato, democrazia, contropotere: l'analisi di Galbraith; Le interpretazioni pessimistiche nei primi anni '90)

Epilogo. L'età di Clinton.