L'outsourcing strategico. Modalità operative, tecniche di controllo ed effetti sugli equilibri di gestione
Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche. Testi advanced per professional
Dati
pp. 210,   4a ristampa 2006,    2a edizione  2001   (Codice editore 364.49)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 18.50
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846423931

Presentazione del volume

In mercati sempre più complessi, si rende necessario per le aziende disporre di strutture organizzative flessibili, deverticalizzate e disponibili ad instaurare accordi di collaborazione con operatori esterni. In tale prospettiva strategica si colloca l'outsourcing che consiste nel trasferire a fornitori opportunamente selezionati attività non determinanti per il raggiungimento di vantaggi competitivi, al fine di concentrare le risorse sul core business dell'azienda.

Il ricorso all'outsourcing contribuisce a rendere più elastica la struttura dei costi, aumenta la disponibilità di risorse finanziarie da utilizzare per ulteriori iniziative, rende la struttura organizzativa più flessibile rispetto ai mutamenti dell'ambiente esterno. Specularmente non bisogna comunque trascurare i rischi connessi ad eventuali errori di valutazione sia del partner sia delle attività da esternalizzare, così come occorre valutare attentamente i problemi connessi alla perdita di controllo del processo produttivo del servizio ceduto.

Obiettivo di questo lavoro è verificare il contributo che la scelta dell'outsourcing strategico può offrire allo sviluppo delle imprese nell'attuale scenario competitivo.

Nella prima parte del volume, dopo aver tracciato l'evoluzione delle strutture organizzative aziendali (dall'integrazione verticale alle principali forme di esternalizzazione), viene analizzato l'outsourcing strategico in termini di modalità operative e tecniche di controllo. In particolare, vengono affrontate le problematiche relative alla scelta dei processi da esternalizzare, alla selezione del partner e alla valutazione e controllo delle prestazioni mediante l'utilizzo del benchmarking.

Dopo aver considerato la disciplina giuridica del contratto di outsourcing, il testo affronta la valutazione dell'impatto dell'outsourcing sulla struttura dei costi e sul rischio operativo dell'outsourcee. Nella terza e ultima parte del volume si analizza l'applicazione dell'outsourcing strategico nelle aziende bancarie, partendo dagli effetti della globalizzazione dei mercati finanziari sulla loro struttura organizzativa.

Antonio Ricciardi è ricercatore confermato di Economia aziendale presso l'Università degli Studi della Calabria. È autore di alcune pubblicazioni riguardanti la gestione delle aziende ferrotranviarie, l'evoluzione degli scenari competitivi nell'industria dei pagamenti, le fonti di finanziamento innovative delle aziende ed infine gli effetti sull'economia e sul bilancio delle banche delle più recenti innovazioni finanziarie.

Indice


Giuseppe Fabbrini , Presentazione
L'evoluzione delle strutture organizzative aziendali: dall'integrazione verticale alle strategie di esternalizzazione
(La scelta strategica dell'integrazione verticale; Tra gerarchia e mercato: lo sviluppo di relazioni interaziendali; Caratteristiche tecniche e modalità operative di alcune forme ibride di strategie di esternalizzazione; La sub-fornitura; Le reti di imprese; I consorzi; Lo spin off industriale)
L'outsourcing strategico: modalità operative e tecniche di controllo
(L'outsourcing: una forma evoluta di esternalizzazione; Un'ipotesi di classificazione; Gli ambiti di applicazione dell'outsourcing; Lo sviluppo dell'outsourcing strategico: alcune verifiche empiriche; Le fasi di avvio e di gestione delle operazioni di outsourcing; La scelta dei processi da esternalizzare; L'applicazione del Business Process Reengineering per l'individuazione delle competenze distintive; La valutazione delle competenze distintive mediante il ricorso al benchmarking; La scelta dell'outsourcer: i parametri per una corretta valutazione del partner; La stipula del contratto; Valutazione e controllo delle prestazioni; I rischi e le opportunità dell'outsourcing strategico)
La disciplina giuridica del contratto di outsourcing
(L'inquadramento giuridico del contratto atipico dell'outsourcing; La regolamentazione del contratto di outsourcing in relazione alla disciplina dell'appalto e del trasferimento d'azienda; Outsourcing e tutela dei lavoratori: alcune considerazioni sul ricorso al lavoro interinale; Le principali caratteristiche del contratto di outsourcing; La durata; Le modalità di pagamento; Le penali previste a garanzia delle parti; Modalità di estinzione)
La convenienza economica dell'outsourcing strategico
(L'impatto dell'outsourcing sulla struttura dei costi e sul rischio operativo dell'outsourcee; I costi esterni dell'outsourcing strategico: i costi transazionali e i costi di coordinamento; I vantaggi economici dell'outsourcing sotto il profilo gestionale: aumento della produttività e riduzione dei tempi di trasformazione; Ulteriori variabili da considerare per la scelta di convenienza)
Il ricorso all'outsourcing strategico da parte delle aziende bancarie
(Gli effetti dei mutamenti degli scenari competitivi sulle scelte organizzative delle banche; I nuovi modelli di relazione con il mercato e l'applicazione del BPR per la riorganizzazione interna; Il ricorso all'outsourcing strategico da parte delle banche; Gli ambiti di applicazione dell'outsourcing strategico in banca; Area Credito; Sistema dei controlli; Sistema informativo).