Il knowledge management. Strumento di orientamento e formazione per la scuola, l'università, la ricerca, il pubblico impiego, l'azienda
Autori e curatori
Contributi
Lucia Bertini, Cristina Bueti, Pino De Sario, Paolo Mario Remo Martinez, Daniele Montagnani, Marco Obiso, Silvia Vecci
Livello
Testi per professional
Dati
pp. 160,   figg. 32,     1a edizione  2006   (Codice editore 25.1.10)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 22,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846472533

In breve
Il primo manuale italiano interamente dedicato al knowledge management. Un testo prezioso per formatori e consulenti aziendali e per chi si muova per la prima volta nel settore.
Presentazione del volume

Il manuale è destinato sia a chi si muove per la prima volta nel settore per una ricognizione a tutto tondo del ruolo che il KM ha nella formazione e nell'orientamento, nella didattica e nell'imprenditoria, ma anche e soprattutto ai formatori e consulenti aziendali. Utile per valutare il reale spessore che la gestione della conoscenza ha in tutte le aree d'interesse dove può essere applicato con ritorni positivi sull'"organizzazione" e sulle risorse umane.
Ancora oggi si assiste ad un'ambigua interpretazione del termine KM, spesso usato solo con un valore meramente economico, e non con quello più vasto di gestione delle risorse (umane e non) finalizzate al raggiungimento di obiettivi. Si parte dalla scuola, naturale inizio e fondamento della conoscenza, per proseguire attraverso l'università e i centri di studio e ricerca, la pubblica amministrazione, l'azienda, gli scenari europei. Un cerchio interattivo del mondo informativo/produttivo che, grazie alla metodologia della ricerca punta sui metodi e sulle procedure e non solo sulle professioni, in uno scenario sempre più dilatato e mutevole che fa leva proprio sulla flessibilità e sulle competenze, trasversali ai diversi settori operativi. In uno scenario destinato a cambiare secondo le esigenze e le spinte motivazionali il possesso di strumenti e di metodi è la caratteristica basilare del pro-fessionista di domani.
Il "knowledge manager", gestore della conoscenza, è responsabile della gestione dell'informazione, in possesso d'abilità specifiche, ancora non completamente individuate dai curricoli dei piani di studio uni-versitari italiani. È un professionista che gestisce la conoscenza (dati e informazioni, o meglio il sapere), in possesso di tecniche, criteri e me-todi per la selezione delle fonti, l'analisi e la gestione dei dati per una efficace soluzione di problemi comunicativi e relazionali, aziendali e cooperativi.

Indice


Pino De Sario, Prefazione
(Premessa; La conoscenza richiede un approccio attivo; La conoscenza necessita di facilitatori)
Paola Capitani, Introduzione
(Questionario sulla formazione del Knowledge Manager, PM; Analisi dei risultati dei questionari)
Paola Capitani, Knowledge Management e scuola
(Apprendere per conoscere/conoscere per comunicare; La rete e l'apprendimento continuo; Dal metodo in presenza all'apprendimento virtuale; La biblioteca a scuola: esempio di e-learning; La biblioteca scolastica come Knowledge Management centre; GOLD - Global On Line Documentation; Apprendimento autodiretto e formazione)
Paola Capitani, Il Knowledge Management nella ricerca: università, biblioteche, servizi informativi
(Metodi, criteri e strumenti per la ricerca; Il percorso gestionale della conoscenza; Un esempio di metadata per la conoscenza internazionale; Terminologia e multilinguismo: il gruppo di lavoro web semantico; La scienza dell'informazione come minimo comune denominatore; Le competenze come fattore strategico; L'utenza nel processo comunicativo)
Daniele Montagnani, Il Knowledge Management nella Pubblica amministrazione: temi, applicazioni e problemi
(Concetti preliminari; Conoscenza e lavoro per processi; Mappatura del sistema informativo dell'organizzazione; mappatura della conoscenza all'interno dell'organizzazione; Il supporto per la conoscenza: le reti Intranet e Extranet; Conclusione)
Paola Capitani, Il Knowledge Management e l'impresa
(Teaching/learning: un dilemma attuale anche in azienda; Leadership e gruppo: due elementi base per la qualità; Total Quality Management per l'impresa; Flessibilità e conoscenza per un migliore clima aziendale; Il Knowledge Management come qualità di vita)
Paolo Mario Remo Martinez, Competenze per l'innovazione attraverso l'interazione Regional Competence Tools & e Methods, RCTM
(Competenze per l'innovazione; Le fasi della metodologia Regional Competence; Strumenti della metodologia Regional Competenze; Architettura multilingue Eucluster; Conclusione)
Daniele Montagnani, Guida agli standard europei, CEN, per il Knowledge Management, KM
(Premessa; Standard; Struttura, criteri, metodi e verifiche; Cultura organizzativa; Gestione conoscitiva dell'impresa; Misurazione della conoscenza; Terminologie e glossari; L'ontologia)
Cristina Bueti, Marco Obiso, Knowledge Management nelle Organizzazioni Internazionali
(Le persone, i processi, la tecnologia; ITU e il programma di Human Capacity Building; e-learning e produzione di conoscenza)
Paola Capitani, Conclusioni e proposte operative
Paola Capitani, Lucia Bertini, Silvia Vecci, Glossario bilingue
Bibliografia
Link ai siti d'interesse
Notizie sugli autori.


Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access


Segnalazioni

Pubblicità