Le competenze del project manager: il modello PM-AbC2. Abilità, conoscenze e capacità
Contributi
Russell D. Archibald, Giuseppe Bruni, Alessandro Cagliesi, Franco Del Conte, PierPaolo Maggi, Giulia Mariani, Enrico Mastrofini, Maurizio Monassi, Maria Elena Nenni, Alberto Nepi, Massimo Pirozzi, Alessandro Quagliarini, Biagio Tramontana, Filippo Trifiletti
Argomenti
Livello
Testi per professional
Dati
pp. 212,      1a edizione  2015   (Codice editore 1065.119)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 27,00
Disponibilità: Buona





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 18,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 18,99
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
Il “modello” di riferimento specifico presentato nel libro identifica e descrive le competenze richieste dai diversi livelli di qualifica e crescita professionale del project manager, e fornisce indicazioni circa i possibili strumenti con i quali valutarle.
Presentazione del volume

Le "competenze di un project manager" sono un tema di grande importanza nel riassetto del sistema nazionale delle qualifiche professionali previsto dalla legge n. 4/2013 sulle professioni non organizzate in ordini e collegi e dal d.l. n. 13/2013. Ma nessuno dei numerosi modelli internazionali sulle competenze dei project manager, presenti finora in letteratura, risultava allineato agli standard UNI ISO 21500 "Guida alla gestione dei progetti" e all'EQF (European Qualification Framework). Per tali motivazioni, sotto il patrocinio di ASSIREP, e con il coinvolgimento di numerosi studiosi, è stato sviluppato un "modello" di riferimento specifico, presentato in questo libro, denominato "PM-AbC2", e nel quale si definiscono le competenze del project manager come la capacità di saper utilizzare:
* conoscenze teoriche e pratiche relative ai processi di project management definiti dalla norma UNI ISO 21500;
* abilità cognitive e pratiche, sempre con riferimento alla norma UNI ISO 21500;
* capacità personali e sociali utili per l'applicazione delle predette conoscenze e abilità, e che vengono formulate in termini di sviluppo dell'autonomia e della responsabilità del professionista. Oltre ad identificare e descrivere le competenze richieste dai diversi livelli di qualifica e crescita professionale del project manager, il modello fornisce anche indicazioni circa i possibili strumenti con i quali valutarle. Il Modello PM-AbC2 è stato progettato:
* per coloro che gestiscono progetti, a tutti i livelli, per accompagnarli lungo il proprio sviluppo professionale;
* per coloro che insegnano questa disciplina, per indicare loro i contenuti più adatti da trattare anche in base al livello dei discenti;
* per le associazioni professionali dei project manager, come riferimento nella definizione dei requisiti per il rilascio dei propri attestati di qualità e come guida allo sviluppo degli associati;
* per gli organismi di certificazione accreditati, come riferimento per la definizione dei propri schemi di certificazione dei project manager.

ASSIREP è la prima Associazione Professionale dei Responsabili e Esperti di Gestione di Progetto (Project Manager) che tutela esclusivamente tale ruolo professionale. È stata inserita dal Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) nell'elenco delle associazioni che possono rilasciare attestati di qualità in conformità alla legge 4/2013.

Indice

Vito Introna, Eugenio Rambaldi, Stefania Ratini, Ringraziamenti
Enrico Mastrofini, Prefazione
Perché un modello sulle competenze del Project Manager
Project Management e Project Manager
(Maria Elena Nenni, Il Project Management; Massimo Pirozzi, Gli stakeholder del Project Management; Alberto Nepi, Il "ruolo" del Responsabile di Progetto (Project Manager))
Contesto di riferimento
(Franco Del Conte, Essere professionista in Italia; Alessandro Quagliarini, Il percorso verso l'EQF; Biagio Tramontana, Le certificazioni di Project Management di parte terza non accreditata; Maurizio Monassi, Le norme nazionali e internazionali per il Project Management)
Il sistema delle qualificazioni in Italia
(Giuseppe Bruni, Eugenio Rambaldi, La Legge n. 4/2013 sulle professioni non organizzate in Ordini o Collegi; Filippo Trifiletti, La certificazione del professionista e il ruolo di ACCREDIA; Giuseppe Bruni, Gli Attestati di qualificazione rilasciati dalle Associazioni Professionali)
Giulia Mariani, Revisione dei modelli di competenza presenti in letteratura
(La questione della rilevazione delle competenze; I modelli esistenti; Limiti dei modelli internazionali)
Vito Introna, Eugenio Rambaldi, Stefania Ratini, Proposta di un modello di competenze per i Project Manager
(Obiettivi del presente documento; Macrostruttura del Modello di Competenze PM-AbC2; Il modello PM-AbC2 e i livelli del Quadro europeo delle qualifiche; Le Conoscenze; Le Abilità; Le Capacità)
Vito Introna, Stefania Ratini, La valutazione delle competenze
(Il processo di valutazione; Vito Introna, Alessandro Cagliesi, La mappatura delle credenziali esistenti)
Eugenio Rambaldi, Conclusioni e sviluppi futuri
Allegati
(Le certificazioni di Project Management; Biagio Tramontana, Le certificazioni del PMI; Alessandro Cagliesi, Le certificazioni IPMA; Alessandro Cagliesi, Le certificazioni PRINCE2; Enrico Mastrofini, La certificazione ISIPM-Base(r); PierPaolo Magi, La certificazione ePMQ(r); Giulia Mariani, Competenze di un Project Manager: i modelli internazionali esistenti; I modelli canadesi; Il modello australiano; I Global Alliance for Project Performance Standards (GAPPS); Il Project Manager Competency Development (PMCD) Framework)
Gli autori.


Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access


Pubblicità