Nuove sfide per l'affido. Teorie e prassi
Contributi
Maria Carminati, Marco Chistolini, Stefano Cirillo, Franca Colombo, Giampiero Ferrario, Elisabetta Gagliardi, Marina Gatti, Antonella Patrizi, Alberto Penna, Fabio Sbattella, Marilena Tettamanzi, Francesco Vadilonga
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 272,      1a edizione  2012   (Codice editore 1130.295)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 34,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 24,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 24,00
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
Dal precedente L’affido familiare: un modello d’intervento (1998) nasce un nuovo testo che raccoglie alcune esperienze maturate in questi anni in materia di affido familiare. La pluralità delle esperienze condotte, degli apprendimenti e degli errori commessi, ha aperto la strada a nuove metodologie, innovazioni, adattamenti, attenzioni differenziate in relazione ai differenti contesti e ai mutamenti registratisi nella società italiana e nelle istituzioni.
Presentazione del volume

Questo testo nasce da un delicato intreccio tra memorie e desiderio.
Nasce dalla memoria perché gli autori, da anni impegnati sul campo all'interno del Centro Ausiliario per i problemi Minorili, hanno già condiviso nel 1998 l'avventura della realizzazione del volume L'affido familiare: un modello d'intervento .
Un testo nato dal confronto serrato tra professionisti con diversa preparazione teorica, accomunati dalla passione e dall'impegno a favore delle famiglie affidatarie e dei minori e genitori in difficoltà, nel tentativo di mettere a disposizione degli operatori sociali un modello integrato e coerente di intervento, in grado di progettare e accompagnare i percorsi di affido in tutte le loro fasi.
A partire da quelle pagine il CAM ha realizzato molte esperienze in tutto il territorio italiano. Alcune hanno visto gli autori come protagonisti diretti, altre sono state realizzate dai professionisti che hanno frequentato i corsi di formazione promossi dal CAM allo scopo di diffondere e consolidare il modello di intervento. Da questo percorso, durato tredici anni, è nata la necessità di fare memoria degli apprendimenti emersi nei diversi contesti e anche degli errori commessi, affinché questi non si ripetano né sia necessario reinventare da capo, ogni volta, l'affido familiare. La pluralità delle esperienze condotte ha determinato nuove metodologie, innovazioni, adattamenti e attenzioni differenziate in relazione ai diversi contesti e ai mutamenti delle istituzioni e della società.
Rileggendo il precedente volume gli autori si sono resi conto di quanto gli insegnamenti fossero ancora validi e attuali; hanno quindi scelto di lasciarsi ancora ispirare da esso, integrandolo con tutte le esperienze e le suggestioni che la realtà attuale e il lavoro con altri professionisti hanno offerto.

Il CAM - Centro Ausiliario per i problemi Minorili -, sorto a Milano alla fine degli anni settanta, rappresenta una realtà del privato sociale consolidata nel tempo. Offre servizi in vari settori dell'assistenza minorile: legale, scolastico, ricerca, formazione, affidi familiari, borse di avviamento al lavoro e allo studio, Bed and Breakfast protetto. Si avvale delle prestazioni volontarie di operatori qualificati nel campo delle scienze giuridiche e sociali e delle consulenze di psicologi professionisti. Svolge un ruolo cruciale a sostegno dell'affido familiare, attuando forme di integrazione tra servizi pubblici e privati, come espressione di una moderna organizzazione del sistema di tutela minorile.

Indice


Stefano Cirillo, Prefazione
Fabio Sbattella, Introduzione. L'affido eterofamiliare tra esperienze consolidate e nuove prassi
(Affido tra disagio crescente e nuove strategie di intervento; Nuove disponibilità; La struttura del testo)
Giampiero Ferrario, La tutela dei minori e l'affido nel servizio pubblico
(La tutela; Il servizio territoriale; Orientamenti; L'affidamento; Conclusioni; Letture consigliate)
Francesco Vadilonga, La cura della famiglia d'origine nel progetto di affido
(Affido come processo di separazione e attaccamento; Affido come processo di perdita; Attualità del concetto di recuperabilità della genitorialità; Affido e co-genitorialità; Indicazioni per la valutazione della genitorialità; Interventi di sostegno basati sull'attaccamento; Principi guida per il sostegno all'affido; Letture consigliate)
Alberto Penna, Curare i bambini tramite le relazioni
(La nostra filosofia delle relazioni umane; L'affido non inizia con il progetto di affido; Sedute tra i bambini e i loro genitori; Parlare ai bambini; I bambini sono pronti; Chi convocare insieme nei colloqui; Terapia dell'affido o affido terapeutico?; Conclusioni; Letture consigliate)
Fabio Sbattella, Famiglie affidatarie cercansi
(Raggiungere e sostenere le disponibilità familiari; Indicazioni operative; Buoni incontri; Disponibilità all'accoglienza adottiva; L'evoluzione della motivazione adozionale: disponibilità all'accoglienza affidataria; Valutazione degli esiti delle azioni di promozione e reperimento; Note conclusive; Letture consigliate)
Marco Chistolini, Il percorso di conoscenza della famiglia candidata all'affido
(La relazione tra operatori e famiglia candidata; La motivazione all'affido; Gli obiettivi e i contenuti della valutazione; Alcuni aspetti teorico-metodologici; La documentazione legale e sanitaria; Famiglie "speciali"; Conclusioni; Letture consigliate)
Marilena Tettamanzi, Abbinamento e affido etero-familiare: l'anello di congiunzione
(Abbinamento come accoppiamento strutturale; Abbinamento sì, ma che sia bidimensionale!; Famiglia affidataria tra minore e progetto: le due facce dell'abbinamento; Quali criteri di abbinamento?; Tra valutazione e abbinamento: un cerchio ricorsivo; Procedure operative; Che cosa è cambiato e che cosa può ancora cambiare; Letture consigliate)
Franca Colombo, L'abbinamento per l'affido familiare di adolescenti/vicini alla maggiore età
(Aspetti relazionali; Aspetto logistico/abitativo; Risorse esterne alla famiglia; Differenze valoriali; Le richieste degli interessati; Conclusioni; Letture consigliate)
Marilena Tettamanzi, Elisabetta Gagliardi, Accogliere per separarsi: dipendenza, autonomia e conclusione dell'affido
(Affido tra autonomia e dipendenza; La conclusione dell'affido; Conclusione dell'affido, autonomia e reti di servizi; Come valutare la conclusione dell'affido?; Letture consigliate)
Antonella Patrizi, La scuola
(La storia di Lorenzo; Proviamo a riscrivere la storia di Lorenzo; Letture consigliate)
Marina Gatti, Il gruppo: percorsi e vissuti
(Premessa; Impostazione dei gruppi; Il ruolo dei coordinatori nel gruppo affidi; Un "pochissimo" di storia; Approccio ai gruppi; Il "sapere psicologico" nel gruppo affidi; Risorse del gruppo: il gioco di squadra; Apprendimento e creatività nel gruppo; L'empatia e il rapporto parte/tutto; La narrazione e l'ascolto; L'importanza di esserci incontrati; Il rapporto con i servizi sociali; Il cantiere: il gruppo al lavoro; Letture consigliate)
Maria Carminati, L'Ufficio borse lavoro del CAM
(Nascita dell'Ufficio borse lavoro; Modelli teorici di riferimento; L'evoluzione e la prassi dell'ufficio borse lavoro; Alcuni numeri; Rifornimento in volo; Rifornimento casa; Alcune storie; Letture consigliate)
Fabio Sbattella, Il Tribunale per i Minorenni come risorsa della rete per l'affido. Intervista a Mario Zevola, Presidente del Tribunale per i Minorenni di Milano
Gli autori.