Il setting in psicoterapia. Lo scenario dell'incontro terapeutico nei differenti modelli clinici di intervento
Contributi
Leonardo Ancona, Annibale Bertola, Giorgio Cavallero, Lorenzo Cionini, Adele de Pascale, Maria Rosaria Filoni, Gian Luca Greggio, Patrizia Moselli, Piero Petrini, Clarice Ranfagni, Margherita Spagnuolo Lobb, Nicoletta Visconti, Alberto Zucconi
Collana
Livello
Testi per psicologi clinici, psicoterapeuti
Dati
pp. 370,   1a ristampa 2017,    1a edizione  2009   (Codice editore 1143.25)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 39,50
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856811872
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 27,50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856818543
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Rivolto sia a quanti stanno per iniziare l’attività di psicoterapeuti sia al professionista, il volume propone una panoramica ampia e autorevole della pratica psicoterapeutica in Italia ed esplora tematiche delicate e cruciali, dalle limitazioni della relazione terapeutica alla libertà di espressione emotiva all’interno del contesto terapeutico.
Utili Link
Famiglia Oggi Recensione (di Emanuela Di Gesù)… Vedi...
Presentazione del volume

Il setting è lo "scenario" in cui si svolge la psicoterapia, l'ambito in cui vengono scritte e riscritte le storie terapeutiche. Formalmente, può essere definito come "l'insieme degli elementi, precostituiti dal terapeuta in base al proprio orientamento, che contribuiscono alla strutturazione di una relazione di tipo terapeutico, del processo a cui tale relazione dà vita e, quindi, alle regole che la rendono possibile, la definiscono e la organizzano".
Il volume racchiude i contributi di alcuni tra i più autorevoli esponenti delle diverse forme di psicoterapia, i quali riflettono sul tema tenendo conto del proprio approccio di riferimento e, soprattutto, dell'esperienza acquisita sul campo. Il risultato è una panoramica ampia, se non esaustiva, della pratica psicoterapeutica in Italia e l'esplorazione di tematiche delicate e cruciali che vanno dalle limitazioni della relazione terapeutica alla libertà di espressione emotiva all'interno del contesto terapeutico.
La parte teorica è arricchita da riferimenti ad esemplificazioni cliniche e dalla esposizione di casi clinici. Questa duplice struttura rende il libro utile a coloro che iniziano o stanno per iniziare l'attività di psicoterapeuti e prima di affrontare questo difficile impegno intendono documentarsi sull'ampio scenario delle psicoterapie esistenti e riflettere sulle determinanti problematiche del setting e della relazione con il paziente.
D'altra parte il libro si apre anche al professionista che, come spesso avviene, può incontrare sul suo percorso ostacoli imprevisti e difficoltà a mantenere il setting nei limiti delle regole prestabilite. Inoltre, chi opera nel settore della psicoterapia può trovare utili indicazioni su come comportarsi in presenza di violazioni del setting che potrebbero compromettere il suo lavoro, e su come ristabilire un setting adeguato quando la relazione terapeutica tende a scivolare prevalentemente al di fuori del solco.

Camillo Loriedo, professore di Psichiatria, direttore della UOC di Psichiatria e Disturbi dell'Alimentazione, della Università "La Sapienza" di Roma, è direttore scientifico dell'Istituto Italiano di Psicoterapia Relazionale di Roma e direttore responsabile della Rivista di Psicoterapia Relazionale. Dirige le collane "Psicoterapia della Famiglia" e "Pratica Clinica" della casa editrice FrancoAngeli. Ha ricevuto il Milton H. Erickson Lifetime Achievement Award for Outstanding Contribution to the Field of Psychotherapy.
Farida Acri, psicologa e psicoterapeuta, laureata in giurisprudenza, ha iniziato la propria attività lavorativa in ambito giuridico-amministrativo. Successivamente, si è appassionata alla Psicologia conseguendo la laurea in Psicologia clinica e specializzandosi in Psicoterapia ad indirizzo relazionale-sistemico.

Indice


Introduzione. All'interno delle mura: il valore terapeutico del setting
Leonardo Ancona, Pensieri bizzarri in cerca di un pensatore
(Il setting, ruolo e definizione; La responsabilità del conduttore; Rigidità/flessibilità del setting. Violazioni del setting; Il setting come strumento di lavoro del terapeuta; Attacco al setting; Un caso clinico; Conclusioni; Bibliografia)
Camillo Loriedo, Farida Acri, Il settore terapeutico come mente relazionale complessa
(La prospettiva relazionale sistemica; Il setting nella prospettiva relazionale-sistemica; Elementi fondamentali del setting; L'importanza del setting; Flessibilità/rigidità del setting; I problemi del contesto; Sistema terapeutico e relazione terapeutica; Le tipologie del setting; Un caso clinico; Bibliografia)
Annibale Bertola, Il buon artigiano e il laboratorio delle emozioni
(Il modello della psicoterapia psicoanalitica; Definizione del concetto e ruolo del setting; Le principali violazioni di setting; Strumenti di cui dispone l'orientamento per ottenere il rispetto del setting Il sistema terapeutico; La relazione terapeutica, le sue dimensioni e le sue regole; Tipologie di setting; Il setting come strumento di lavoro del terapeuta; Sviluppi futuri dl setting; Attacco al setting e momenti critici; Esistono interventi risolutivi in ordine all'impiego terapeutico del transfert?; Conclusioni; Un caso clinico; Bibliografia)
Giorgio C. Cavallero, Contenitori, relazioni e contratti
(Il concetto di settino in analisi transazionale; Aspetti del setting: Flessibilità/rigidità del setting; Il sistema terapeutico; La relazione terapeutica, le sue dimensioni e le sue regole; Tipologie di setting all'interno dell'approccio di riferimento; Utilizzo del setting come strumento di lavoro del terapeuta; Attacco al setting; Conclusioni; Bibliografia)
Lorenzo Cionini, Clarice Ranfagni, Dal setting descrittivo al setting funzionale: regole d'improvvisazione nel gioco della terapia
(Introduzione al modello della psicoterapia cognitivo-costruttivista; Definizione e ruolo del setting: una metafora in ottica cognitivo-costruttivista; Elementi del setting; Tipologie e scelta del setting; Flessibilità e violazioni del setting; Attacchi al setting e interventi risolutivi; Il sistema terapeutico: rapporto tra relazione terapeutica e setting; La relazione terapeutica, le sue dimensioni e le sue regole; Attraversare la soglia: il caso di Ilaria; Conclusioni; Bibliografia)
Adele De Pascale, Il setting oltre ciò che appare: aspetti e confini espliciti e taciti
(Il cognitivismo sistemico; Il setting; Conclusione; Bibliografia)
Patrizia Moselli, Maria Rosaria Filoni, Due (o più) animali in una stanza
(L'analisi bioenergetica; Il sistema terapeutico; Il setting; Contratto terapeutico, chiarezza e flessibilità del settino; La formazione degli allievi come prevenzione delle violazioni di setting; La relazione terapeutica, le sue dimensioni, le sue regole e la self-disclosure; Il lavoro individuale, la terapia di gruppo, la classe di esercizi; Episodi critici e attacchi al setting; Un frammento di caso clinico; Conclusioni; Bibliografia)
Piero Petrini, Nicoletta Visconti, Storia del concetto di setting in psicoanalisi
(Il setting psicoanalitico; Psicoanalisi e temporalità; A proposito del setting psicoanalitico; Dalla psicoanalisi classica alla psicoterapia psicoanalitica; La corrente breve e il suo sviluppo; Il dispositivo nella psicoterapia psicoanalitica; Anamnesi associativa; Setting relazionale e organizzazione della personalità; Bibliografia)
Margherita Spagnuolo Lobb, La co-creazione dell'esperienza terapeutica nel qui-e-ora
(Introduzione; Il concetto di setting in psicoterapia della Gestalt; Aspetti del setting fondamentali per lo sviluppo del processo terapeutico; Il setting e la relazione terapeutica; Self-disclosure del terapeutica e retroflessione in funzione del setting; Rispetto e violazioni del setting: attaccamento, amore e seduzione in un campo triadico; il setting come campo relazionale triadico; Utilità dei vari tipi setting per raggiunger lo scopo della terapia; Conclusioni; Bibliografia)
Alberto Zucconi, Gian Luca Greggio, Un luogo sicuro per la scoperta di sé
(La costruzione del setting in psicoterapia; Una bussola per lo psicoterapeuta; La terapia centrata sul cliente; Le due dimensioni del setting; Il setting interno o mentale; Il setting esterno materiale e relazionale; Il primo colloquio; Inquinamenti e violazioni di setting; Conclusioni: il setting in una dialettica fra necessità e libertà; Bibliografia)
Gli autori.


  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura


    Pubblicità