I nodi attuali della psicoterapia

Autori e curatori
Contributi
Maurizio Andolfi, Mario Ardizzone, Maurizio Bacigalupi, Giuseppe Ducci, Alessandro Grispini, Klaudia Jeger, Paolo Migone, Massimo Pelli, Corrado Pontalti, Dina Stancati, Claudio Tata, Martino Volpatti
Collana
Livello
Textbook, strumenti didattici. Testi per psicologi clinici, psicoterapeuti
Dati
pp. 176,      1a edizione  2009   (Codice editore 1250.139)

I nodi attuali della psicoterapia
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 24,50
Disponibilità: Buona




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856811162
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 17,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856809558
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Finalmente un testo che affronta i limiti dei modelli, delle teorie, delle tecniche e dei modi di fare psicoterapia e che tratta con efficacia i paradossi e le contraddizioni dell’insegnamento della psicoterapia. Da Pontalti a Migone, i protagonisti della psicoterapia italiana si interrogano sul presente e sul futuro con una prospettiva “laica” e non di parte, grazie all’esperienza realizzata nella loro professione di clinici, di docenti e di supervisori.

Utili Link

Famiglia Oggi Recensione (di Emanuela di Gesù)… Vedi...
Terapia Familiare Recensione (di Emanuela Bisogni)… Vedi...

Presentazione del volume

I "nodi" della psicoterapia rappresentano:
- i limiti di una professione che si articola in infiniti modelli, teorie e tecniche, con una proliferazione di scuole che faticano a raggiungere una indiscussa credibilità;
- le contraddizioni di una formazione che deve confrontarsi, oltre che con la teoria, con il problema dello sviluppo della "personalità terapeutica" di chi sceglie questo particolare lavoro;
- le difficoltà che le persone incontrano sul piano sociale, economico e culturale, per accedere ad una "cura" chiamata "psicoterapia", essenziale in alcune situazioni, ma ancora difficilmente fruibile e valutabile;
- l'esigenza di nuove forme di cooperazione fra pubblico e privato, in grado di creare servizi accessibili a persone molto diverse fra loro per censo, nazionalità, stato sociale, culturale ed economico, oltre che per il problema psicologico presentato;
- la necessità di tutelare gli utenti da un eccesso di soggettività e autoreferenzialità che in psicoterapia spesso contagia chi esercita la cura.
Gli autori trattano i vari temi con una prospettiva "laica" di clinici, docenti e supervisori nel pubblico e nel privato.

Ruggero Piperno, psichiatra, psicoterapeuta, ha lavorato dal 1973 nei servizi psichiatrici pubblici a L'Aquila e poi a Roma aprendo, con Fausto Antonucci, il primo Centro di Salute Mentale di Roma a S. Basilio. Primario dal 1989, ha collaborato al superamento dell'Ospedale Psichiatrico di Roma. Responsabile, successivamente, di servizi territoriali ambulatoriali, semiresidenziali e residenziali nella ASL RM E e del Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura nella ASL RM A, dove ha aperto un ambulatorio pubblico per i disturbi di panico. Docente dell'Accademia di Psicoterapia della Famiglia, è membro del Comitato di Redazione della rivista Terapia Familiare. Dal 2004 coordina i Servizi di Salute Mentale dell'Opera don Calabria di Roma e l'Ambulatorio Popolare di Psicoterapia nato dalla collaborazione fra l'Opera don Calabria e, la Fondazione Silvano Andolfi.

Indice



Maurizio Andolfi, Prefazione
Introduzione
Paolo Migone, Una concezione della psicoterapia come trasversale a tutte le relazioni d'aiuto
(Come si differenzia la psicoterapia dall'amicizia?; Psicoterapia e farmaci, mente e corpo; Quando è comparsa la psicoterapia per la prima volta nella storia dell'umanità?; La psicoterapia intesa come utilizzo consapevole della relazione; La psicoterapia è come il salasso; Diverse psicoterapie e diverse "guarigioni"; Un modello teorico uguale per tutti i pazienti?; In concreto, cosa fare per rendere la psicoterapia più accessibile?; La "cattiva psichiatria"; Costano di più le psicoterapie o i farmaci?; Riferimenti bibliografici)
Corrado Pontalti, Psicoterapia: dal "caso" alla "situazione". L'intervento contestuale precoce come prevenzione risanatrice
(Psicoterapia; I territori della vita e l'efficacia dell'intervento; Individuo o persona? La fondazione etica della psicoterapia; Riferimenti bibliografici)
Ruggero Piperno, Dina Stancati, I nodi della psicoterapia nella società attuale
(La psicoterapia fra i contraddittori cambiamenti culturali e sociali; Dalla mente isolata alla mente relazionale; Le ambiguità della psicoterapia; Solitudine ed estraneamento: sentimenti del nostro tempo; Il sistema famiglia; La scarsa vocazione sociale della psicoterapia; Per una psicoterapia socialmente accessibile; Sul modo di fare psicoterapia, sottosistemi, sovrasistemi; Due aspetti particolari del setting: la frequenza delle sedute e la scelta fra individuo e famiglia; Modelli, modi di fare e gradi di libertà. La clinica fra appartenenza e trasgressione al modello; Il modello inconsapevole; Sulla formazione in funzione del modo di fare psicoterapia; Il lavoro sul contesto: l'ipotesi degli "ambulatori popolari di psicoterapia"; Considerazioni conclusive; Riferimenti bibliografici)
Alessandro Grispini, Considerazioni sulla formazione in psicoterapia: alcune raccomandazioni generali
(Teorie ufficiali e teorie private; La personalità terapeutica; È possibile una psicoterapia oltre i modelli?; Riferimenti bibliografici)
Mario Ardizzone, Funzione psicoterapeutica e prospettiva transmodellare: una questione aperta
(Psicoterapia e psicoterapie; Verso una psicoterapia "transmodellare; Riferimenti bibliografici)
Giuseppe Ducci, Alcuni punti per qualificare la psicoterapia in ambito istituzionale
(Riferimenti bibliografici)
Claudio Tata, La psicoterapia possibile: livelli di intervento, appropriatezza e concorrenzialità fra pubblico e privato
(Le carenze in termini di dotazione di personale formato; L'organizzazione inadeguata dei servizi territoriali; Riferimenti bibliografici)
Maurizio Bacigalupi, Klaudia Jeger, Martino Volpatti, I nodi di setting nelle situazioni transculturali
(Introduzione; Il contesto dell'intervento; Trauma e tortura; Considerazioni sull'intervento psicoterapeutico; Dal mediatore linguistico culturale alla psicoterapia come mediazione; Conclusioni; Riferimenti bibliografici)
Massimo Pelli, Ruggero Piperno, I nodi del setting con il paziente non collaborativo
(Introduzione; Fattori legati al disturbo specifico; Fattori legati alla personalità del paziente; Fattori legati al sistema familiare; Fattori legati al sistema familiare; Fattori legati al terapeuta o all'équipe; Fattori legati all'organizzazione del servizio; Conclusioni; Riferimenti bibliografici).




  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura


    Pubblicità