La banca ticinese e l'impresa del nord Italia

Opportunità d'integrazione transfrontaliera

Contributi
Ilaria Capelli, Leonardo Carioni, Claudio Generali, Sergio Patriarca, Stelio Pesciallo
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 160,      1a edizione  2014   (Codice editore 365.1077)

La banca ticinese e l'impresa del nord Italia. Opportunità d'integrazione transfrontaliera
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 22,00
Disponibilità: Limitata




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891705426
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 15,50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891704368
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Facilitare l’incontro fra la domanda delle imprese italiane, in particolare della regione insubrica, e l’offerta delle banche svizzere, nello specifico ticinesi: questo l’oggetto di studio del volume, che non si limita ad analizzare la domanda degli uni e l’offerta degli altri, ma aiuta a contestualizzare il rapporto fra gli attori economici inserendoli in una dinamica di cambiamento strutturale.

Presentazione del volume

La problematica del rapporto fra banche ticinesi e imprese della Regione Insubrica potrebbe sembrare banale; in sintesi si tratta di facilitare l'incontro fra la domanda delle imprese italiane con l'offerta delle banche svizzere.
In realtà, la questione si inserisce in un contesto in grande mutamento, se non sconvolgimento. A livello mondiale in relazione al susseguirsi di tre fasi: globalizzazione finanziaria, crisi economica, deglobalizzazione; a livello regionale in relazione alle attuali tensioni fra lo Stato italiano e quello Svizzero relative soprattutto al contenzioso fiscale.
Se da un lato questa situazione con il conseguente moltiplicarsi di variabili da considerare rende complessa la problematica, d'altro lato, l'importante momento di discontinuità che si sta vivendo facilita il riposizionamento delle strategie di sviluppo degli attori economici.
Il volume qui proposto non si limita ad analizzare la domanda degli uni e l'offerta degli altri, ma aiuta a contestualizzare il rapporto fra gli attori economici inserendoli in una dinamica di cambiamento strutturale.
In conclusione, gli autori propongono una serie d'interventi a livello culturale, sul piano istituzionale e in ambito commerciale allo scopo, non solo di facilitare, ma anche di stimolare la nascita di uno spazio economico-finanziario transfrontaliero.

René Chopard, già docente presso l'Università e il Politecnico di Losanna e l'Università dell'Insubria, è direttore del Centro di Studi Bancari di Vezia (Lugano). Tra le sue pubblicazioni: Monnaie méthode et développement. Une approche par les systèmes d'intégration (Méta Editions, 1990), Il sistema bancario ticinese e la piazza finanziaria svizzera (Meta Edizioni, 1992), La banca ticinese nell'economia del Nord Italia. I futuri possibili (Meta Edizioni, 1998), La piazza finanziaria ticinese (Centro di Studi Bancari, 2004-2013).
Gioacchino Garofoli, presidente dell'Associazione degli economisti di lingua neolatina e past presidente dell'AISRe, è professore ordinario di politica economica presso l'Università dell'Insubria. Tra le sue pubblicazioni: Economia e politica economica. Lo sviluppo economico italiano dal 1945 ad oggi (FrancoAngeli, 2014), Development on the Ground (Routledge, 2007), Endogenous Development and Southern Europe (Avebury, 1992), Economia del Territorio (EtasLibri, 1992), Modelli locali di sviluppo (FrancoAngeli, 1991).

Indice



René Chopard, Gioacchino Garofoli, Ringraziamenti pag. 9
Leonardo Carioni, Prefazione. Banca ticinese e Azienda del Nord Italia: proposta ambiziosa o opportunità concreta
Claudio Generali, Presentazione
Premessa
Introduzione: principali cenni teorico-metodologici
(Approccio sistemico e spazi funzionali; Distretto economico e distretto di servizi; Integrazione economico-finanziaria e attività crossborder)
Parte I. La Regio Insubrica e le caratteristiche del sistema delle imprese (versante italiano) e delle banche (versante svizzero)
Il sistema delle imprese delle province italiane dell'Insubria
(Struttura produttiva e sistema industriale; La struttura dimensionale delle imprese; Un paragone con il Canton Ticino; Il modello di sviluppo dell'Insubria; La crisi economica, il credit crunch e l'accesso al credito da parte delle PMI in Italia)
Il sistema bancario ticinese
(Elementi introduttivi; Le categorie di banche: l'eterogeneità; Gli istituti: l'internazionalità; Gli sportelli: la capillarità; Il personale: la concentrazione; Il mercato: le attività a bilancio)
Parte II. Gli aspetti normativi delle attività cross-border Svizzera-Italia
Il contesto normativo svizzero
(La banca di diritto svizzero avente sede in Svizzera; L'attività della banca quale dispensatrice di credito e di servizi affini o complementari; L'attività cross-border; Le normative legali elvetiche nell'ambito della prestazione di servizi finanziari a favore di imprese estere; I rischi derivanti dalle prestazioni di credito all'estero; L'incidenza delle normative estere)
Il contesto normativo italiano
(La banca; L'attività; La definizione di prestazione di servizi senza stabilimento; La prestazione di servizi "parziale"; I possibili schemi di condotta)
Parte III. La ricerca sul campo
L'inchiesta presso le imprese italiane
(L'analisi diretta sulle imprese: metodologia; L'analisi diretta sulle imprese: sintesi dei risultati)
La ricerca presso le banche svizzere
(Introduzione: la restituzione della realtà attraverso la sua interpretazione; Il credito cross-border nel contesto insubrico: aspetti generali; Le differenze economico-giuridiche: un freno alle attività cross-border; Rischio, Basilea III, rating e garanzie; Il credito in un contesto più ampio)
Conclusioni e proposte d'intervento
(Domanda e offerta; Informazione e sensibilizzazione; Conoscenze e competenze; Riforme e modifiche)
Sintesi generale: i principali attori, le questioni essenziali e i possibili interventi
Allegati
Stelio Pesciallo, Ilaria Capelli, Sergio Patriarca, Gli aspetti normativi delle attività cross-border Svizzera-Italia. Approfondimento
(Sezione prima: il rapporto tra le banche ticinesi e le imprese
dell'Italia del Nord nell'ottica del diritto svizzero; Sezione seconda: il rapporto fra le imprese del Nord Italia e le banche ticinesi nell'ottica del diritto italiano; Sezione terza: in sintesi)
Risultati dell'indagine diretta sulle imprese italiane della Regione insubrica
Formulario d'inchiesta presso le imprese italiane
Formulario d'inchiesta presso le banche svizzere
Le opere citate
Gli autori.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi