Le pratiche collaborative per la sperimentazione e l’innovazione scolastica

Livello
Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 192,      1a edizione  2020   (Codice editore 1108.1.35)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Le pratiche collaborative per la sperimentazione e l’innovazione scolastica
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 24,00
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891799265

In breve

Il volume tenta di raccordare la teoria pedagogia alla pratica didattica per valorizzare la formazione dei futuri insegnanti e degli insegnanti in servizio, fornendo loro l’occasione di osservare il contesto scolastico con gli “occhiali della ricerca” e con strumenti validi e attendibili in grado di potenziare il circolo virtuoso di interazione tra sapere e saper fare.

Presentazione del volume

Dedicato a quanti si occupano di Scuola e di Pedagogia, il volume muove dall'esigenza di raccordare la teoria pedagogica alla pratica didattica al fine di valorizzare la formazione dei futuri insegnanti e degli insegnanti in servizio, fornendo loro l'occasione di osservare il contesto scolastico con gli "occhiali della ricerca" così da potenziare il circolo virtuoso di interazione tra sapere e saper fare. La ricerca indaga, a tal fine, un modello di formazione degli insegnanti che sia in grado di stimolare una professionalità aperta e critica, che non possa prescindere dalla ricerca sperimentale e da una innovazione scolastica caratterizzata da rigore metodologico e trasferibilità in contesti sempre nuovi.
Il testo è diviso in tre parti. Nella prima parte viene sostenuta e presentata un'ipotesi di ricerca collaborativa in grado di offrire alla Scuola un'occasione di sviluppo e di riflessione critica delle pratiche consuetudinarie e delle misconcezioni didattiche e all'Università un contesto d'indagine attivo. La seconda parte presenta tre ricerche svolte nell'ambito del percorso di Tirocinio dagli studenti di Scienze della Formazione Primaria. Chiude il volume una riflessione fondamentale: la pratica della ricerca può offrire un importante contributo allo sviluppo della professionalità dei docenti, promuovendo nuove capacità decisionali e una rinnovata disponibilità a recepire i risultati della ricerca pedagogico-didattica al fine di implementarli nei processi di insegnamento-apprendimento.

Rossella D'Ugo è ricercatore di tipo B in Pedagogia sperimentale presso l'Ateneo di Urbino, insegna Docimologia e Pedagogia sperimentale. Tra le sue pubblicazioni per FrancoAngeli di La qualità della scuola dell'infanzia. La scala di valutazione PraDISI (2013).

Giovanna Marani, dirigente scolastica, è coordinatrice della struttura di Tirocinio presso il corso di laurea in Scienze della Formazione primaria dell'Università degli Studi di Urbino dove insegna Logica. Per FrancoAngeli ha pubblicato La ricerca-azione. Una prospettiva deweyana (2013).

Indice

Massimo Baldacci, Prefazione
Rossella D'Ugo, Giovanna Marani,
Introduzione
Rossella D'Ugo,
Fare ricerca tra scuola e università
(La ricerca in campo educativo, tra empirismo e innovazione; Verificare soluzioni possibili mediante un atteggiamento scientifico; La validità di una ricerca; Le fasi della ricerca e il nostro Format di lavoro; Conclusioni; Riferimenti bibliografici)
Giovanna Marani, Il Tirocinio come contesto di formazione e ricerca
(La pratica della ricerca collaborativa per la formazione e l'apprendimento continuo; La dimensione collaborativa della ricerca; La ricerca come luogo di partecipazione formativa; La trasferibilità della ricerca; La ricerca scuola-università come ambiente d'apprendimento generativo; Riferimenti bibliografici)
Francesca Cassiani, Simonetta Manenti, Paola Massaro, Maria Rosaria Montuoro, Laura Valentini, Esercizi di democrazia
(All'origine della ricerca: fare della scuola un contesto democratico; Il gruppo di ricerca: dalla motivazione all'esercizio consapevole della democrazia; Dalle questioni alle mediazioni, dalle mediazioni alle azioni: costruire una grammatica della democrazia; Direzione dei cambiamenti: verso lo sviluppo della competenza di cittadinanza; Prospettive possibili e principi trasferibili: espandere la democrazia dalle scuole alla società; Riferimenti bibliografici)
Amedeo Olivieri, Giosiana Cepile, DavVero competenti
(All'origine della ricerca: didattica per competenze tra compliance e norme; Il gruppo di ricerca: intrecciare saperi competenti; Dalle questioni alle mediazioni, dalle mediazioni alle azioni: intraprendere una nuova strada elaborando la storia pregressa; Mappa generale del percorso di ricerca; Direzione dei cambiamenti: concretezza nell'agire... la DpC a scuola; Prospettive possibili e principi trasferibili: un mattone per la scuola di domani; Riferimenti bibliografici)
Cinzia Brunelli, Morena Montesi, Loredana Ugolini, Arte e linguaggi
(All'origine della ricerca: arte e paesaggio, patrimonio per la formazione; Il gruppo di ricerca tra soggetti e motivazioni. Il laboratorio adulto; Dalle questioni alle mediazioni, dalle mediazioni alle azioni: gli strumenti d'indagine; Direzione dei cambiamenti: opportunità di riflessione tra azioni, processi ed esiti; Mappa percorso di ricerca; Prospettive possibili e principi trasferibili: l'artefatto digitale; Riferimenti bibliografici)
Monica Tombolato, Il ruolo della pratica della ricerca nello sviluppo delle competenze di decision making degli insegnanti
(Il decision making nell'insegnamento; La conoscenza come ricerca; Le forme del ragionamento scientifico; Le fallacie di ragionamento; Conclusioni)
Riferimenti bibliografici.