Fellini e la pubblicità

Autori e curatori
Contributi
Alberto Abruzzese, Paolo Fabbri, Cosetta G. Saba
Livello
Saggi, scenari, interventi. Testi per professional
Dati
pp. 100,      1a edizione  2020   (Codice editore 640.30)

Fellini e la pubblicità
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 15,00
Disponibilità: Buona





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 12,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 12,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve

Federico Fellini è riconosciuto come uno dei più importanti registi di cinema al mondo e si può pensare che non abbia avuto molti rapporti con un linguaggio popolare come quello della pubblicità. Invece, era esattamente il contrario e questo libro vuole mostrare che Fellini ha sempre intensamente coltivato una notevole passione per la pubblicità, lasciandoci degli esempi di pubblicità che devono essere considerati attentamente anche da parte dei professionisti odierni della comunicazione.

Presentazione del volume

Federico Fellini è riconosciuto come uno dei più importanti registi di cinema al mondo e si può pensare che non abbia avuto molti rapporti con un linguaggio popolare come quello della pubblicità. Invece, era esattamente il contrario e questo libro raccoglie contributi di diversi autori proprio con l'intento di mostrare che Fellini ha sempre intensamente coltivato una notevole passione per la pubblicità. Anche negli ultimi anni della sua carriera, quando le frequenti polemiche nei confronti delle televisioni commerciali italiane sembravano evidenziare la presenza in lui di una posizione critica verso la pubblicità, Fellini ha continuato ad avere un intenso rapporto di vicinanza con questa forma di comunicazione. D'altronde, in quegli anni ha realizzato degli spot pubblicitari che possono essere considerati fondamentali nella storia della pubblicità italiana.
In realtà, Fellini era contro gli usi distorti che le televisioni facevano del linguaggio pubblicitario. Voleva cioè che questo fosse pienamente rispettato, perché pensava che avesse delle grandi possibilità creative e ci ha lasciato perciò degli esempi di pubblicità che devono essere considerati attentamente anche da parte dei professionisti odierni della comunicazione.

Vanni Codeluppi è professore ordinario di Sociologia dei media all'Università IULM di Milano. Per i nostri tipi ha recentemente pubblicato I media siamo noi (2014) e Dizionario dei media (2020). Negli ultimi anni ha pubblicato anche Il divismo (2017), Il tramonto della realtà (2018), Ligaland (2020) e Jean Baudrillard (2020).

Indice

Vanni Codeluppi, Introduzione. Fellini tra cinema e pubblicità
Parte I. Fellini e la pubblicità
Cosetta G. Saba, L'isotopia pubblicitaria nell'opera di Fellini
Paolo Fabbri
, Fellini e la madre di tutte le tentazioni
Alberto Abruzzese
, Fellini e il memento mori della pubblicità
Parte II. Gli spot di Fellini
Ruggero Ragonese, Bitter Campari
Marco Vecchia
, Barilla "Rigatoni"
Cristina Degli Esposti
, Banca di Roma
Le pubblicità di Fellini
Fonti dei testi
Ringraziamenti.










11