Intervista a Playboy.

Marshall McLuhan

Intervista a Playboy.

Un dialogo diretto con il gran sacerdote della cultura pop e il metafisico dei media

In questa intervista – proposta al lettore italiano per la prima volta singolarmente e in una nuova traduzione – un’introduzione completa ai concetti chiave delle teorie mcluhaniane. Un saggio breve, di rapida e facile lettura, che stupisce ancora oggi per la sua lucidità su molti aspetti della società contemporanea.

Edizione a stampa

15,00

Pagine: 96

ISBN: 9788820440657

Edizione: 1a edizione 2013

Codice editore: 246.2

Disponibilità: Discreta

Pagine: 96

ISBN: 9788820459574

Edizione:1a edizione 2013

Codice editore: 246.2

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: PDF con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Pagine: 96

ISBN: 9788820459598

Edizione:1a edizione 2013

Codice editore: 246.2

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: ePub con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

"Il medium è il messaggio" e l'idea di "villaggio globale" ci suonano oggi come slogan conosciuti, che la diffusione di internet e il processo di globalizzazione rendono ancora più profetici; ma molto prima di diventare patrimonio dell'immaginario collettivo, sono passaggi centrali dell'articolata, e talora complessa, riflessione di Marshall McLuhan sui mezzi di comunicazione - dalla parola parlata alla stampa, dal telegrafo al cinema alla televisione.
Riflessione che McLuhan affida nel 1969 a una lunga e celebre chiacchierata con Playboy, tra le principali testate culturali dell'epoca, qui proposta per la prima volta singolarmente e in una nuova traduzione.
Ma fin da subito l'intervista si svela come molto più di un semplice dialogo: è un'introduzione completa ai concetti chiave delle teorie mcluhaniane sui media; è lo sguardo acuto di un grande studioso - che risponde indirettamente a chi lo vorrebbe "guru" dei nuovi media - sulle molteplici influenze che compongono il suo approccio. Soprattutto, è un commento sagace, che stupisce ancora oggi per la sua lucidità, su molti aspetti della società contemporanea.

Marshall McLuhan (1911-1980), sociologo canadese, è stato uno dei principali studiosi di comunicazione al mondo. Tra le sue opere si ricordano: La sposa meccanica (ed. or. 1951); Gli strumenti del comunicare (ed. or. 1964); Il mezzo è il massaggio (con Q. Fiore, ed. or. 1967); La galassia Gutenberg (ed. or. 1976); Il villaggio globale (con B. Powers, ed. or. 1989).


Premessa
Intervista a Playboy
Luca Barra, Postfazione. McLuhan alle strette. Quattro chiavi di lettura per l'intervista a Palyboy
Riferimenti bibliografici. Il McLuhan essenziale.

Contributi: Luca Barra

Collana: Comunicazione e società

Argomenti: Teorie e pratiche della comunicazione e dei media - Radio e televisione - Arte, cultura e spettacolo

Livello: Saggi, scenari, interventi

Potrebbero interessarti anche