Il tentativo di suicidio in adolescenza

Significato, intervento, prevenzione. I Seminari di Area G

Autori e curatori
Contributi
Philippe Jeammet, François Ladame, Xavier Pommereau
Collana
Livello
Testi per psicologi clinici, psicoterapeuti
Dati
pp. 144,   1a ristampa 2008,    1a edizione  2003   (Codice editore 1250.53)

Il tentativo di suicidio in adolescenza. Significato, intervento, prevenzione. I Seminari di Area G
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 17,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846442390

Presentazione del volume

Il momento in cui un giovane agisce un attacco al sé corporeo, indipendentemente dalla gravità del gesto, costituisce un segnale di un urgente bisogno di aiuto che non può essere chiesto, ma che necessita di un'altrettanto urgente, immediata, significativa risposta dal mondo adulto. Gli adulti si trovano così confrontati con una realtà complessa, che sollecita profondi sentimenti di impotenza e di inadeguatezza. Nascono impellenti degli interrogativi: perché? Che senso ha? È possibile trovare dei significati di questa azione apparentemente senza senso? Come intervenire? Come impedire le recidive? Come prevenire?

Jeammet, Ladame, Pommereau, che da anni si occupano di adolescenti e che dirigono ciascuno un centro specificamente rivolto ai giovani, ci aiutano a affrontare il problema in modo costruttivo, a dare un senso ad un gesto apparentemente senza senso, a individuare possibili risposte e modalità di intervento.

Per tutti e tre l'istituzione è uno strumento operativo sulla base della convinzione comune che chi compie un tentativo di suicidio è un individuo che non riesce a regolare il suo equilibrio interno perché fortemente ancorato a fattori esterni e da essi dipendente.

La possibilità di aiutarlo passa attraverso fattori esterni, che gli consentano di riprendersi dall'evento traumatico. È dunque l'azione, la realtà esterna, il limite concreto, di cui sono portatori più adulti in stretta interazione tra loro, il punto di partenza che può rimettere in moto un qualche desiderio di prendersi carico di se stesso e di porsi in modo attivo di fronte alle proprie problematiche e alle proprie carenze.

Eugenia Pelanda è psicoterapeuta a orientamento psicoanalitico, Presidente dell'Associazione Area G, direttore scientifico di Area G Scuola di Psicoterapia. Docente di Psicologia clinica dell'intervento educativo. All'attività clinica e formativa affianca attività di ricerca occupandosi in particolare del funzionamento mentale in adolescenza e dell'intervento clinico con l'adolescente e i suoi genitori. Ha pubblicato numerosi lavori tra i quali "Non lo riconosco più" . Genitori e figli: per affrontare insieme i problemi dell'adolescenza, 1995, FrancoAngeli, Milano; Modelli di sviluppo in psicoanalisi, 1995, Cortina, Milano.

Area G è un centro con sede a Milano, costituito da Area G - La dimensione psicologica del giovane , Associazione senza fini di lucro e Area G - Scuola di formazione a orientamento psicoanalitico per adolescenti e adulti , riconosciuta dal Ministero dell'Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica. Area G si occupa del disagio psichico adolescenziale e postadolescenziale. I due Enti e le attività che essi svolgono sono in stretta e continua interazione con lo scopo primario di individuare percorsi operativi differenziati, che possano essere realmente efficaci nei vari ambiti: la prevenzione, la cura, la formazione.

La flessibilità, l'apertura al nuovo, il costante desiderio di confronto sono aspetti che caratterizzano l'attività di Area G. La pubblicazione di alcuni seminari, alla presente ne seguiranno altre, è un passo avanti in questo senso: i seminari "escono" da Area G e possono costituire, almeno questa è l'intenzione, uno strumento di riflessione e di confronto costruttivo tra colleghi.

Indice


Eugenia Pelanda, Premessa
Eugenia Pelanda, Introduzione
Il mondo intrapsichico e l'atto suicidiario in adolescenza
( Xavier Pommereau, L'insensato ha un senso? François Ladame , La dimensione traumatica; Philippe Jeammet, Un approccio psicodinamico)
Il problema della presa in carico
( Philippe Jeammet, Il contenimento; François Ladame, Il trattamento a lungo termine; Xavier Pommereau, L'ospedalizzazione)
Prevenzione dei problemi adolescenziali
( Xavier Pommereau, Il disagio giovanile nella realtà attuale; Xavier Pommereau, Un caso particolare: l'Istituto "Abadie" di Bordeaux).




  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura

    Pubblicazioni in Open Access


    Pubblicità