Organizzare teatro a livello internazionale.

Linguaggi, politiche, pratiche, tecniche

Autori e curatori
Contributi
Fanny Bouquerel, Giovanna Crisafulli, Andrea Pignatti, Oliviero Ponte di Pino, Alessandra Vinanti
Livello
Textbook, strumenti didattici. Testi per professional
Dati
pp. 320,      1a edizione  2008   (Codice editore 1059.10)

Organizzare teatro a livello internazionale. Linguaggi, politiche, pratiche, tecniche
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 31,50
Disponibilità: Buona




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846490919
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 24,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856829082
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

La dimensione internazionale della produzione teatrale dal punto di vista dei linguaggi e della storia, alla luce della situazione attuale delle politiche culturali mondiali. Il testo analizza le pratiche proprie della collaborazione nel settore – soffermandosi su festival, coproduzioni, reti culturali – e gli aspetti tecnici (amministrativi, giuridici, logistici, scenotecnici). Chiude una guida all’uso dell’inglese riferito al “gergo” teatrale internazionale, corredata di schemi di conversazione, contrattuali e tecnici.

Utili Link

Economia della Cultura Recensione (di Anna Rosa Maselli)… Vedi...

Presentazione del volume

Per il mondo del teatro e della danza è sempre più importante e strategico saper pensare e progettare a livello internazionale. Sul piano teorico, ciò richiede capacità di analisi e gestione di informazioni complesse; sul piano pratico, competenze specialistiche di cui non sempre dispone chi è abituato a operare su scala nazionale.
Il libro inquadra la dimensione internazionale della produzione e del mercato degli spettacoli teatrali dal punto di vista dei linguaggi e della storia e alla luce dell'evoluzione e della situazione attuale delle politiche culturali mondiali, europee-comunitarie e italiane. Analizza inoltre le principali pratiche che caratterizzano la collaborazione nel settore, soffermandosi su festival, coproduzioni, reti culturali, mettendo a fuoco alcune tendenze recenti. Si sofferma poi sugli aspetti tecnici (amministrativi, giuridici, logistici, scenotecnici) che è opportuno conoscere per operare correttamente in uno scenario internazionale. Propone infine un'inedita guida agile e pratica all'uso dell'inglese riferito al "gergo" teatrale internazionale, corredata di schemi di conversazione, contrattuali e tecnici.
I diversi argomenti sono affrontati da operatori ed esperti individuati per competenza specifica rispetto ai temi trattati. Il livello teorico e della riflessione si intreccia costantemente con la dimensione del fare, analizzando casi ed esperienze, suggerendo metodi, fornendo strumenti operativi.
Il libro intende rivolgersi, principalmente a:
- organizzatori e operatori dello spettacolo, inclusi artisti e tecnici già attivi nel settore e interessati alla dimensione internazionale;
- studenti delle diverse discipline dello spettacolo che frequentano in particolare corsi relativi agli aspetti organizzativi, economici e tecnici;
- operatori e studenti orientati alle problematiche della cooperazione internazionale, interessati ad approfondire un'area specialistica di crescente rilievo.

Mimma Gallina opera dagli anni Settanta come organizzatrice teatrale. Ha diretto organismi pubblici e privati, prodotto spettacoli, curato festival, ed è stata ed è consulente di teatri, amministrazioni pubbliche e fondazioni. Da anni si dedica anche all'insegnamento dell'organizzazione teatrale presso la Scuola d'Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano e diverse università. Ha pubblicato Teatro di Stato, Teatro d'impresa (Rosenberg&Sellier, 1990) e, per FrancoAngeli, Organizzare teatro (2001, nuova ed. 2006) e Il teatro possibile (2005).

Indice



Mimma Gallina, Introduzione
Parte I. I linguaggi
Olivero Ponte di Pino, La storia, i linguaggi
(La città e il carrozzone; Stabili e scavalcamontagne; Il problema della lingua: grammelot e sopratitoli; Incontri sconvolgenti; La nascita del teatro moderno: dal grande attore alla regia; La stagione dei festival; Oltre i festival; Spettacoli da esportazione; La drammaturgia italiana all'estero; Il fronte del nuovo; Le nuove internazionali del teatro)
Parte II. Le politiche
Mimma Gallina, Le Politiche Culturali nell'era globale
(Globalizzazione e diritti culturali; La cooperazione culturale e i suoi strumenti; Cartoline dal mondo)
Mimma Gallina, Le politiche culturali italiane
(Fra MAE e MIBAC: politiche culturali estere; Il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali: gli strumenti di intervento; Il Ministero degli Affari Esteri e gli Istituti Italiani di Cultura; Altri attori: cooperazione internazionale diffusa)
Andrea Pignatti, Le politiche e le opportunità europee
(L'Unione Europea: la politica e le opportunità nel settore cultura; I finanziamenti comunitari nel settore cultura; I programmi europei a impatto diretto sulla cultura; I programmi europei ad impatto indiretto sulla cultura)
Fanny Bouquerel, Politiche e relazioni culturali, un approfondimento: Italia/Francia
(Così vicini, così diversi; La politica culturale in Francia, qualche punto di riferimento; Sopralluogo: le strutture, i finanziamenti, il lavoro e i "Centres ressource"; Collaborazioni culturali internazionali: il rapporto Italia/Francia)
Parte III. Le pratiche
Mimma Gallina, Programmare teatro in una dimensione internazionale
(Teatro aperto; Nuovo pubblico e nuove proposte)
Mimma Gallina, I festival
(Ma poi che cos'è un festival? Una parola per molti modelli; Casi e punti di riferimento; Organizzare un festival internazionale)
Mimma Gallina, La coproduzione
(Le forme della coproduzione; La diffusione della coproduzione; Casi)
Fanny Bouquerel, Le reti culturali: funzioni, modalità operative, modelli, problematiche
(Rete: dalla metafora al metodo; Definizione e caratteristiche delle reti culturali; Il contesto sociale, politico e culturale; Gli obiettivi e le attività delle reti; Modus operandi ed elementi giuridici; I soci; Difficoltà, pericoli, limiti delle reti; Modelli ed esempi)
Giovanna Crisafulli, Mimma Gallina, Diffusione e promozione
(Mimma Gallina, Dal nomadismo alla diffusione; Mimma Gallina, Oltre la tournée oltre l'agenzia; Mimma Gallina, Esperienze a confronto; Giovanna Crisafulli, Diffusione e promozione della drammaturgia)
Fanny Bouquerel, Confrontarsi con più culture: il caso Mediterraneo
(Premessa e tentativo di definizione di Mediterraneo; Le difficoltà e opportunità recenti di collaborazioni nel Mediterraneo; Risorse e punti di riferimento)
Parte IV. Le tecniche
Alessandra Vinanti, I contratti internazionali. Trattativa, organizzazione, amministrazione e tecnica
(Introduzione; La trattativa; Il contratto internazionale; Gli allegati al contratto)
Parte V. L'Inglese per il Teatro
Fanny Bouquerel, Alessanda Vinanti, Trevor Wells, English for Theatre Touring
(Premessa; Fanny Bouquerel, Modelli di conversazione/Conversational English for Theatre Touring; Fanny Bouquerel, Invio materiale informativo/Seding Information by Mail or by E-mail; Alessandra Vinanti, Contratto per ospitalità/tourée teatrali internazionali/Contract for International Touring Theatre Companies; Alessandra Vinanti, Scheda Tecnica/Technical Rider; Alessandra Vinanti, 150parole per sopravvivere in palcoscenico/150 Words to Survive on Stage)
Nota bibliografica
Gli autori
Un politecnico della cultura, delle arti e delle lingue per una dimensione internazionale della formazione.




Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access