Formare tecnici superiori nella prospettiva europea

L'esperienza dell'alta formazione professionale nella provincia di Trento

Autori e curatori
Contributi
Fabrizio Barozzi, Andrea Coppini, Marta Dalmaso, Annalena Degrandis, Marco Franceschini, Mauro Frisanco, Lauro Mattalucci, Michele Pellerey, Arduino Salatin, Benedetta Torchia, Olga Turrini
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 320,      1a edizione  2009   (Codice editore 488.39)

Formare tecnici superiori nella prospettiva europea. L'esperienza dell'alta formazione professionale nella provincia di Trento
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 24,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856814873
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 17,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856819472
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Il volume ripercorre il percorso di lavoro fin qui compiuto in tema di formazione professionale, proponendo confronti e riflessioni critiche, oltre che sui risultati raggiunti, anche sulle necessità e prospettive di miglioramento nonché sulla possibile trasferibilità della sperimentazione.

Presentazione del volume

Formare Tecnici superiori nella prospettiva europea. È questa la sfida raccolta dalla Provincia Autonoma di Trento che ha aperto un ampio confronto con aziende e organizzazioni imprenditoriali.
Al centro del dibattito, l'evidente carenza strutturale di percorsi formativi specificamente diretti a figure tecniche in grado di gestire in autonomia e responsabilità processi produttivi di beni e di servizi di natura complessa e innovativa. Di qui, l'emergere con forza, fin dalle prime fasi di lavoro, di quegli aspetti che si delineavano come snodi strategici del percorso di creazione e sviluppo nel panorama nazionale di una nuova proposta di formazione superiore: il sistema dell'Alta formazione professionale. Bisognava, infatti: assicurare una specifica identità al sistema; garantire un'effettiva rispondenza dell'offerta formativa ai fabbisogni; disporre di adeguate condizioni didattiche e organizzative per favorire forme evolute di apprendimento; mettere in rete il sistema rispetto sia alla comunità locale di riferimento sia ad altri territori; modellizzare una governance istituzionale adeguatamente attrezzata per gestire un sistema articolato e complesso.
Il processo di definizione del sistema di Alta formazione professionale in provincia di Trento ha comportato scelte istituzionali e progettuali innovative su vari piani.
Il volume, rivolto a chiunque si trovi coinvolto in ruoli di programmazione e progettazione formativa, ai ricercatori impegnati sui temi dell'apprendimento ed ai decision-maker delle politiche formative, ripercorre il percorso di lavoro fin qui compiuto, proponendo confronti, riflessioni critiche, oltre che sui risultati raggiunti, anche sulle necessità e prospettive di miglioramento nonché sulla possibile trasferibilità della sperimentazione.

Contributi di: Daniela Carlini, Mauro Frisanco, Lauro Mattalucci, Michele Pellerey, Arduino Salatin, Benedetta Torchia, Olga Turrini e Testimonianze di operatori impegnati nella sperimentazione.

Indice



Marta Dalmaso, Prefazione
Arduino Salatin, Introduzione
La formazione terziaria: la domanda, le caratterizzazioni, le esperienze
(Michele Pellerey, L'emergere di una domanda di istruzione terziaria e gli elementi di riferimento per lo sviluppo di un sistema di formazione professionale non accademico; Benedetta Torchia, Le esperienze europee nel campo della formazione professionale superiore; Benedetta Torchia, Le iniziative italiane)
L'Alta Formazione Professionale in Trentino: il fabbisogno, le scelte istituzionali e il processo di definizione del sistema
(Mauro Frisanco, Motivazioni e fabbisogni di formazione tecnica superiore nel contesto del trentino; Olga Turrini, L'avvio della sperimentazione: scelte istituzionali e impianto iniziale; Michele Pellerey, L'impianto metodologico a supporto della sperimentazione: la ricerca basata su progetti; Daniela Carlini, Il modello di governance)
Il modello progettuale dell'Alta Formazione Professionale
(Mauro Frisanco, La definizione del Tecnico Superiore, del fabbisogno e delle competenze da promuovere: le questioni di fondo; Mauro Frisanco, Il referenziale professionale: gli elementi descrittivi delle prime figure e gli sviluppi; Mauro Frisanco, Bisogni del territorio e Tecnici Superiori: il modello operativo di rilevazione e analisi dei fabbisogni formativi della Provincia Autonoma di Trento e gli adattamenti per l'Alta Formazione Professionale; Lauro Mattalucci, L'impostazione del referenziale formativo; Lauro Mattalucci, Le competenze cognitive e relazionali presenti nel referenziale formativo e loro valutazione; Lauro Mattalucci, Il praticantato; Arduino Salatin, Le scelte di approccio formativo; Daniela Carlini, La gestione didattico-organizzativa; Michele Pellerey, La valutazione in ingresso, continua e finale; Daniela Carlini, La certificazione finale)
Daniela Carlini, Lo stato di attuazione nel triennio 2006-2009
(Mauro Frisanco, L'impianto di monitoraggio e gli esiti della sua applicazione)
Riflessioni sull'esperienza
(Marco Franceschini, Il caso Arti Grafiche; Fabrizio Barozzi, Il caso Automazione industriale; Annalena Degrandis, Il caso Management turistico; Andrea Coppini, Il caso Programmazione e controllo del processi amministrativi contabili e finanziari; Lauro Matalucci, Alcune considerazioni in merito alle esperienze raccontate)
Michele Pellerey, Un primo bilancio dell'esperienza e le prospettive di miglioramento
Glossario dell'Alta Formazione Professionale
Appendici
Documentazione istituzionale
Materiali di supporto ed esemplificazione sull'uso delle indicazioni metodologiche e nei format previsti
Gli Autori.