Disegno-Design

Introduzione alla cultura della rappresentazione

Autori e curatori
Contributi
Luigi Cocchiarella, Gaspare De Fiore, Giancarlo Iliprandi, Ugo La Pietra, Jacopo Pavesi, Gabriele Pierluisi, Michela Rossi, Andrea Vallicelli
Livello
Saggi, scenari, interventi. Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 258,   2a ristampa 2018,    1a edizione  2010   (Codice editore 84.15)

Disegno-Design. Introduzione alla cultura della rappresentazione
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 33,00
Disponibilità: Limitata


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856823790

In breve

Il libro, che si inserisce in un’ampia e consolidata tradizione di studi e ricerche sul disegno per il progetto, è orientato ad approfondire alcuni fra i principali temi della rappresentazione con riferimento allo spazio teorico e operativo del design. I molti disegni che accompagnano il testo sono un prezioso sussidio e aiutano lo studente alla comprensione del disegno come atto intellettuale.

Presentazione del volume

Il libro, che si inserisce in un'ampia e consolidata tradizione di studi e ricerche sul disegno per il progetto, è orientato ad approfondire alcuni fra i principali temi della rappresentazione con riferimento allo spazio teorico e operativo del design.
In questa prospettiva, l'espressione Disegno-Design vuole subito segnalare quell'estrema prossimità concettuale fra l'atto del disegnare e quello del progettare che, in alcune poetiche dimensioni creative, convergono e si annullano in una piena unità di senso estetico e tecnico.
Inoltre, come segnalato dal sottotitolo Introduzione alla cultura della rappresentazione, l'idea fondativa della ricerca consiste nel pensare il disegno (del design) come atto culturale prima ancora che come corpo di conoscenze teorico-scientifiche e tecniche. Si ritiene, infatti, che gli apparati operativi, necessari per elaborare e comunicare le idee, non possano esprimere appieno le proprie potenzialità, se non inquadrati in un'adeguata cornice storico-critica.
A partire da queste ipotesi - pur confermando la sostanziale unità teorica della rappresentazione del progetto - sono tratteggiate le specificità del disegno nell'ambito delle diverse declinazioni del design (dal prodotto alla comunicazione, dagli interni alla moda).
Fra testo e immagini il libro conduce coloro che si avvicinano al progetto alla comprensione del disegno come atto intellettuale, formativo e informativo delle idee, dispositivo mentale agito tecnicamente attraverso codici condivisi ed espressività libera, nella cornice di uno statuto disciplinare unitario ed evolutivo alimentato da segni e significati generati da un repertorio di applicazioni sempre più ampio e specialistico.
In questo scenario, i molti disegni che accompagnano il testo, da un lato, costituiscono l'oggetto della riflessione, dall'altro, veicolano essi stessi, e in modo privilegiato, le principali questioni di pensiero.

Enrica Bistagnino, architetto, è professore associato di Disegno presso la Facoltà del Design del Politecnico di Milano.

Indice



Introduzione
Gaspare De Fiore, Prefazione. L'universo del design che nasce dal disegno
Enrica Ristagnino, Per una storia del 'Disegno del Design': idee, immagini
(Disegno-Design; Dal 'disegno architettonico' al 'disegno del design'; Il 'disegno radicale': il 'disegno è l'oggetto'; Lo schizzo; Didattica: rappresentazioni)
Enrica Ristagnino, Post Script
(Giancarlo Iliprandi, Jacopo Pavesi, Una esperienza di laboratorio; Ugo La Pietra, Disegno-design tra arte e arte applicata; Andrea Vallicelli, Schizzi di progetto e disegni per lo yacht Virtuelle)
Luigi Cocchiarella, Scienza e cultura nella rappresentazione per il Design
Gabriele Pierluisi, Arte e tecnica della rappresentazione per il progetto
(Sul disegno per il progetto: l'idea di modello; Prima e dopo il disegno digitale; Disegno e memoria; Sfocature: il disegno tra le discipline artistiche; Disegno per il designer)
Michela Rossi, Il disegno tra forma e superficie: suggestioni e stimoli dall'imitazione della natura
(Disegno e/o Rappresentazione; Numero e forma, la geometria come regola di bellezza; Cosmo e microcosmo: la forma all'origine della conoscenza; La natura come modello; I disegni della natura: la giustificazione biologica; Le regole del disegno, forma e superficie; Escher e Fuller, invenzione e imitazione; Ordine e disordine: il riflesso delle nuove geometrie; Conclusione).