Episteme e azione

Contributi
R. Egidi, A. G. Gargani, A. Izzo, E. Lecaldano, N. Luhmann, Brian McGuinness, S. Moravia, D. Pears, P. Ricoeur, C. Sini, G. H. Von Wright
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 288,   figg. 2,     1a edizione  1991   (Codice editore 497.11)

Episteme e azione
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 38,50
Condizione: fuori catalogo
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788820468163

Presentazione del volume

L'idea di portare l'attenzione sul tema dei rapporti tra «episteme» e «azione», che informa i saggi di cui si compone il presente volume, è in larga misura collegata al configurarsi nell'attuale riflessione filosofica ed epistemologica, di

e teorie che si presentano come espressione della crisi del modello di razionalità dominante nella nostra tradizione a partire dall'Illuminismo. Le ripercussioni di tale crisi si avvertono ormai in una varietà di atteggiamenti che contraddistiguono le attitudini epistemiche e le scelte di valore dell'uomo contemporaneo, attraversando le più diverse forme della cultura e la stessa pratica scientifica. Il ,compito che gli autori perseguono è quello di contribuire alla identificazione delle matrici storiche e teoriche del processo di revisione, in atto non solo nelle strategie cognitive, ma anche nella comprensione tradizionale dell'agire.

A questo scopo i diversi saggi analizzano l'attuale pluralizzazione dei criteri euristico - interpretativi dell'impresa cognitiva il rifiuto delle prospettive di tipo riduzionistico sostenute dalle epistemologie analitiche standard, la valorizzazione delle dimensioni linguistiche, pragmatiche ed intenzionali presenti nell'indagine etico - filosofica. Vengono così studiate concezioni e teorie che sono alla base non soltanto dell'odierna prospettiva «post - analitica», ma anche di movimenti come lo storicismo, l'ermeneutica, il pragmatismo, la «nuova filosofia della scienza», l'epistemologia evoluzionistica e il neoutilitarismo, certo assai diversi tra loro, e tuttavia accomunati dalla consapevolezza del carattere funzionale piuttosto che ontologico della diversificazione tra razionalità epistemica e razionalità pragmatica, sui cui rapporti il pensiero occidentale torna oggi, come in ogni epoca di crisi, ad interrogarsi.

Indice

Prefazione, di Franco Bianco
Parte prima
Comprensione e razionalità dell'agire
1. Il modello del testo: su alcune correlazioni degne di nota, di Paul Ricoeur
2. Razionalità e azione. Osservazioni in margine al paradigma weberiano, di Franco Bianco
3. La fondazione logico - ermeneutica delle scienze sociali, di Giuliano Di Bernardo
4. Teoria dell'azione e teoria sistemica, di Niklas Luhmann
5. Alcune difficoltà delle attuali sociologie dell'azione, di Alberto Izzo
Parte seconda
Libertà, norme e valori
1. Azione, parallelismo psico - fisico e libertà, di Georg H. von Wright
2. Razionalità, regole e diritto, di Brian McGuinness
3. Estetica, etica e logica: il problema dei valori in C.S. Peirce, di Carlo Sini
4. Criteri epistemologici nell'etica teorica contemporanea, di Eugenio Lecaldano
Parte terza
Intenzionalità, significato e soggetto dell'azione
1. La filosofia dell'azione di Wittgenstein, di David Pear.Y
2. Episteme e azione: verso una filosofia post - analitica, di Aldo G. Gargani
3. Un ruolo per la razionalità pragmatica, di Rosaria Egidi
4. Il «soggetto» della mente e il mentale come linguaggio del soggetto, di Sergio Moravia