Uomini e donne nelle radio private a Roma

La passione del lavoro oltre la precarietà

Contributi
Francesca Bergamante, Patrizio Di Nicola, Alessandra Fasano, Rossella Perna, Valentina Zini
Collana
Livello
Studi, ricerche. Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 208,      1a edizione  2011   (Codice editore 1520.688)

Uomini e donne nelle radio private a Roma. La passione del lavoro oltre la precarietà
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 27,00
Disponibilità: Buona




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856834567
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 19,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856848045
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Dopo un quadro del mercato del lavoro a Roma, con attenzione soprattutto al lavoro atipico nella comunicazione, la ricerca utilizza prevalentemente metodi qualitativi per capire il mondo delle radio locali, poco conosciuto e frammentato, e analizzare condizioni, vissuti, prospettive lavorative più o meno precarie di chi in quelle radio lavora.

Presentazione del volume

La radio ha oltre cento anni, ma è un medium ancora attuale, di facile accesso e di proprietà poco concentrata. L'analisi delle radio locali a Roma segue a una precedente indagine degli stessi autori (Il genere della radio, 2004) su Radio Rai, nazionale ma quasi tutta concentrata nella Capitale: si è potuto così confrontare il settore privato con quello pubblico, chiedendosi cosa vuol dire fare lo stesso tipo di lavoro in piccole e piccolissime imprese, piuttosto che in un'unica grande azienda. Nelle radio private, come alla Rai, c'è molto lavoro precario, ma con retribuzioni più basse e anche lavoro nero; ciononostante esistono persone appassionate al proprio lavoro.
Dopo aver tracciato un quadro del mercato del lavoro a Roma, concentrandosi soprattutto sul lavoro atipico nella comunicazione, l'indagine, utilizzando prevalentemente metodi qualitativi, affronta il mondo delle radio locali, poco conosciuto e frammentato, e analizza condizioni, vissuti, prospettive lavorative più o meno precarie di chi in quelle radio lavora. Si esaminano gli intrecci tra vita e lavoro, se e come il lavoro limita la creazione di una famiglia e, viceversa, se i figli sono di ostacolo al percorso lavorativo. Si cerca di capire quanto pesino le differenze di genere, se e quanto siano riconosciute e quali possano essere le vie di uscita dal precariato per la figura professionale più diffusa: l'aspirante giornalista. L'esplorazione delle radio locali ci porta così oltre questo piccolo mercato del lavoro, evidenziando contraddizioni tra il fascino del mondo della comunicazione e impossibili equilibri lavoro-famiglia.

Piera Rella è associata confermata presso la Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione e il Dipartimento di Scienze Sociali della Sapienza Università di Roma; fa parte del Centro interdipartimentale di ricerca su Roma. Si interessa da tempo di lavoro e genere. Ha scritto In cerca di lavoro a Roma (1997) e curato con R. Cavarra Il genere della radio. Carriera, famiglia e pari opportunità (2004) e Flessibilità senza sicurezza (2007).
Roberto Cavarra è professore aggregato presso la Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione della Sapienza Università di Roma. Ha scritto libri e saggi sull'identità giovanile e sul lavoro, tra i quali, con P. Calza Bini e P. Rella, In cerca di lavoro a Roma. Aspettative dei giovani e rischio d'esclusione (1997). Ha curato con P. Rella Flessibilità senza sicurezza. Mobilità sociale, rapporti familiari e differenze di genere a Roma (2007) e Il genere della radio (2004).

Indice

Roberto Cavarra, Piera Rella, Il contesto, gli obiettivi e l'articolazione della ricerca
(La comunicazione tra forza produttiva e produzione di senso; Il lavoro non abita più qua?; Che razza di lavoro è?; Gli obiettivi della ricerca; L'articolazione della ricerca)
Patrizio Di Nicola, Valentina Zini, Mercato del lavoro a Roma e lavoro atipico nella comunicazione
(Atipico, flessibile, precario; L'impresa flessibile; La struttura produttiva romana; La dimensione nel lavoro nella capitale e in provincia; Il lavoro atipico secondo i dati Inps; Conclusioni)
Alessandra Fasano,Rossella Perna, Piera Rella, Il mondo delle radio private
(La radio, mezzo di comunicazione antico ma ancora attuale; Le radio locali a Roma e/o nel Lazio: una struttura produttiva frammentata; Le associazioni radio; Il mondo delle radio nella visione contrapposta di sindacalisti e imprenditori; Conclusioni)
Francesca Bergamante, Le interviste e le situazioni lavorative
(Caratteristiche socio-demografiche delle intervistate e degli intervistati; Il cammino verso la radio; Contesto di lavoro: soddisfazione, contratti, retribuzione e tempi di lavoro; Percorso precario?; Il lavoro dopo la famiglia)
Roberto Cavarra, Piera Rella, Contraddizioni tra passione per il lavoro e insicurezza
(Una generazione tra telecomando e tastiera; Tipologie di lavoro, modalità d'ingresso e di carriera; Che bello lavorare nelle radio private! Tra enfatizzazione delle aspettative e delusione della realtà; La difficile rappresentanza: sfiducia nei sindacati e nell'ordine professionale; Conclusioni: un lavoro prevalentemente precario e poco retribuito, che appassiona)
Piera Rella, Lavoro e famiglia: difficoltà e differenze di genere
(Segregazione occupazionale e lavoro precario accentuano le difficoltà femminili; Valutazioni ed esperienze sulle differenze di genere; Come il lavoro limita la famiglia; Conclusioni)
Alessandra Fasano, Diritti e politiche di uscita dal lavoro precario
(L'iter per diventare giornalista; Le tutele dei giornalisti; I diritti frammentati dei lavoratori della comunicazione radiofonica; Le strategie di uscita del precariato; Le tutele dei giornalisti a livello europeo; Considerazioni conclusive)
Bibliografia
Webgrafia




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi