Vivere e crescere nella comunicazione.

Educazione permanente nei differenti contesti ed età della vita

Autori e curatori
Contributi
Roberto Albarea, Manfred Andergassen, Barbara Baschiera, Franco Cambi, Paolo Carboni, Angelika Carfora, Michela Carlini, Giusi Casasanta, Giulia Cavrini, Irene Cennamo, Laura Cerrocchi, Marco Cesari, Alessandro D'Antone, Vincenzo De Santis, Franco Frabboni, Antonio Gariboldi, Valentina Giribaldi, Steven Higgins, Johann Kiem, Nicoletta Lanciano, Giuseppe Malpeli, Elisabetta Marzani, Barbara Natter, Elena Pacetti, Beatrice Pontalti, Andrea Porcarelli, Emilio Raimondi, Sara Rivelli, Roberta Silva, Diana Tanase
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 240,      1a edizione  2012   (Codice editore 431.3.5)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Vivere e crescere nella comunicazione. Educazione permanente nei differenti contesti ed età della vita
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 29,00
Disponibilità: Limitata




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856849165
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 20,50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891700773
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Frutto di un convegno internazionale, il volume presenta l’apprendimento e la comunicazione formativa come strumento e bene pubblico, come condizione per una partecipazione effettiva e informata alla vita e alla convivenza sociale e civile, nella pienezza dei diritti umani e delle differenti dimensioni esistenziali.

Utili Link

Orizzonticulturali.it Recensione (di Giacomo Ruggeri)… Vedi...

Presentazione del volume

Si apprende in differenti contesti e per tutta la vita: non solo a scuola, ma anche nella rete web, che sta trasformando il modo di comunicare e di apprendere (Y, Z, I generation), nelle agenzie educative e formative, in particolare tramite le relazioni intergenerazionali e interculturali, dove apprendimento e comunicazione formativa sempre richiedono elevati profili di professionalità, intenzionalità e humanitas .
Il presente volume, che raccoglie larga parte degli interventi proposti al convegno internazionale "Vivere e crescere nella comunicazione", affronta la tematica dell'Educazione Permanente da diverse prospettive disciplinari avvalendosi, tra gli altri, dei contributi di Franco Cambi, Steven Higgins, Giulia Cavrini, Laura Cerrocchi, Elena Pacetti, Roberto Albarea, Chiara Biasin, Andrea Porcarelli, Antonio Gariboldi. Apprendimento e comunicazione formativa sono visti come strumento e bene pubblico, come condizione per una partecipazione effettiva e informata alla vita e alla convivenza sociale e civile, nella pienezza dei diritti umani e delle differenti dimensioni esistenziali.

Liliana Dozza è professore ordinario di Pedagogia alla Libera Università di Bolzano. Tra le ultime sue pubblicazioni, ricordiamo: Relazioni cooperative a scuola , Trento 2006; Il lavoro di gruppo tra relazione e conoscenza , Firenze 2003; (a cura di, in coll. con L. Cerrocchi), Contesti educativi per il sociale. Approcci e strategie per il benessere individuale e di comunità , Trento 2007 e, per la FrancoAngeli (a cura di, in coll. con F. Frabboni), Pianeta anziani. Immagini, dimensioni e condizioni esistenziali , Milano 2010.

Indice



Franco Frabboni, Introduzione
Liliana Dozza,
Educazione permanente è(e) comunicazione formativa Apprendimento permanente: una promessa di futuro
Franco Cambi,
I diritti umani: una frontiera in sviluppo. L'impegno della comunicazione formativa
Steven Higgins,
Differenti età della vita e comunicazione: Y, Z, I generation New digital technologies and new opportunities for lifelong learning: the ecology of technology and education
Manfred Andergassen,
Eine Generation zwischen Apps und Anerkennung, Facebook und Fairness
Michela Carlini, Diana Tanase,
A pragmatic approach to teaching Web Design. The Active Wood Cluster project/simulation
Roberta Silva,
Generazioni a confronto. Differenti fenomeni di culto nei media narrativi per adolescenti
Giulia Cavrini, Paolo Carboni, Angelika Carfora, Irene Cennamo, Johann Kiem, Barbara Natter, Beatrice Pontalti, Emilio Raimondi, Sara Rivelli,
Nutzung der neuen Informations- und Kommunikationstechnologien und Wohlbefinden bei den Studierenden der FUB
Giulia Cavrini, Paolo Carboni, Angelika Carfora, Irene Cennamo, Johann Kiem, Barbara Natter, Beatrice Pontalti, Emilio Raimondi, Sara Rivelli,
Tempo libero, fruizione della cultura e stato di benessere tra i giovani studenti della LUB nell'era digitale
Marco Cesari,
Pratiche semiotiche e aspettative sociali nelle campagne pubblicitarie di multinazionali in tema di bellezza ed età
Appartenenze culturali ed intergenerazionali
Laura Cerrocchi, Giusi Casasanta, Migrazioni culturali: curricolo e integrazione. Un'analisi sul campo di processi e pratiche di alfabetizzazione e socializzazione nella scuola primaria di Modena e Reggio Emilia
Alessandro D'Antone,
Teoria e prassi nella formazione adulta. Tra profilo culturale/professionale e opportunità/prospettive di integrazione dei lavoratori migranti
Barbara Baschiera,
La formazione di nuove memorie nella reciprocità intergenerazionale
Nicoletta Lanciano,
Il Globo Local. Movimento per la liberazione dei mappamondi
Sviluppo di comunità
Giuseppe Malpeli, L'India degli Slum. La scuola notturna: tra alfabetizzazione e coscientizzazione
Elisabetta Marzani, Valentina Giribaldi,
L'infanzia in Romania: sviluppo di una comunità come capitale formativo e capitale sociale
Elena Pacetti,
Professioni sociali, rete e partenariato: verso un approccio integrato dell'azione sociale
Vincenzo De Santis,
Il teatro tra educazione e propaganda all'epoca della Rivoluzione Francese. L'esempio di Aristide Plancher-Valcour
Professionalità
Chiara Biasin, Andrea Porcarelli, La riflessione sull'immagine professionale come occasione di empowerment. Le narrazioni nei diari di formazione dei docenti neo-assunti in ruolo
Antonio Gariboldi,
Il ruolo del coordinatore pedagogico nei servizi per l'infanzia: una ricerca in provincia di Modena
Roberto Albarea,
Leadership sostenibile per l'autoformazione e nei processi di empowerment
Gli autori.