Patrimonio industriale marittimo nell'Adriatico centrale

Autori e curatori
Contributi
Marcello Benegiamo, Dario Dell'Osa, Marina Fuschi, Piergiorgio Landini, Paola Nardone, Natascia Ridolfi
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 144,      1a edizione  2013   (Codice editore 1792.202)

Patrimonio industriale marittimo nell'Adriatico centrale
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 18,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 13,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 13,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve

Il lungo, multiforme e articolato rapporto della realtà sociale ed economica dell’Abruzzo costiero con il resto della regione. Utilizzando in modo equilibrato fonti d’archivio e bibliografiche, il volume cerca di ricomporre, in un quadro unitario e interdisciplinare, la nascita e lo sviluppo di fenomeni e problemi economici, sociali, storici e geografici che nel tempo hanno caratterizzato l’Abruzzo costiero.

Presentazione del volume

L'Adriatico centro meridionale rappresenta un'area culturale e turistica dotata di grandi potenzialità che emergono con prepotenza sul versante orientale ma che costituiscono una realtà importante anche nella fascia costiera abruzzese. Il patrimonio archeologico-industriale marittimo esistente su questi tratti di costa racchiude testimonianze preziose e significative delle attività legate al mare che nei secoli passati hanno condizionato e influenzato, sotto molteplici punti di vista, la vita delle popolazioni costiere. La conoscenza di tali testimonianze rappresenta il punto di partenza per la tutela e la fruibilità, secondo i criteri più attuali, del patrimonio storico, artistico e architettonico di questi territori.
I saggi contenuti in questo volume, attraverso un percorso di studio e di ricerca condotto su fonti d'archivio e bibliografiche, hanno ricomposto, in un quadro unitario e interdisciplinare, la nascita e lo sviluppo di fenomeni e problemi economici, sociali, storici e geografici, mettendo a disposizione degli interessati un materiale prezioso per lo studio e per la valorizzazione del patrimonio industriale marittimo dell'Adriatico centro meridionale.
Si è evidenziato così un substrato storico che non è fine a se stesso, ma dinamico, in grado di fornire contributi importanti sia per una più efficace comprensione della realtà attuale sia per possibili progetti di recupero della memoria storica.

Paola Pierucci è professore ordinario di Storia Economica presso l'Università degli Studi "G. D'Annunzio" di Chieti-Pescara. I suoi interessi scientifici hanno avuto per oggetto lo studio dell'economia e della fiscalità nell'Abruzzo moderno e contemporaneo, ed i problemi monetari e creditizi della Repubblica di Ragusa. Attualmente si occupa di Storia della Ragioneria e in particolare della evoluzione delle teorie e delle tecniche contabili.

Indice



Paola Pierucci, Testimonianze e percorsi tra le due sponde dell'Adriatico
Piergiorgio Landini, Marina Fuschi, Il rapporto terra-mare nell'Abruzzo adriatico. Urbanizzazione, infrastrutture, paesaggio
(Premessa; Le vicende dell'occupazione antropica e il processo di urbanizzazione litoranea; Due differenti modelli di industrializzazione e urbanizzazione; La cerniera metropolitana; Il nodo critico della portualità; Le trasformazioni del paesaggio: una lettura di sintesi; Nota bibliografica)
Paola Nardone, Il sistema portuale abruzzese dal Settecento all'Unità d'Italia
(Nota bibliografica)
Natascia Ridolfi, Monaci-imprenditori: l'Abbazia di San Giovanni in Venere nell'Abruzzo pre-unitario
(Nota bibliografica)
Marcello Benegiamo, Il ruolo commerciale delle torri costiere
(Il quadro strutturale e cronologico; Uomini e mezzi; Il ruolo economico e il quadro attuale)
(Nota bibliografica)
Dario Dell'Osa, Attività commerciale e investimenti immobiliari a Ragusa nel Cinquecento: il caso di Vincenzo Stefani
(L'economia ragusea e il mercante Vincenzo Stefani; Gli interessi del mercante; Le abitazioni sulla costa croata; Gli immobili dislocati sulle isole; Conclusioni; Nota bibliografica)
Abstracts
Paola Pierucci, Testimonies and Pathways Between the Two Adriatic Shores
Piergiorgio Landini, Marina Fuschi,
The "Land-Sea" Connection in the Adriatic Coastline of Abruzzo. Urbanization, Infrastructures, Landscape
(Introduction; Anthropic Settlement Events and Coastal Urbanization Process; Two Different Models of Industrialization and Urbanization; The Metropolitan Belt; The Critical Crux of the Port; Landscape Transformation: Conclusion Synthesis)
Paola Nardone, The Abruzzo's Port System from the Eighteenth Century to the Country's Unification
Natascia Ridolfi,
Monks-entrepreneurs: the Abbey of San Giovanni in Venere in Abruzzo Pre-unification
Marcello Benegiamo,
The Commercial Role of the Coastal Towers
(Chronological and Structural Picture; Men and Means; The Economic Factor and the Present Picture)
Dario Dell'Osa, Business and Real Estate Investments in Ragusa in the Sixteenth Century: the Case of Vincenzo Stefani.





Pubblicità