Gestione e valutazione dei Non Performing Loans

Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 144,      1a edizione  2018   (Codice editore 365.1176)

Gestione e valutazione dei Non Performing Loans
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 22,00
Disponibilità: Buona




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891769886
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 16,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891776495
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Il volume fornisce un supporto teorico-metodologico al tema della valutazione dei crediti non performing nelle banche, secondo diverse prospettive (regolamentare, contabile e di mercato), fornendo utili spunti per governare le complesse scelte di gestione del portafoglio crediti deteriorati in banca.

Presentazione del volume

Le crisi dei mutui subprime avvenuta negli anni 2007-2009 e quella successiva che ha caratterizzato i debiti sovrani dei Paesi Europei negli anni 2010-2011 hanno determinato una profonda contrazione dell'economia reale, generando il deterioramento delle condizioni di solvibilità delle imprese e delle famiglie e, al contempo, l'accumulazione di rilevanti volumi di crediti deteriorati (Non Performing Loans, NPLs) nel sistema bancario. I sempre più stringenti vincoli posti dalla vigilanza bancaria impongono alle banche crescenti livelli di accantonamenti (provisioning), a fronte di margini reddituali in contrazione, anche a seguito - tra l'altro - di una prolungata politica monetaria espansiva. In tale contesto, il sistema bancario italiano è chiamato a ripensare ai propri modelli di business, al fine di contrastare la continua erosione dei margini aziendali complessivi.
In questa prospettiva, l'area crediti può offrire il proprio contributo riformulando i propri processi organizzativi e di controllo interno e valorizzando il portafoglio di NPLs, poiché un'adeguata analisi delle posizioni deteriorate e la definizione di una strategia differenziata per cluster possono rappresentare un'opportunità di business per la banca. Un mix ottimale di strategie alternative di gestione dei crediti deteriorati, che spazia dalle internal workout unit, all'utilizzo di servicer in outsourcing, alla cessione sul mercato secondario dei NPLs sino alla implementazione di operazioni di cartolarizzazione con garanzie statali (GACS), può rappresentare una leva gestionale tesa alla massimizzazione del recovery rate per la banca e, in definitiva, alla riduzione del costo del credito. Il volume fornisce un supporto teorico-metodologico al tema della valutazione dei crediti non performing nelle banche, secondo diverse prospettive (regolamentare, contabile e di mercato) fornendo utili spunti per governare le complesse scelte di gestione del portafoglio crediti deteriorati in banca.

Matteo Cotugno
è ricercatore universitario di Economia degli intermediari finanziari presso l'Università di Catania, dove è professore aggregato di Economia e gestione degli intermediari finanziari. Ha conseguito l'abilitazione scientifica nazionale alle funzioni di professore associato nel settore concorsuale di Economia degli intermediari finanziari e Finanza aziendale. E' SDA Professor presso la SDA Bocconi School of Management dell'Università L. Bocconi di Milano. Per FrancoAngeli è già coautore del volume Corporate & Investment Banking. E' autore di numerose pubblicazioni scientifiche nazionali e internazionali in tema di intermediazione creditizia e finanziaria.

Indice

Introduzione
I Non Performing Loans nel contesto europeo: analisi di scenario e determinanti
(Il credito deteriorato nell'Unione Europea; Il credito deteriorato in Italia: un'analisi comparata; Le determinanti dei Non Performing Loans: una rassegna della letteratura)
Il credito deteriorato e le forborne measures: nuove classificazioni regolamentari
(Premessa; Le definizioni di credito deteriorato nell'attuale assetto regolamentare; Forbearance measures secondo le linee guida BCE e alcune evidenze; La definizione di past due: i cantieri aperti della soglia di materialità e del default)
Gli accantonamenti su crediti: la prospettiva regolamentare
(Gli accantonamenti regolamentari; Gli accantonamenti previsti dalle Linee Guida BCE sui crediti deteriorati; L'analisi della letteratura sul Loan Loss Provisioning)
Classificazione e valutazione dei crediti nella prospettiva contabile
(Introduzione alla logica degli accantonamenti contabili; La classificazione dei crediti secondo lo IAS 39; La valutazione dei crediti secondo lo IAS 39; La classificazione dei crediti secondo l'IFRS 9; La valutazione dei crediti secondo l'IFRS 9)
La gestione dei Non Performing Loans
(Strategie di gestione dei NPLs; La gestione in outsourcing con il servicer; La cessione dei crediti al mercato dei NPLs; La cartolarizzazione dei NPLs e la GACS; Le best practices nella gestione dei NPLs secondo le linee Guida BCE)
Conclusioni
Bibliografia.