L'armonizzazione contabile nel settore pubblico italiano

Implicazioni per le regioni e per i servizi sanitari regionali

Autori e curatori
Contributi
Luca Bartocci, Mauro Bonin, Elena Cantù, Ettore Cinque, Lidia D'Alessio, Carmela Gulluscio, Alessandro Migliavacca, Giuseppe Modarelli, Riccardo Riccardo Mussari, Niccolò Persiani, Luigi Puddu, Pina Puntillo, Christian Rainero, Claudia Salvatore, Carlo Vermiglio
Livello
Dati
pp. 216,      1a edizione  2018   (Codice editore 10388.5)

L'armonizzazione contabile nel settore pubblico italiano Implicazioni per le regioni e per i servizi sanitari regionali
Tipologia: E-book
Possibilità di stampa:  Si
Possibilità di copia:  Si
Disponibilità Clicca qui per scaricare

Informazioni sulle pubblicazioni ad Accesso Aperto
Codice ISBN: 9788891786852

In breve

Nel settore sanitario l’autonomia contabile concessa alle regioni negli anni Novanta ha generato elevati livelli di eterogeneità nonché, talvolta, di inattendibilità dei bilanci. L’armonizzazione non si è limitata a incidere sulla capacità informativa dei bilanci stessi, si è inoltre riflessa sia sui rapporti tra Stato e regioni, sia sugli assetti istituzionali e organizzativi delle regioni stesse.

Presentazione del volume

La riforma contabile delle amministrazioni pubbliche ha dedicato particolare attenzione al livello regionale, che in passato aveva goduto di ampia autonomia in materia.
Il volume si sofferma innanzitutto sul settore sanitario, che rappresenta una percentuale molto elevata della spesa regionale. Qui, l'autonomia contabile concessa alle regioni negli anni Novanta aveva generato elevati livelli di eterogeneità nonché, talvolta, di inattendibilità dei bilanci. L'armonizzazione, d'altra parte, non si è limitata a incidere sulla capacità informativa dei bilanci stessi; si è invece riflessa sia sui rapporti tra Stato e regioni, sia sugli assetti istituzionali e organizzativi delle regioni stesse, accentuando in particolare la dicotomia tra "gestione sanitaria" e "gestione ordinaria". Il primo capitolo indaga complessivamente queste dinamiche, evidenziando il ruolo che i sistemi contabili possono svolgere nei processi di riaccentramento del settore pubblico. Il secondo e il terzo capitolo approfondiscono gli effetti sugli assetti regionali, sviluppando rispettivamente i temi della "perimetrazione" di entrate e spese e dell'istituzione, nel Veneto, di un'azienda dedicata a governare il sistema sanitario. Il quarto capitolo analizza i fondi rischi quale posta contabile altamente discrezionale e particolarmente complessa da armonizzare.
Quanto all'ente regione nel suo complesso, tradizionale valore di sintesi è rappresentato dal risultato di amministrazione. Con la riforma contabile, tale risultato permane; per alcune sue componenti, tuttavia, cambia la definizione; altre componenti si aggiungono; si fanno infine più stringenti le esigenze di costituire "fondi accantonati". L'ultimo capitolo, pertanto, indaga la significatività del risultato di amministrazione post-armonizzazione per fini di valutazione della gestione, di formulazione delle decisioni programmatiche, di alimentazione del successivo processo di autorizzazione.
Il volume è frutto del lavoro svolto nell'ambito del gruppo di ricerca SIDREA "L'armonizzazione contabile nelle amministrazioni pubbliche", coordinato da Riccardo Mussari e Luca Bartocci.

Eugenio Anessi Pessina
e` professore ordinario di Economia aziendale presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore, ove insegna Principles of management, Public management e Financial accounting. È inoltre direttore del Centro di Ricerche e Studi in Management Sanitario (Cerismas) e coordinatore del Dottorato di ricerca in Management e innovazione. Le principali aree di ricerca riguardano il sistema contabile delle diverse classi di aziende pubbliche e la gestione delle aziende sanitarie.

Indice

Prefazione
Introduzione
Eugenio Anessi Pessina, Elena Cantù, Armonizzazione contabile e riaccentramento istituzionale nel Servizio Sanitario Nazionale
(Introduzione; Il processo di riaccentramento e il possibile ruolo delle riforme contabili; Metodi; Risultati; Conclusioni)
Luigi Puddu, Christian Rainero, Alessandro Migliavacca, Giuseppe Modarelli, Resistenza al cambiamento e strategie di applicazione della riforma di armonizzazione: la perimetrazione della spesa sanitaria nel bilancio delle regioni
(Introduzione; La spesa sanitaria e la perimetrazione nel bilancio regionale; Quadro teorico interpretativo di riferimento; Ipotesi e metodologia; Risultati; Conclusioni)
Niccolò Persiani, Mauro Bonin, La gestione della spesa sanitaria accentrata tramite holding: il caso Veneto di Azienda Zero
(Premessa; La Gestione Sanitaria Accentrata; Le modalità di tenuta della contabilità della Gestione Sanitaria Accentrata; La GSA con personalità giuridica e il modello Azienda Zero; Il modello contabile di riferimento; Verso un nuovo sistema informativo-contabile; Considerazioni conclusive)
Claudia Salvatore, Ettore Cinque, I fondi rischi nel bilancio delle aziende sanitarie nel quadro dell'armonizzazione contabile
(Introduzione; Quadro normativo e concettuale di riferimento: le aziende sanitarie e l'armonizzazione contabile; Metodologia di ricerca; I fondi rischi nel bilancio delle aziende sanitarie secondo il decreto legislativo 118/2011; Considerazioni critiche sul trattamento dei fondi rischi secondo i principi contabili; Brevi note sul rischio nelle aziende sanitarie; Analisi dei dati di bilancio e dei questionari; Discussione dei risultati della ricerca e implicazioni operative)
Lidia D'Alessio, Carmela Gulluscio, Pina Puntillo, Carlo Vermiglio, Il moderno risultato di amministrazione delle regioni tra teoria e pratica: prime riflessioni
(Introduzione; Framework della ricerca; Metodologia della ricerca; Analisi della letteratura; Considerazioni sui risultati dell'analisi della letteratura; Il risultato di amministrazione tra la teoria e la pratica; Il risultato di amministrazione nelle regioni italiane: prime evidenze; Conclusioni).