Le metodologie di campionamento e scomposizione della devianza nelle rilevazioni nazionali dell’INVALSI.

Le rilevazioni degli apprendimenti A.S. 2018-2019

Livello
Dati
pp. 110,      1a edizione  2019   (Codice editore 12000.9)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Le metodologie di campionamento e scomposizione della devianza nelle rilevazioni nazionali dell’INVALSI. Le rilevazioni degli apprendimenti A.S. 2018-2019
Tipologia: E-book
Possibilità di stampa:  Si
Possibilità di copia:  Si
Disponibilità Clicca qui per scaricare

Informazioni sulle pubblicazioni ad Accesso Aperto
Codice ISBN: 9788891798206

In breve

Le prove INVALSI sugli apprendimenti sono rivolte a tutta la popolazione degli studenti di alcuni gradi scolastici: per garantire la qualità dei dati raccolti è estratto un campione di classi in cui le prove si svolgono. In base alle elaborazioni degli esiti delle classi campione, INVALSI fornisce i riferimenti comparativi, i benchmark, alle regioni e agli indirizzi di studio per la scuola secondaria di secondo grado.

Presentazione del volume

Le prove INVALSI sugli apprendimenti sono rivolte a tutta la popolazione degli studenti di alcuni gradi scolastici: la seconda e la quinta primaria, la terza secondaria di primo, la seconda e la quinta secondaria di secondo grado. Per garantire la qualità dei dati raccolti è estratto un campione di scuole e di classi in cui le prove si svolgono alla presenza di un osservatore esterno. In base alle elaborazioni effettuate sugli esiti delle classi campione, INVALSI fornisce i riferimenti comparativi, i benchmark, rispetto alle diverse aree geografiche, alle regioni e agli indirizzi di studio per la scuola secondaria di secondo grado. L'importanza di questi termini di confronto richiede un piano di campionamento definito secondo le più avanzate metodologie statistiche. In questo manuale sono illustrati gli aspetti tecnico-metodologici del piano di campionamento delle prove INVALSI, realizzato in base a una pluriennale e consolidata collaborazione tra l'Istat e l'INVALSI stesso.

Piero Demetrio Falorsi è responsabile della Direzione centrale per la metodologia e il disegno dei processi statistici dell'Istat. Ha un'esperienza trentennale nella progettazione e realizzazione degli aspetti metodologici e architetturali connessi a indagini e registri statistici. Ha guidato gruppi nazionali e internazionali di ricerca e ha rivestito ruoli di gestione di progetti di ricerca alla FAO, a Eurostat e alle Nazioni Unite.

Patrizia Falzetti è dirigente Tecnologo presso l'INVALSI, dove è la responsabile del Servizio Statistico che gestisce l'acquisizione, l'analisi e la restituzione dei dati, riguardanti le Rilevazioni nazionali e internazionali sugli apprendimenti, alle singole istituzioni scolastiche, agli stakeholders e alla comunità scientifica. Dal 2016 è anche Responsabile dell'Ufficio Statistico dell'INVALSI nell'ambito del Sistema statistico nazionale (SISTAN).

Roberto Ricci è dirigente di Ricerca presso l'INVALSI dove, dal 2008, è il responsabile delle Rilevazioni nazionali e il coordinatore delle aree di ricerca. È membro del Governing Board del PISA, del TALIS, dello Strategic Development Group del PISA e della General Assembly della IEA. Si è occupato del passaggio alla somministrazione informatizzata (CBT) delle prove INVALSI, anche in una prospettiva adattiva a livello individuale. È autore di molti articoli, sia divulgativi sia tecnico-metodologici, sugli aspetti legati alla misurazione standardizzata su larga scala.

Indice

Introduzione
Le rilevazioni INVALSI
Tecnica di misurazione
Obiettivi dell'indagine
Campionamento
Stime campionarie
Variabilità campionaria
Il cheating e l'affidabilità dei dati
Bibliografia
Appendice - Approfondimenti metodologici
Indice delle tabelle
Indice delle figure