Offshoring vs reshoring

Dalla strategia di internazionalizzazione al design dei network manifatturieri

Autori e curatori
Contributi
Alessandro Pietrogiacomi
Livello
Studi, ricerche. Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 154,      1a edizione  2019   (Codice editore 365.1235)

Offshoring vs reshoring Dalla strategia di internazionalizzazione al design dei network manifatturieri
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 22,00
Disponibilità: Buona




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891791689
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 15,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788835102137
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Il volume propone una lettura dei driver e delle motivazioni che conducono le imprese a effettuare scelte di decentramento internazionale della produzione, come l’Offshoring e il Reshoring, fornendo un’interpretazione delle stesse anche in una visione più ampia: quella dei network globali manifatturieri e alla luce delle teorie sull’internazionalizzazione delle imprese.

Presentazione del volume

Il testo propone una lettura dei driver e delle motivazioni che conducono le imprese ad effettuare scelte di decentramento internazionale della produzione, come l'offshoring ed il reshoring, fornendo una interpretazione delle stesse anche in una visione più ampia: quella dei network globali manifatturieri ed alla luce delle teorie sull'internazionalizzazione delle imprese.
In letteratura, l'interpretazione di offshoring e reshoring, quali fenomeni apparentemente contrapposti e dicotomici, ha trovato sintesi nella considerazione che il processo di internazionalizzazione delle imprese segua in realtà percorsi di sviluppo non lineari.
La non linearità del processo di internazionalizzazione si osserva calando i due fenomeni nell'alveo dei processi di design e re-design delle catene del valore globali, che ultimamente sperimentano operazioni di sostituzione del presidio estero captive in favore di modalità asset-light. L'adozione di una prospettiva sistemica nell'osservazione dei processi di design dei network manifatturieri permette, in realtà, non solo di superare la dicotomia off/in shoring, ma anche di cambiare il paradigma interpretativo del processo di internazionalizzazione, lineare o non lineare che sia. Sul piano operativo, infatti, la necessità di configurare in una prospettiva "end to end" il global network offre al manager un sistema di opzioni (modalità) localizzative di decentramento internazionale della produzione in cui, il primo razionale legato all'estrazione del valore, si accompagna alla necessità di governare in maniera dinamica il rischio e la resilienza del network nel suo complesso, ponendo particolare attenzione all'ecosistema industriale di riferimento, comprensivo di attori e stakeholder. Visto in questi termini il processo di internazionalizzazione diviene funzionale alla creazione di nuove proprietà collettive del network non riducibili all'impatto della singola scelta offshoring vs reshoring ed atte a garantire la sostenibilità del sistema rispetto a livelli elevati di entropia: un vero e proprio quantum leap del processo di internazionalizzazione.

Francesca Faggioni è docente di Economia e gestione delle imprese presso l'Università degli Studi Roma TRE. È attualmente Direttore del Corso di Perfezionamento in Digital Marketing attivato presso il Dipartimento di Economia Aziendale dello stesso Ateneo. È nominato consulente esperto per l'impostazione di politiche e misure regionali in tema di internazionalizzazione. Gli interessi principali di studio e ricerca riguardano la valorizzazione della ricerca pubblica ed i fenomeni di internazionalizzazione delle imprese, con particolare riferimento alle relazioni casa-madre subsidiaries nelle multinational corporations.

Indice

Alessandro Pietrogiacomi, Presentazione
Prefazione
La (de)localizzazione produttiva: strategie e modalità
(Globalizzazione e frammentazione internazionale della produzione; Le strategie di delocalizzazione della produzione; Il ruolo strategico assegnabile alle filiali disperse globalmente; Le modalità di internazionalizzazione della produzione: aspetti contrattuali e fattispecie giuridiche)
L'offshoring tra esternalizzazione e decentramento internazionale
(L'offshoring; L'offshore outsourcing; Il group e joint venture outsourcing/offshoring; Il captive offshoring)
L'offshoring e l'internazionalizzazione
(Distanza geografica e tipologie di offshoring; L'offshoring ieri e oggi: il trend del fenomeno nel panorama internazionale; Le motivazioni e i driver dell'offshoring in letteratura; L'offshoring e l'internazionalizzazione)
Il reshoring tra posizioni atomistiche e olistiche del processo di internazionalizzazione
(Il reshoring: aspetti definitori; Il reshoring ieri e oggi: dimensione e trend del fenomeno nel panorama internazionale; Il reshoring come conseguenza degli hidden cost dell'offshoring; Analisi comparata delle motivazioni del reshoring nella letteratura teorica ed empirica: tra vantaggi specifici e reverse offshoring motivation; Il reshoring e l'internazionalizzazione)
Il reshoring in Italia: un fenomeno dalle motivazioni specifiche
(Il reshoring in Italia; Le strategie di reshoring delle imprese italiane: alcune evidenze empiriche)
Offshoring e reshoring nel design dei network manifatturieri: il quantum leap del processo di internazionalizzazione
(I network manifatturieri: aspetti definitori; Estrazione del valore e design dei network manifatturieri; Nuovi criteri per il network design e governo del rischio; L'offshoring e il reshoring nel design dei network manifatturieri: il quantum leap del processo di internazionalizzazione)
Riferimenti bibliografici.