Le nostre spedizioni verranno sospese per la pausa estiva dal 27 luglio al 21 agosto (inclusi). Buone vacanze!
Fashion law

Claudia Del Re

Fashion law

Pillole per imprenditori e operatori della moda

Dalla proprietà intellettuale alla finanza, dal diritto del lavoro e del commercio internazionale alle regolamentazioni di settore dei governi, comprese questioni di sicurezza e sostenibilità, codici di abbigliamento e privacy: un quadro degli istituti giuridici di maggiore impatto e rilievo per la nascita, crescita e sviluppo di un brand di moda e del lusso. Un volume rivolto ai professionisti che operano nel settore della moda internazionale, attivi all’interno delle imprese o a stretto contatto con esse.

Edizione a stampa

20,00

Pagine: 148

ISBN: 9788835106999

Edizione: 1a edizione 2020

Codice editore: 1060.311

Disponibilità: Discreta

Pagine: 148

ISBN: 9788835104858

Edizione:1a edizione 2020

Codice editore: 1060.311

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: PDF con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Pagine: 148

ISBN: 9788835111061

Edizione:1a edizione 2020

Codice editore: 1060.311

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: ePub con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Nell'era della "moda globalizzata 4.0", il mercato spinge a rivedere il sistema di formazione dei "creativi" nel campo del design e dell'arte.
La partecipazione dei talenti alla creazione della loro stessa idea d'impresa, la protezione dei risultati del loro creative genius e la cultura del management aziendale sono diventate necessità di cui non è possibile non tenere conto. La moda ha bisogno - oggi più che mai - non di fenomeni, ma di professionisti.
Il Fashion Law, inteso come l'area nella quale confluiscono i rami del diritto che coprono le problematiche legate al business della moda, fornisce sicuramente un valido supporto a questa trasformazione. Spazia infatti dalla proprietà intellettuale alla finanza, dal diritto del lavoro al diritto del commercio e della contrattualistica internazionale.
L'obiettivo principale del volume è quello di accompagnare il lettore nell'area del Fashion Law, onde permettergli di acquisire una consapevolezza generale sugli istituti giuridici di maggiore impatto e rilievo per la nascita, la crescita e lo sviluppo di un brand di moda e del lusso. Ma non solo: vengono forniti alcuni strumenti operativi (format contrattuali internazionali utilizzati nel comparto, nonché indicazioni pratico-operative per l'apertura di un brand in Cina) di immediato utilizzo.
Il volume è infatti rivolto ai professionisti che operano nel settore della moda internazionale, attivi all'interno delle imprese o a stretto contatto con esse, agli operatori del comparto (manager, stilisti, artigiani) e ai giovani che intendono intraprendere una carriera nella filiera della moda.

Claudia Del Re, Avvocato, Dottore di Ricerca in diritto della proprietà intellettuale e concorrenza, è Professore a contratto e collaboratrice di ricerca in "Gestione della brevettazione e proprietà intellettuale" presso l'Università degli Studi di Firenze. Dal 2010 svolge attività di formazione presso istituti di alta formazione nel settore della moda e del design, italiani ed internazionali, e presta consulenza ad aziende operanti nel settore moda e lusso. Ha pubblicato diversi articoli su riviste nazionali ed internazionali ed è autrice di contributi all'interno di libri a livello nazionale e internazionale.

Claudia Del Re, Premessa
Introduzione
(Moda, diritto e Fashion Law; Cosa è brand; Il Fashion Law)
Fashion Law e creazione di una società di moda/lusso
(Le Società del settore della moda; Il processo creativo del prodotto moda; Contratti di lavoro e fi gure strategiche nell'azienda di moda)
Fashion Law e creazione del prodotto moda: tutela della IP Law
(Il diritto di proprietà intellettuale; Privative di proprietà intellettuale; Nozioni e funzione del marchio; Nozioni e fonti del diritto d'autore; Nozione di brevetto per invenzione; Nozione di disegno e modello ornamentale/design)
Fashion Law ed il network contrattuale internazionale
(Contratti e moda; Business contracts; Produzione in-house e sub-fornitura; Commercializzazione all'estero del prodotto; Agenzia internazionale e concessione di vendita: come organizzare la distribuzione del prodotto; Le pratiche di licensing; Il contratto di co-marketing/co-branding; Non-Disclosure Agreement)
Appendice 1. Job descriptions dei team
Appendice 2. Stabilire un marchio di moda in Cina
Appendice 3. Made in Italy
Appendice 4. Classifi cazione internazionale di prodotti e servizi di Nizza (marchio) - ultima edizione 2019
Appendice 5. Classifi cazione internazionale di Locarno (designi e modelli) - ultima edizione 2019
Appendice 6. Bozze contrattuali internazionali
(Contratto internazionale di distribuzione; Accordo di riservatezza/Confi dentiality Agreement; Accordo Servizi di Agenzia internazionale/International Agency; Services Agreement)
Bibliografia.

Collana: Manuali

Argomenti: Scenari, strategie aziendali - Diritto del lavoro, relazioni industriali

Livello: Testi per professional

Potrebbero interessarti anche