Open Education

Oer, mooc e pratiche didattiche aperte verso l’inclusione digitale educativa

Autori e curatori
Contributi
Jim Groom
Livello
Dati
pp. 126,      1a edizione  2020   (Codice editore 11096.10)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Open Education Oer, mooc e pratiche didattiche aperte verso l’inclusione digitale educativa
Tipologia: E-book
Possibilità di stampa:  Si
Possibilità di copia:  Si
Disponibilità Clicca qui per scaricare

Informazioni sulle pubblicazioni ad Accesso Aperto
Codice ISBN: 9788835112112

In breve

Negli ultimi vent’anni il movimento Open Education ha contagiato quasi tutti i sistemi educativi del pianeta con l’idea che combinando il potenziale di condivisione della rete con un sistema di licenze aperte, chiunque possa accedere a risorse educative di qualità, e che questo possa portare verso sistemi di istruzione più democratici e inclusivi. Questo libro prova a ragionare su quanto questi approcci open stiano effettivamente cambiando le pratiche e i sistemi educativi.

Presentazione del volume

Negli ultimi vent'anni il movimento Open Education, spinto da concetti come le Open Educational Resources (OER) e i Massive Open Online Courses (MOOC), ha contagiato, in misura diversa, quasi tutti i sistemi educativi del pianeta. L'idea, semplice e dirompente, è che combinando il potenziale di condivisione della rete con un sistema di licenze aperte, chiunque possa accedere a risorse educative di qualità, e che questo possa portare verso sistemi di istruzione più democratici, inclusivi e innovativi. Eppure, basta entrare in una qualsiasi scuola o università per capire che il closed by default è ancora la norma per quanto riguarda sia le risorse sia le pratiche educative.
Questo libro analizza la rivoluzione possibile dell'Open Education, provando a ragionare su quanto gli approcci open stiano effettivamente cambiando le pratiche educative e su come l'open by default potrebbe modificare radicalmente i sistemi educativi. Attraverso un'analisi dei concetti di OER, licenze aperte, Open Educational Practices, MOOC e Open Educator, così come di una rassegna storica degli sviluppi internazionali dell'Open Education, il volume inquadra i successi e le sfide del movimento. Una panoramica delle principali iniziative su OER e MOOC in Italia conclude il lavoro, evidenziandone le criticità e mettendo in luce alcune anomalie positive che fanno sperare in un futuro più inclusivo del nostro sistema educativo.
Fabio Nascimbeni si occupa di innovazione educativa da oltre vent'anni, con un interesse particolare per il digitale nell'educazione e per gli approcci aperti e inclusivi. Lavora come Assistant Professor all'Universidad Internacional de La Rioja (Spagna) e collabora con il Centro de Estudos sobre Sociedade e Tecnologia dell'Universidade de São Paulo (Brasile) e il Centro Nexa del Politecnico di Torino. Senior Fellow della rete European Distance and eLearning Network (EDEN), ha lavorato come esperto per diverse organizzazioni internazionali tra cui la Commissione Europea e l'UNICEF. È tra i fondatori e anima la rete Open Education Italia.

Indice

Ringraziamenti
Jim Groom, Prefazione
Introduzione
L'Open Education
(Che cos'è l'Open Education; Le ragioni dell'Open Education; Il potenziale dell' Open Education)
Concetti chiave
(Open Educational Resources; Licenze aperte; Open Educational Practices; Massive Open Online Courses)
Il movimento Open Education
(Breve storia del movimento; Il movimento oggi; Le sfide aperte)
Il ruolo degli Open Educators
(Una definizione di Open Educator; Attività e competenze degli Open Educators; Open Educators e innovazione pedagogica; Come creare competenze open)
L'Open Education in Italia
(Politiche pubbliche; Reti e stakeholders; Iniziative istituzionali e progetti; Sfide e prospettive dell'Open Education in Italia)
Conclusioni
Riferimenti bibliografici
Appendici
Principali collezioni OER
Principali piattaforme MOOC
Principali blog sul tema Open Education.