Scienza in discussione?

Dalla controversia sui vaccini all'emergenza Covid-19

Argomenti
Livello
Dati
pp. 220,      1a edizione  2021   (Codice editore 10113.2)

Scienza in discussione? Dalla controversia sui vaccini all'emergenza Covid-19
Tipologia: E-book
Possibilità di stampa:  Si
Possibilità di copia:  Si
Disponibilità Clicca qui per scaricare

Informazioni sulle pubblicazioni ad Accesso Aperto
Codice ISBN: 9788835130215

In breve

La questione dei vaccini chiama in causa la relazione tra salute pubblica e autonomia individuale e tra evidenze scientifiche e loro traduzione in dispositivi e applicazioni sociali. Il problema è tutt’altro che semplice, investendo il rapporto tra stato, scienza e opinione pubblica e le modalità stesse di produzione della conoscenza scientifica. Il volume fornisce strumenti per fare luce sulle radici teoriche e motivazionali delle varie posizioni, ritenendo insufficienti le campagne educative o le strategie di persuasione basate sull’assunto del «deficit di comprensione», cui fa da contraltare lo spostamento del confronto scientifico sul piano mediatico.

Presentazione del volume

La questione dei vaccini chiama in causa la relazione tra salute pubblica e autonomia individuale e tra evidenze scientifiche e loro traduzione in dispositivi e applicazioni sociali.
Riemerso di recente in Italia con l'estensione dei vaccini obbligatori, il tema dell'"esitazione vaccinale" è stato ulteriormente alimentato dalla pandemia Covid-19, con le incertezze a livello di expertise e decisione politica - il cui rapporto mai come in questo frangente è apparso problematico - sulla somministrazione di vaccini sperimentati in tempi record. La rinuncia, in Italia come altrove, a imporla all'intera popolazione, così come l'avvertita necessità e la ritrosia a farlo per il personale sanitario, indicano che il problema è tutt'altro che semplice e marginale, investendo il rapporto tra stato, scienza e opinione pubblica e le modalità stesse di produzione della conoscenza scientifica. La semplificazione mediatica, in termini di pro e anti-vax, o addirittura di pro e anti-scienza, non ne aiuta la comprensione.
Guardando alla questione da diversi punti di vista - dalla governance della salute alla "post-verità", dalle professioni sanitarie alle rappresentazioni individuali e mediatiche dell'esitazione vaccinale - il volume fornisce strumenti per fare luce sulle radici teoriche e motivazionali delle varie posizioni, ritenendo insufficienti le campagne educative o le strategie di persuasione basate sull'assunto del "deficit di comprensione", cui fa da contraltare lo spostamento del confronto scientifico sul piano mediatico. Ne derivano deleterie enfatizzazioni e strumentalizzazioni.
Vi è la necessità di un modo diverso di affrontare il tema dei vaccini, non solo in termini di informazione e comunicazione ma di crescita culturale, credibilità delle istituzioni e relazione fiduciaria tra medici e pazienti. Il volume intende contribuire all'ampliamento della prospettiva su un problema complesso, destinato ad assumere rilevanza crescente.

Luigi Pellizzoni insegna Sociologia dell'ambiente e del territorio all'Università di Pisa. Si occupa di questioni ecologiche, impatto dell'avanzamento tecno-scientifico e trasformazioni della governance. Tra le pubblicazioni recenti: Ontological Politics in a Disposable World: The New Mastery of Nature (Routledge, 2016).
Rita Biancheri è docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi all'Università di Pisa, da anni si occupa di approccio multidisciplinare ai temi della salute e di medicina narrativa. È autrice di numerose pubblicazioni e articoli nazionali e internazionali e fa parte degli esperti dell'edizione 2021 del Manuel de Médecine, santé et sciences humaines (Les Belles Lettres).

Indice

Luigi Pellizzoni, Rita Biancheri, Introduzione
Sonia Paone, Vaccini, virus emergenti e incertezza: riflessioni sulla governance della salute globale
Luigi Pellizzoni,
Pseudoscienza, post-verità, governo del disordine. L'esitazione vaccinale nel XXI secolo
Rita Biancheri,
Saperi esperti e opinione pubblica. Il ruolo del professionista sanitario nella costruzione sociale della risposta vaccinale
Irene Psaroudakis,
Identità, rappresentazioni e significati nella controversia vaccinale. Una ricerca mixed-methods
Vincenzo Mele, Matteo De Toffoli, Luca Serafini,
Enrico Campo, La rappresentazione dell'universo "no-vax" nella sfera pubblica digitale: una riflessione sul caso del vaccino anti COVID
Silvia Cervia,
Scienza e claims-making: sull'esitazione vaccinale come "problema sociale"
Chiara Magneschi,
La questione vaccinale in Italia. Evoluzioni normative e rilievi socio-giuridici
Rita Biancheri,
Irene Psaurodakis, Il ruolo della formazione universitaria nella questione vaccinale. Un'indagine nei Corsi di Laurea di Medicina e Infermieristica
Notizie sugli autori.