Valutazione e sapere sociologico

Metodi e tecniche di gestione dei processi decisionali

Autori e curatori
Contributi
Lorenzo Bernardi, Stefano Campostrini, Italo De Sandre, Mauro Niero, Alex Robertson, Renzo Scortegagna
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 304,      2a edizione  1996   (Codice editore 1556.1)

Valutazione e sapere sociologico. Metodi e tecniche di gestione dei processi decisionali
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 33,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820491284

Presentazione del volume

La crisi dei modelli burocratici ha posto con evidenza la necessità di centrare il funzionamento delle organizzazioni sui risultati prodotti. L'incertezza che caratterizza i processi decisionali rende indispensabile l'attivazione di meccanismi informativi capaci di valutare gli effetti realmente prodotti dall'azione organizzativa. Questa pressante esigenza si scontra, peraltro, con una carenza di esperienze e di riflessione teorica.

La valutazione deve essere considerata un elemento fondamentale del processo decisionale, perseguito attraverso la costruzione di disegni di ricerca compatibili con le dinamiche che regolano il funzionamento di una organizzazione. La definizione di una teoria della valutazione deve necessariamente combinare le riflessioni teoriche di chi si occupa dell'analisi organizzativa, con le preoccupazioni metodologiche di quanti si occupano della ricerca sociale. Lo sforzo di questo libro è proprio quello di costituire un terreno comune di riflessione fra teoria sociologica e metodologia della ricerca sociale, fra riflessione teorica e gestione concreta dei processi decisionali.

Il libro propone di pensare alla valutazione come una logica fondamentale per la gestione dei processi decisionali nelle organizzazioni non burocratiche. Per far questo viene riprecisato il rapporto fra decisore e valutatore, chiarendo come i diversi attori devono riconoscersi nei processi di valutazione. Solo se i diversi attori legano concretamente le loro strategie decisionali ai processi di valutazione è possibile pensare di attivare concretamente processi valutativi. Oltre a ridefinire il ruolo degli attori è necessario rivisitare i modelli di valutazione presenti in letteratura.

Il volume propone diverse strategie di valutazione, caratterizzate da un diverso livello di complessità e di scientificità, ed alcune chiavi di lettura per consentire a quanti hanno necessità di attivare strategie valutative di combinare le preoccupazioni metodologiche, sottese dalla tensione alla scientificità del processo, con le dinamiche che caratterizzano ogni specifico contesto decisionale.

Indice

Presentazione, di Antonio Schizzerotto
1. Valutazione e processo decisionale, di Giovanni Bertin
I nodi del dibattito teorico
2. Una matrice sociologica per la valutazione: processi riflessivi e riproduzione dell'azione sociale, di Italo De Sandre
3. Misurazione e valutazione: le difficoltà di una coppia alle prime esperienze in comune, di Lorenzo Bernardi
4. Valutazione e controllo di gestione, di Renzo Scortegagna
5. Definire e valutare la qualità nei servizi socio - sanitari, di Alex Robertson
Approcci e tecniche di valutazione
6. Metodi e disegni per la valutazione della qualità nei servizi socio - sanitari, di Alex Robertson
7. Valutazione, sistemi informativi e informatica, di Mauro Niero
8. Un modello di valutazione basato sul giudizio degli esperti
di Giovanni Bertin
9. L'uso della Self Evaluation nella pianificazione dei servizi sociali e sanitari, di Alex Robertson
10. Il governo della multidimensionalità del processo di valutazione, di Giovanni Bertin
11. Disegni sperimentali, quasi sperimentali e non sperimentali
nella valutazione delle politiche sociali, di Stefano Campostrini