Spazi agricoli a Cusago

Un esercizio analitico sul territorio extra-urbano: agricoltura, ambiente, paesaggio in un comune lombardo

Autori e curatori
Contributi
Maria Cristina Treu, Mario Pesce, Alessandro Pittaluga, Pierangela Premoli, Massimiliano Tortoreto
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 344,      1a edizione  1996   (Codice editore 1862.37)

Spazi agricoli a Cusago. Un esercizio analitico sul territorio extra-urbano: agricoltura, ambiente, paesaggio in un comune lombardo
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 35,00
Disponibilità: Limitata


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820494292

Presentazione del volume

L'obiettivo di quest'opera - osserva Maria Cristina Treu nella sua introduzione - riguarda il governo dei territori agricoli periurbani: tema tutt'altro che indifferente per il buon uso della risorsa suolo in spazi rurali tendenti sempre più a contrarsi per effetto di una città sparpagliata, di un territorio tarmato, di continue intrusioni insediative al punto che - parafrasando Cottrel - vi prevale un tipo di urbanistica da cowboy (il cui successo è misurato in termini di suoli trasformati) anziché "un'economia da navicella spaziale il cui criterio di valutazione è, viceversa, il mantenimento in buono stato degli stock di capitali esistenti".

Non è tuttavia con propositi virtuosi che si potrà arrestare tale spreco ma piuttosto sviluppando conoscenza, razionalità e motivazioni esplicite, consolidando l'uso di metodi analitici appropriati e correlando le esigenze locali con le più generali politiche di settore, per contemperare la "resistività" di mercato di un'agricoltura sempre più "intra-reticolare" con la riorganizzazione di un'armatura insediativa pericolosamente sbilanciata sul bordo dell'irrimediabilità.

Sono questi gli aspetti nuovi del volume, che lo collocano nel dibattito più recente sui "modi di fare il piano": non agendo esclusivamente sui vincoli ma identificando sia le possibili convergenze di interessi che le inevitabili discrasie e le reciproche compensazioni, e sviluppando uno specifico metodo analitico sulla struttura aziendale delle attività agricole, sui caratteri dei suoli e delle acque, sulla riconoscibilità delle trasformazioni del paesaggio, fino all'ottenimento di indicatori sintetici con forte valenza operativa e in grado di tradursi in orientamenti di piano (dove, come, perché urbanizzare o mantenere l'attività agricola) e di articolarsi in criteri di tutela differenziata delle risorse, rapportandosi all'organizzazione complessiva di un territorio comunale e all'eco-agrosistema locale per mantenerne e/o ristabilirne gli equilibri biologici o per sostituirli con le ragioni della crescita insediativa.

Quasi un manuale di analisi non-urbana per urbanisti, insomma; o, meglio, un complesso strumentale per affrontare i problemi - apparentemente semplici - di quegli spazi che genericamente e per indolenza culturale non pochi denominano nel piano "zone bianche".

Pier Luigi Paolillo ha aderito nel 1992 al Dipartimento di Diritto pubblico e teoria del governo dell'Università degli Studi di Macerata, dove insegna Urbanistica e dirige il Laboratorio "Luigi Piccinato" di governo del territorio. Ha operato ininterrottamente dagli anni Ottanta a oggi nei Progetti finalizzati Cnr Ipra e Raisa, approfondendo in particolare il tema dell'analisi e pianificazione dello spazio agricolo, apportando numerosi contributi saggistici e curando volumi presso diversi editori. Ha predisposto piani a differenti scale (tra cui la Variante generale intermedia del Piano intercomunale savonese, gli Indirizzi in materia di zone agricole e forestali per il Ptrg della Regione autonoma Friuli-Venezia Giulia e il Piano d'inquadramento territoriale della Regione Marche). E stato, dal 1988 al 1994, redattore capo di Territorio (quadrimestrale del Dst del Politecnico di Milano). È direttore responsabile dal 1993 del bimestrale dell'lnu Urbanistica Informazioni.

Indice



Competizione e cooperazione fra città e campagna nell'uso della risorsa suolo: un'introduzione, di Maria Cristina Treu
1. Strutture e infrastrutture del territorio agricolo nell'assetto comunale di Cusago di Pier Luigi Paolillo e Massimiliano Tortoreto
• Gli indirizzi produttivi dell'agricoltura a scala comunale
• L'utilizzazione dei terreni nell'annata agraria 1992-93
• Il patrimonio zootecnico nelle aziende
• Le classi di ampiezza delle aziende
• L'organizzazione della famiglia agricola
• I fabbricati agricoli a uso produttivo
• Le infrastrutture zootecniche
• La meccanizzazione agricola
• Il fattore lavoro
• Il questionario di ricerca sull'assetto aziendale
2. Valutazioni comparative tra la realtà agricola produttiva di Cusago e differenti contesti territoriali di Pier Luigi Paolillo e Massimiliano Tortoreto
• Le imprese agricole di Cusago in rapporto al quadro territoriale di riferimento: parco sud Milano e consorzio del Binaschino
• L'evoluzione della superficie agricola dal 1970 al 1993 nei tre contesti considerati
• La dinamica degli attivi totali e agricoli dal 1971 al 1991 nei tre contesti considerati
• La trasformazione dell'uso del suolo agricolo dal 1970 al 1993 nei tre contesti considerati
• L'evoluzione delle strutture produttive dal 1970 al 1993 nei tre contesti considerati
• La trasformazione del patrimonio bovino e delle strutture zootecniche dal 1970 al 1993 nei tre contesti considerati
3. Procedure analitico-statistiche per la valutazione dei processi strutturali agricoli e per la loro localizzazione sul territorio comunale di Pier Luigi Paolillo e Massimiliano Tortoreto
• Le peculiarità agro-strutturali del comune in relazione al contesto territoriale di riferimento
• Gli elementi sintetici dell'analisi effettuata
• I lineamenti storici dell'assetto agrario comunale
• L'individuazione dei dati e la loro classificazione descrittiva
• Individuazione e calcolo degli indicatori
• Esame delle tipologie aziendali presenti
• Classificazione del territorio agricolo
• Rappresentazione cartografica del procedimento di analisi
4. Procedure d'indagine per la valutazione della matrice geologica, idrogeologica, geomorfologica e degli elementi fisici della pianura di Mario Pesce e Mariangela Premoli
• Gli elementi fisiografici del territorio obliterati dall'azione antropica
• Gli indicatori, gli elementi guida, i parametri
• La cartografia
• Gli elementi descrittivi: dalla "storia naturale" alla finalizzazione per le trasformazioni possibili
• Le gerarchie
• La cartografia
5. Lettura del processo storico di formazione e trasformazione del paesaggio agricolo di Alessandro Pittaluga
• Un'applicazione nel paesaggio agricolo di Cusago
• Le fonti di informazione
• I materiali rinvenuti
• Esempio di lettura di un documento: il Catasto di Carlo VI
• L'attendibilità della riproduzione del documento e la sua restituzione
• I contenuti grafici dei documenti e gli elementi riportati
• Comparazione tra stato di fatto e trasformazioni paesaggistiche: appunti conclusivi
6. Il "sistema complesso spazio agricolo". Considerazione dei fattori interattivi e procedure di sintesi di Pier Luigi Paolillo
• Le ragioni dello spazio agricolo: un macro-modello di analisi territoriale
• La ricerca di un algoritmo risolutivo
• L'allestimento della conoscenza
• Il trattamento della conoscenza