Dal movimento femminista al femminismo diffuso

Ricerca e documentazione nell'area lombarda

Contributi
A. M. Battisti, M. A. Confalonieri, R. Gay, M. L. Ghezzi, A. Perrotta Rabissi, B. M. Perucci, B. Pezzini, E. Scaramuzza, P. Selva
Collana
Argomenti
Livello
Dati
pp. 560,      1a edizione  1985   (Codice editore 2000.218)

Dal movimento femminista al femminismo diffuso. Ricerca e documentazione nell'area lombarda
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 69,50
Condizione: fuori catalogo
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788820455200

Presentazione del volume

Affrontare anche solo il termine Movimento femminista appare difficile. Si usano oggi più facilmente espressioni contigue, ma differenti, come femminismo o più in generale Movimento delle donne. la difficoltà sembra derivare da un imbarazzo della memoria, che pare sfuggire dal riconoscimento di un rapporto, esistito nell'arco degli anni settanta, tra i percorsi dell'identità individuale e le tappe di un attore collettivo. Come dire che "il cuore e la politica" praticano sentieri definitivamente biforcatisi e che le uscite dai due labirinti (ma son ben più di due) non si incontreranno più. O comunque esiste oggi un interdetto all'incontro.

Ma l'"interdetto" è anche un tempo di sospensione, in cui riflettere, tentando di smascherare gli inganni della memoria: come nel labirinto. si dovranno evitare con maggiore attenzione le false uscite degli alti sbarramenti del cammino. le motivazioni della ricerca che presentiamo nascono dunque dalla tensione - di passione e conoscenza - a ripercorrere il rapporto tra identità femminile e Movimento femminista. Il Movimento femminista degli anni settanta ha segnato le trasformazioni dell'identità femminile legittimando allo stesso tempo una differenziazione e frammentazione degli universi simbolici di riferimento ed una diversa continuità dell'esperienza del sé. Nel senso che le donne oggi conoscono la fatica di percorrere la politica e la maternità, l'amore e il lavoro e di definire in questi ambiti motti possibili itinerari.

Indice

• F. Bimbi: Prefazione
• I percorsi del femminismo: un filo di Arianna tra passato e presente: L. Grasso: Introduzione
• A.R. Calabrò: Milano 1965-1984: fasi del Movimento femminista e tipologia dei gruppi
• L. Grasso: Uno sguardo. nel femminismo milanese: dai gruppi femministi degli anni settanta alle aggregazioni degli anni ottanta
• A.R. Calabrò: Conclusioni
• A.R. Calabrò e L. Grasso: Appendice: Alcuni gruppi si raccontano
• Il Movimento femminista in alcune aree della Lombardia: mappatura e raccolta di documentazione: A. Perrotta Rabissi e M.B. Perucci: Introduzione
• P. Selva: Mappa del Movimento delle donne a Milano: una ricostruzione di sfondo
• R. Gay e B. Pezzini: Esperienze di gruppi femministi a Bergamo
• E. Scaramuzza: Il Movimento femminista a Brescia: alcuni aspetti emergenti
• M.A. Confalonieri e M. Ghezzi: Gruppi e forme di aggregazione espressi dal Movimento delle donne a Pavia e provincia
• A.M. Battisti: Forme di aggregazione delle donne a Sondrio e provincia
• M.B. Perucci: La scrittura del Movimento delle donne come altra risorsa della sua pratica e della sua storia. Alcune considerazioni
• A. Perrotta Robissi: Itinerario bibliografico sul rapporto donne/scrittura.