Quale famiglia per quale minore

Una ricerca sull'abbinamento nell'affido familiare

Autori e curatori
Contributi
Maddalena Colombo, Giampiero Ferrario, Franca Roncari Colombo
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 256,      1a edizione  1999   (Codice editore 1130.60)

Quale famiglia per quale minore. Una ricerca sull'abbinamento nell'affido familiare
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 32,00
Condizione: esaurito
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846413222

Presentazione del volume

L'affido eterofamiliare rimane a tutt'oggi una delle esperienze più innovative all'interno del sistema di tutela dei minori in Italia e molto è stato scritto, sia per sostenere le ragioni, sia per descriverne le pratiche operative.

Mancava, tuttavia, una riflessione puntuale su un momento critico dell'affido: quello in cui gli operatori progettano e realizzano l'intreccio tra il percorso di vita del minore e il percorso di vita della famiglia affidataria. È su tale complessa operazione di abbinamento che il testo riflette, sia a livello teorico, che metodologico. Vengono, infatti, innanzitutto discussi alcuni nodi teorici che permettono di rendere operativo il concetto di compatibilità e di chiarire i processi decisionali che si sviluppano in tale contesto.

La sfida della compatibilità evolutiva di sistemi microculturali e dei modelli di comportamento oltrepassa i confini della realtà dell'affido. Essa investe ambiti quali lo studio della costruzione di realtà coniugali stabili, della compatibilità tra risorse umane e sviluppo organizzativo, lo studio dei processi di integrazione multiculturale.

In secondo luogo il testo presenta una metodologia operativa messa a punto presso il CAM di Milano, offrendo così indicazioni concrete per migliorare la fase di abbinamento.

Infine, propone una indagine statistica retrospettiva che verifica le relazioni esistenti tra esiti dell'affido e procedure di abbinamento.

Sono così individuati sei diversi tipi di abbinamento, con differenti gradi di rischio rispetto agli esiti.

Il testo si rivolge primariamente agli operatori interessati al tema dell'affido, ma anche a tutti coloro che vedono nell'affido un caso particolare di intreccio tra sistemi, all'interno del quale persone differenti intendono sviluppare nuove forme di convivenza costruttiva.

Il CAM, Centro Ausiliario per i problemi Minorili, sorto alla fine degli anni '70, rappresenta una realtà del privato sociale ormai consolidata nel tempo; offre servizi in vari ambiti dell'assistenza minorile: legale, scolastico, ricerca, formazione, affidi familiari. Si avvale delle prestazioni volontarie di operatori qualificati nel campo delle scienze giuridiche e sociali e delle consulenze di esperti professionisti. Svolge un ruolo cruciale nel momento dell'incontro tra minori e famiglie affidatarie, attuando forme di integrazione tra servizi pubblici e privati da più parti auspicate, come espressione di una moderna organizzazione del sistema di tutela minorile.

Indice


Fabio Sbattella, Introduzione: intrecciare percorsi di vita
(Peculiarità del contesto della ricerca; Motivazione dell'indagine sull'abbinamento nell'affido familiare; Una prima panoramica sul percorso di ricerca)
Parte I. Fabio Sbattella, Concetti chiave e nodi teorici
Abbinamento - Il momento decisionale - Compatibilità e utilità evolutiva - Modelli teorici - Valutazione degli esiti dell'affido
Parte II. Giampiero Ferrario, Franca Roncari Colombo, La ricerca intervento
Obiettivi e percorsi
Individuazione degli ambiti informativi
Organizzazione delle informazioni
(Il minore e la sua famiglia; La famiglia candidata all'affido; I servizi e il progetto)
Nuovi strumenti di rilevazione: i questionari
La valutazione delle informazioni della compatibilità
Criteri per la decisione di abbinamento
(Favorire uno spazio psicoaffettivo di crescita; diversificare la posizione di funzionamento; Limitare le differenze culturali e sociali; Considerare il membro più "fragile" della famiglia affidataria; Rilevare le preferenze della famiglia affidataria; Considerare le motivazioni funzionali; Favorire la continuità delle risorse)
Co-costruire l'abbinamento
Parte III. Fabio Sbattella, Maddalena Colombo, La ricerca sulle relazioni tra abbinamento ed esiti dell'affido
Obiettivi, ipotesi e tappe della ricerca
Metodologia e strumenti - Analisi univariata e bivariata dei dati
Analisi multivariata
Discussione dei risultati
Storie di affidi ripetuti
Allegati Proposta di intesa tra Ente pubblico ed Ente privato - Scheda anagrafica famiglia affidataria.