Crescita regionale ed urbana nel mercato globale.

Modelli, politiche, processi di valutazione

Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 432,      1a edizione  2001   (Codice editore 1390.32)

Crescita regionale ed urbana nel mercato globale. Modelli, politiche, processi di valutazione
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 40,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846432377

Presentazione del volume

Il processo di globalizzazione sta inesorabilmente spostando il focus dell'attività e, conseguentemente, delle politiche economiche, lontano dagli Stati nazionali e verso i due estremi dello spettro territoriale: la dimensione locale e regionale, da un lato, e quella sopranazionale ed internazionale, dall'altro. In questa dinamica di duplice polarizzazione verso il globale e verso il locale, grande è il ruolo giocato dalle nuove tecnologie della comunicazione e dell'informazione e dagli agglomerati urbani e metropolitani che, da sempre all'avanguardia delle grandi trasformazioni economiche e sociali, vedono modificare radicalmente la struttura della propria base economica e produttiva con significative ricadute sull'equilibrio urbanistico e abitativo.

L'aumentata velocità di cambiamento, la vastità dello scenario geografico rilevante, la complessità delle dinamiche, la pluralità degli attori e dei centri decisionali non significano necessariamente la "morte" delle politiche di intervento. Al contrario, lo spazio per politiche locali di tipo strategico-consensuali si è ampliato notevolmente, così come è cresciuto il numero dei soggetti titolari di interventi a livello locale (a livello sia sub- che sovra-nazionale). Conseguenza di tutto ciò è dunque che le procedure di valutazione di tali politiche assumono un ruolo centrale non solo per misurarne l'efficienza ma anche come mezzo per la costruzione e la verifica del consenso su obiettivi e strumenti delle politiche stesse e, quindi, sul processo di apprendimento collettivo e di sviluppo locale.

Il volume raccoglie diciassette contributi su argomenti discussi nell'ambito della XXI Conferenza Italiana di Scienze Regionali svoltasi a Palermo ed è diviso in tre sezioni che, da prospettive diverse ma complementari, affrontano il tema della crescita dei territori nel mercato globale cercando di rispondere a tre domande fondamentali:

- quale ruolo ha la prossimità spaziale nei meccanismi di crescita alle diverse scale geografiche (nazionale, regionale, urbana) e come il processo di globalizzazione può modificare tale ruolo;

- in che misura le politiche di intervento e di pianificazione in ambito territoriale devono essere ridisegnate per far fronte alle sfide del mondo globalizzato;

- come le esperienze e metodologie di valutazione possono supportare tali politiche al fine di garantire una migliore collocazione di aree e regioni in ritardo nel contesto della competizione globale.

Nel complesso, emerge una visione approfondita sui rischi e le opportunità che la globalizzazione comporta per la dinamica di regioni ed aree urbane e si evidenzia la necessità di analisi, strumenti e modelli interpretativi che seguano da vicino il processo di rapido cambiamento per orientare al meglio i decisori e gli altri organismi preposti all'azione pubblica.

Fabio Mazzola è professore straordinario di Politica economica presso la Facoltà di Economia dell'Università di Palermo. È autore di numerose pubblicazioni concernenti gli aspetti localizzativi dell'attività innovativa, gli effetti territoriali della politica commerciale e dell'integrazione economica, la modellistica interregionale, la valutazione delle politiche regionali e le condizioni di successo delle imprese nelle aree meno sviluppate.

Mario A. Maggioni è professore associato di Economia politica presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università Cattolica di Milano. È autore di numerose pubblicazioni concernenti le interazioni fra innovazione tecnologica e localizzazione dell'attività produttiva, l'analisi della struttura e della dinamica dei sistemi produttivi locali e nazionali in un contesto di integrazione e globalizzazione e l'impatto delle nuove tecnologie sull'attività produttiva, i processi formativi ed i mercati del lavoro.

Indice


Fabio Mazzola, Mario A. Maggioni , Modelli, politiche ed esperienze di valutazione regionali ed urbane nel contesto della competizione globale
(Il fenomeno della globalizzazione e la crescita regionale ed urbana: la fertilizzazione tra scienze regionali e altre discipline; Strumenti e modelli per l'analisi della crescita regionale ed urbana in un contesto globale; Le politiche regionali ed urbane di fronte alla globalizzazione; I processi di valutazione e il nuovo contesto globale delle politiche regionali e territoriali; Opportunità e rischi della new economy e della globalizzazione per il processo di crescita territoriale)
Parte I. Modelli ed analisi
Richard E. Baldwin, Philippe Martin , Due ondate di globalizzazione: somiglianze superficiali, differenze fondamentali
(Industrializzazione e disuguaglianze di reddito; Commercio internazionale, investimenti esteri, migrazione e prezzi dei fattori)
Francesco Pigliaru , Analisi della convergenza regionale: troppa o troppo poca?
(La predizione di convergenza è abbastanza generale?; Defensible view e convergenza regionale europea)
Luigi Cannari, Marcello Pagnini , Popolazione urbana, densità e crescita economica
(Una breve rassegna della letteratura; La strategia di stima; I dati; I principali risultati delle stime)
Roberta Capello, Alessandra Faggian , Rendita urbana e dinamiche demografiche: una interpretazione economica del modello preda-predatore
(La dinamica urbana: il ciclo di vita della città; Il modello preda-predatore; Una verifica empirica del modello preda/predatore nel caso italiano)
Guido Pellegrini , Polarizzazione dello sviluppo e vincoli di prossimità nell'economia italiana. Un'analisi empirica a un livello territoriale molto disaggregato
(La scelta del livello di analisi territoriale: i sistemi locali del lavoro; La diffusione territoriale dello sviluppo: un'analisi del tasso di occupazione nei sistemi locali del lavoro; Una possibile spiegazione della polarizzazione: il ruolo della prossimità)
Roberto Camagni , I fondamenti delle politiche di sviluppo regionale e di pianificazione oggi
(Le politiche territoriali in un'era di globalizzazione; Le ragioni economiche delle politiche di sviluppo territoriale, regionale e urbano; Le ragioni economiche della pianificazione territoriale; L'evoluzione delle strategie di intervento territoriale)
Parte II. Scenari e politiche
Riccardo Cappellin , Le reti di conoscenza e di innovazione e le politiche di sviluppo regionale
(L'approccio dei network e il modello neoclassico; Le reti di innovazione e di conoscenza nei sistemi produttivi locali; Le reti locali e internazionali e il processo di sviluppo regionale; Le learning regions e il knowledge management territoriale; Il governo dei network di innovazione nei sistemi produttivi locali)
Maria Chiarvesio, Eleonora Di Maria, Stefano Micelli , Distretti industriali tra rinnovamento strategico e reti tecnologiche nell'economia globale
(Tecnologie di rete: una sfida strategica per lo sviluppo locale; Il distretto come rete territoriale; Qualità relazionale e qualità tecnologica; Tre temi chiave: logistica, knowledge management, comunità virtuali)
Paolo Avarello , La produzione di qualità urbana come strategia di sviluppo
(Il ruolo storico dell'attività edilizia; La discrasia tra politiche edilizie e politiche infrastrutturali; Le politiche urbane in Italia negli anni Ottanta e Novanta; Le sfide della riqualificazione urbana tra locale e globale)
Agata Spaziante , Governare il territorio dell'industria nella transizione
(Il territorio dell'industria: nuove forme e nuovi modi per un fattore competitivo di crescente importanza; Dalla concentrazione alla dismissione, alla diffusione: la crisi del modello spaziale tradizionale; Per i nuovi comportamenti spaziali nuovi strumenti di governo del territorio; Nuovi luoghi e nuovi spazi per l'industria di domani; Gli attori della regolazione e della gestione del rapporto industria-territorio, oggi; Le scienze regionali come supporto e catalizzatore dell'aggiornamento delle conoscenze sul rapporto territorio-industria)
Romano Fistola , Funzioni e trasformazioni urbane. Per una pianificazione della città digitale
(Città globale/città digitale; Il modello interpretativo urbano; Funzioni innovative per la trasformazione della città; Information society/Information city; La virtualizzazione delle attività urbane: una classificazione)
Parte III. Metodi ed esperienze di valutazione
Enrico Ciciotti, Antonio Dallara, Mino Politi , Valutazione delle politiche territoriali e governance dello sviluppo locale: aspetti teorici e di metodo
(Lo scenario di riferimento: i nuovi approcci alle politiche e alla pianificazione territoriale; I contenuti rilevanti degli approcci strategici alle politiche territoriali; Pianificazione strategica, valutazione e apprendimento; La valutazione strategica: oggetto, contenuti e metodo)
Marta Scettri , La valutazione delle politiche di sviluppo economico locale in un contesto globale
(Globalizzazione e valutazione; La valutazione in Italia; Le politiche per lo sviluppo, economico e le istituzioni pubbliche, gli investimenti, la formazione e la creazione di impresa, valutazione dei programmi, la valutazione dei progetti)
Andrea Mairate , La valutazione delle politiche regionali in Europa: verso una fase di maturità
(La valutazione dei Fondi strutturali: le fasi successive; L'efficacia della valutazione dei programmi comunitari; Le esperienze recenti in materia di valutazione; Verso un modello di valutazione partecipativa)
Mariella Volpe , Valutazione nazionale e valutazione regionale: l'esperienza della valutazione ex-ante in Sicilia
(Il disegno di valutazione della programmazione 2000-2006; Il Sistema Nazionale di Valutazione; L'esperienza della valutazione ex-ante in Sicilia)
Carlo Andrea Bollino, Raffaele Brancati , I Progetti Integrati Territoriali come politiche per lo sviluppo locale: concetti economici e metodi di analisi
(Le caratteristiche dei PIT; Un disegno del processo di valutazione; Monitoraggio e valutazione ex-post; La valutazione dei PIT con una modellistica econometria regionale; Il modello per la stima empirica)