BOOKS BY ENZO SPALTRO

The search has found 80 titles

Siforp

Formazione e sviluppo organizzativo

10 casi in aziende di prodotti e servizi, non profit, sanità, pubblica amministrazione e in un contesto formativo

Sulla base di esperienze autentiche, questo libro offre la possibilità di percorrere ed "osservare" idealmente gli sviluppi, realmente attraversati nei vari processi formativi.

cod. 100.529

Enzo Spaltro

L'idea di gruppo e la partecipazione al lavoro

L’IMPRESA AL PLURALE

Fascicolo: 10 / 2002

Enzo Spaltro concepisce la partecipazione come aumento di soggettività, in particolare attraverso il piccolo gruppo, il movi-mento dei piccoli gruppi. Nella prima parte del suo contributo, risale all’origine di questo approccio, richiama la tecnica del T group di Kurt Lewin e la scoperta delle risorse umane individuate in fattori di tipo psichico. Nella seconda parte, elenca una serie di esperienze di partecipazione nel senso detto. Nella terza parte, si pone domande che riguardano le condizioni di attuabilità del fe-nomeno partecipativo, come le seguenti: quali sono i tipi di lavo-ratori che desiderano la partecipazione di gruppo?, quali sono le imprese disposte ad accettare vantaggi e vincoli della partecipa-zione? è preferibile l’omogeneità o l’eterogeneità dei gruppi?

Franco Frabboni, Flavio Montanari

Lara

Nuove abilità relazionali nell'avventura scolastica

cod. 1408.2.11

Enzo Spaltro

Benessere Buon Lavoro

Risultati della ricerca effettuata da Intermedia Formazione nell'ambito del PIR Regione Toscana

cod. 2000.991

Assunta Carrà Ciappina

L'identità

Verso un'ecopsicologia dell'orientamento

cod. 1240.147

Enzo Spaltro

Osservazioni sui Climi Lavorativi

RISORSA UOMO

Fascicolo: 3-4 / 2001

L’articolo contiene una serie di osservazioni relative al clima organizzativo inserite nell’ambito della tematica della qualità della vita nelle organizzazioni, qualità intesa come produzione di ricchezza (e non di valore); benessere soggettivo e relazionale; superamento dualismo struttura-clima; diffusione di una logica partecipativa; implementazione dei sentimenti di speranza e di fiducia...dove la funzione del soggetto è quella di essere il titolare di un’ipotesi di benessere. Lo studio e la diagnosi di clima costituiscono un contributo importante alla creazione delle «belle relazioni», alla produzione di ricchezza soggettiva ed alla gestione diversa (creativa e produttiva) del conflitto. La «metereologia organizzativa», avendo come finalità la previsione dei climi e della qualità della vita nel lavoro, si evidenzia nella sua valenza di modalità per produrre ricchezza organizzativa in futuro.