LIBRI DI GIOVANNA MONTINARI

Savina Cordiale, Giovanna Montinari

Compagno adulto

Nuove forme dell'alleanza terapeutica con gli adolescenti

Il “Compagno Adulto®” è un intervento terapeutico innovativo e complesso che si pone l’obiettivo di accompagnare e sostenere il ragazzo nei suoi compiti evolutivi. Il volume si propone come strumento utile per medici, terapeuti, operatori e studiosi che lavorano con gli adolescenti, nonché per giovani psicologi in formazione.

cod. 8.46

Anna Maria Dalba, Giovanna Montinari

Prendersi cura della separazione. Quando i genitori si dividono, la famiglia si unisce

INTERAZIONI

Fascicolo: 2 / 2020

Le Autrici riflettono sulle dinamiche intersoggettuali e intrapsichiche che accompagnano la trasformazione del legame coniugale di fronte all’esperienza della genitorialità. La creazione del legame genitoriale richiede di rinunciare al rispecchiamento idealizzato e di rielaborare l’esperienza perturbante della terzietà, a partire dalle origini fondative della propria identità. Quando i processi terziari non sono sufficientemente compiuti, il bisogno di soggettivazione e differenziazione si tramuta in bisogno di separazione intersoggettuale. In questo caso, solo l’effettiva distanza consente, dopo aver attraversato fasi di dolore acuto, di poter fare davvero esperienza dell’Altro, riequilibrando la dialettica tra Eros e Thànatos. Questo processo viene riattivato dal pubertario del figlio adolescente, mobilitando quanto di rimosso o scisso è rima-sto nei procedenti assetti familiari e genitoriali. Nel lavoro istituzionale con la famiglia adole-scente, soprattutto nelle situazioni più difficili, la gruppalità psichica attivata dai dispositivi gruppali di supervisione e co-visione rappresenta un’esperienza di terzietà ineludibile, attivan-do quel fondamentale processo di scena primaria (Gaddini, 1974) che, ripetendosi continuati-vamente nel tempo, consente, a noi terapeuti, di accedere ed elaborare la nostra posizione di fronte al perturbante della famiglia e, ai genitori, di sentirsi accompagnati nell’attraversare il dolore della separazione intesa come trasformazione e non distruzione del loro legame.

Elisa Casini

Somatizzazione e adolescenza.

Quando le emozioni sono sequestrate nel corpo

Il libro ha lo scopo di chiarire le ambiguità e le controversie che caratterizzano il costrutto di somatizzazione per proporre un modello utile alla comprensione della patologia. La descrizione di esperienze cliniche e di un progetto di prevenzione rivolto ai giovani che giungono in Pronto Soccorso mostra come sia possibile aiutare i molti adolescenti che somatizzano la loro sofferenza a mettere in parola le emozioni sequestrate nel corpo.

cod. 1250.256

In questo volume si evidenzia la creatività e la storia dei contributi degli psicoanalisti dell’adolescenza italiani, che fin dagli anni ’80 hanno sviluppato modelli e prassi terapeutiche sia attraverso regolari incontri scientifici che attraverso declinazioni e sperimentazioni cliniche.

cod. 1215.2.15

Maria Gabriella Nicotra, Giulia Maria d'Ambrosio

Il lavoro clinico con gli adolescenti.

Prevenzione, cura, conflitti e trasformazioni nelle istituzioni e nei contesti di vita

Alcune esperienze di lavoro clinico-sociale con adolescenti, analizzate attraverso un’ottica multi-professionale. Il volume sottolinea in modo particolare l’importanza di un’azione preventiva sinergica tra Istituzioni per raggiungere i minori nei loro spazi di vita, nei luoghi stessi in cui si delinea il loro futuro, tra rischi e possibilità.

cod. 98.13

Marisa Malagoli Togliatti, Giovanna Montinari

Famiglie divise.

I diversi percorsi fra giudici, consulenti e terapeuti

cod. 1249.1.1