LIBRI DI MAURO MORUZZI

La ricerca ha estratto dal catalogo 40 titoli

Riccardo Prandini, Andrea Baldazzini

Gli impoverimenti delle famiglie con minori durante la pandemia

Il Laboratorio di Bologna

La Pandemia di Covid-19 ha cambiato, per un periodo di tempo rilevante, abitudini e comportamenti di gran parte della popolazione mondiale. È stata una “esperienza sociale” imprevedibile e unica. Cosa è successo alle famiglie con figli minori, soprattutto a quelle che non avevano mai avuto bisogno di aiuto sociale? Quale esperienza di povertà hanno avuto? Che tipo di sociabilità hanno mantenuto? Come i servizi hanno provato a incontrarli? Questo libro cerca di proporre alcune linee di analisi per fare tesoro di quello che è accaduto. Al suo centro stanno i concetti di fragilità e di regressione sociale che possono contribuire a una osservazione multidimensionale della povertà capace di tenere in considerazione la soggettività della famiglia.

cod. 11970.4

Giacomo Manzoli, Roberta Paltrinieri

Welfare culturale

La dimensione della cultura nei processi di Welfare di Comunità

Il volume intende approfondire la dimensione culturale nei processi di Welfare di Comunità. Nell’ottica della interdisciplinarietà e dei molteplici piani di riflessione, cui il Welfare Culturale per sua natura rinvia, il libro permette un dialogo a più voci per immaginare pratiche e politiche per le amministrazioni pubbliche e costruire piste di lavoro teoriche ed empiriche per gli studiosi della cultura e del sociale.

cod. 266.1.44

Mauro Moruzzi, Riccardo Prandini

Modelli di Welfare

Una discussione critica

Ha ancora senso, oggi, parlare di Modelli di welfare? E in che cosa questi Modelli farebbero la differenza? Questo volume intende stimolare una discussione in merito, presentando una serie di riflessioni che pongono al centro il futuro del welfare nazionale e locale.

cod. 1970.5

Achille Ardigò, Costantino Cipolla

Per una sociologia oltre il post-moderno

Per una sociologia oltre il postmoderno resta il migliore e più chiaro esempio della sociologia ardigoiana dell’ambivalenza. In un momento storico in cui i vertici tra Reagan e Gorbaciov da un lato e l’emergente società dell’informazione digitale stavano ridisegnando gli scenari mondiali, questo libro di Ardigò costituisce una mappa cognitiva insostituibile per la loro comprensione, grazie a una chiarezza che è ancora oggi preziosa per orientarsi nel mondo contemporaneo e del prossimo futuro.

cod. 1042.98

Roberto Cipriani, Rosanna Memoli

La sociologia eclettica di Costantino Cipolla

Il volume prende spunto dalla copiosa produzione scientifica di Costantino Cipolla per dare corso a un’opera corale e partecipata da circa 90 autori. Un itinerario entro il pensiero sociologico dai primi anni ’70 ai nostri giorni con tre generazioni a confronto, per osservare in modo attento la realtà sociale.

cod. 1042.96

Mauro Moruzzi

Smart Health.

Matrici, road map e altri attrezzi per ri-progettare la sanità

Attraverso un percorso interamente dedicato alle reti della nuova sanità che si stanno diffondendo nelle regioni italiane – il Fascicolo e il Dossier Sanitario Elettronico, la Cartella Clinica digitale, le App per la cura, i Big Data e le reti ‘patient centered’ di continuità assistenziale – il volume ci svela i ‘cantieri’ della Smart Health, l’innovazione intelligente, alternativa alla razionalizzazione soltanto economica dei servizi per la salute.

cod. 1044.88

Sociologo a tutto tondo, Achille Ardigò fu un grande uomo e un grande scienziato sociale che fuse in sé vita e opera, riflessione e azione, credenza e laicità. Il volume indaga il suo impegno nelle attività istituzionali, in cui seppe operare senza mai perdere la ricchezza intellettuale e metodologica acquisita con la sua esperienza di sociologo accademico.

cod. 1047.28

Costantino Cipolla, Ivo Colozzi

Per una città metropolitana solidale e innovativa.

Ardigò e Bologna

I contributi raccolti nel volume tracciano alcuni nodi focali nella lettura di Achille Ardigò e del suo rapporto con la città di Bologna, favorendo non pochi spunti per un florido e costruttivo dibattito che possono riflettersi nel contesto bolognese, nella convinzione insita trasversalmente in questo testo che la riflessione ardigoiana sul welfare ha esercitato e continua ad esercitare a Bologna un’influenza importante.

cod. 1043.83

Costantino Cipolla, Mauro Moruzzi

Achille Ardigò nei suoi scritti inediti

Attraverso diversi saggi e numerosi inediti, il volume commenta e divulga il pensiero di Achille Ardigò. Ne emerge e si conferma la figura di un uomo a più dimensioni, che investì a favore dei più deboli e dei più “fragili” quello che la ricerca gli metteva davanti.

cod. 1047.25

With the Electronic Health Record, provided by the Italian State law, all healthcare data and information on citizens move in a dematerialized form within regional, eHealth network graphs which are interoperable at the national, and subsequently European level. Data generated in the interaction between a patient and a doctor - through a visit, a diagnostic exam or a hospitalization - are shared at the speed of light among all the professionals interested in the patient’s cure pathway, and then with citizens on the Socio-Technical Networks. Such information can be instantly retrieved on the web in a personalized My Page, stored and enriched all along one’s life, making it possible to reconstruct and actualize the clinical history of the assisted user, through the overthrowing of the space and time barriers. The My Page also becomes an instrument of health promotion: prevention measures, healthcare alphabetization, new forms of medical-assisted person interaction. It is just a first step to reach a "holistic" citizen’s My Page.

Mauro Moruzzi

My Page, My Home and Electronic Health Dossier. Notes for a New Business Governance

SALUTE E SOCIETÀ

Fascicolo: 1En / 2012

Starting from the concept of "high communication", in general and within healthcare in particular, the article illustrates and discusses the changes produced at the social and organizational level by the advent of the Web 2.0 and of its most evolved forms, up to the new "My Page" and "My Home" (respectively, the personalized web page of the citizen and of the professional or company), destined to characterize, in the next future, the mutual relationships between citizens, business and public administrations.

Starting from the concept of "high communication", in general and within healthcare in particular, the article illustrates and discusses the changes produced at the social and organizational level by the advent of the Web 2.0 and of its most evolved forms, up to the new "My Page" and "My Home" (respectively, the personalized web page of the citizen and of the professional or company), destined to characterize, in the next future, the mutual relationships between citizens, business and public administrations.

The re-interpretation of local governance in the health-care system is an important social stimulus and also the sign of the growing importance of the community welfare. At the same time, it represents a hallmark of different forms of integration: institutional, professional and social.

cod. 1341.48

Mauro Moruzzi

Alta Comunicazione.

Aziende, Fascicoli Elettronici, Emozioni e de-Materializzazioni

Si vive sempre più in un mondo ad alta comunicazione, dove le informazioni e i prodotti sono de-materializzati in bit. Il libro esplora questa galassia di Reti, che porta consistenti cambiamenti anche al modello di azienda: l’azienda del futuro sarà atomica, sciolta in una Rete popolata da My Page, My Home, Fascicoli Elettronici dei cittadini, Electronic Customer Record. Ma avrà ancora bisogno di manager guidati dai sentimenti.

cod. 1044.77

La rivisitazione della governance locale, oltre che fattore propulsivo importante e primo indicatore dell’espandersi, da territorio a territorio, del Welfare di comunità, rappresenta un crogiuolo basilare di importanti forme di integrazione: istituzionale, professionale e sociale. Analizzando i vari modelli regionali, con uno sguardo all’Europa e al contesto nazionale, il testo descrive i punti di forza e di debolezza di ogni realtà esaminata.

cod. 1341.47

Costantino Cipolla, Veronica Agnoletti

La spendibilità della sociologia fra teoria e ricerca

Il presente volume affronta la dimensione della spendibilità della sociologia, intesa come imprescindibile vincolo a dar prova di sé nei diversi settori del sociale. Solo nella sua operatività e nella sua prassi si può infatti ritrovare il senso e la valenza veramente sociale di questa scienza.

cod. 1044.75

Costantino Cipolla, Roberto Cipriani

Achille Ardigò e la sociologia

Alcuni saggi e testimonianze del contributo dato alla sociologia italiana da Achille Ardigò. Il testo, un omaggio a colui che, in queste pagine, viene sovente definito Maestro e padre della sociologia italiana, riflette la prospettiva pluralistica e i tanti temi di ricerca teorica ed empirica che Achille Ardigò ha affrontato nella sua lunga carriera di studioso, impegnato tanto nella vita accademica, quanto nella vita civile e politica.

cod. 1042.52

Achille Ardigò e il paradigma socio-tecnico della Rete. Per una sociologia della sanità al tempo di Internet -The Author describes in his contribution the important role played by Achille Ardigò in the age of the Internet in health-care. The analysis focuses on the techno-social paradigm of the Net, in particular with respect to the development of e-health and e-care networks. With a theoretical excursus, the Internet developments are traced back, as they shifted from system-based IT to social networks. The enormous communication power of the Net influences and radically changes the old welfare systems: a change which is analyzed by applying the theory of social systems, the studies of complexity of the Master thinker. A scenario for health-care and welfare for the near future emerges which is strongly influenced by the techno-social paradigm of the Internet.

Keywords: Ardigò, network, e-health, e-care, organization, communication, Internet.

Parole chiave: Ardigò, network, e-health, e-care, organizzazione, comunicazione, Internet.

Costantino Cipolla, Francesca Guarino

E - care e anziani fragili.

Una sperimentazione tra Bologna e Ferrara

Il progetto “e-care Anziani fragili”, sviluppato nelle province di Bologna e Ferrara, è una realtà emergente pensata per gli anziani e un’opportunità per le Politiche socio-sanitarie locali per affrontare l’invecchiamento della popolazione, valorizzando la casa e il mondo vitale della persona, prevenendo accadimenti bruschi e inaspettati, e intercettando una domanda latente che ha logiche estranee al tradizionale sistema di cura e assistenza.

cod. 1341.2.37