Le istituzioni dell’uomo, il diritto e l’economia. Una breve riflessione a partire dal pensiero di Giambattista Vico

Titolo Rivista: ECONOMIA PUBBLICA
Autori/Curatori: Paolo Costa
Anno di pubblicazione: 2021 Fascicolo: 1 Lingua: Italiano
Numero pagine: 9 P. 45-53 Dimensione file: 766 KB
DOI: 10.3280/EP2021-001003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Il rapporto tra istituzioni ed economia è spesso acriticamente rappresentato come rapporto tra Stato e mercato, tra autorità della legge e libertà della concorrenza. Gli intrecci storici e metodologici tra i fenomeni in questione e le relative scienze sono in realtà più profondi. Sembrano condurre, attraverso percorsi epistemici ora più percepibili ora più carsici, a comuni matrici antropologiche, già visibili ad esempio in un autore epocale quale Giambattista Vico.

  1. Biancu S. (2018). Der Staat, edel und bescheiden: Vicos Staatsverständnis im Kontext der Scienza Nuova. In: N. Campagna, S. Saracino. Staatsvesrtændnis in Italien.Baden-Baden: Nomos.
  2. Brutti M. (1977). L’intuizione della proprietà nel sistema di Savigny. In: Quaderni fiorentini per la storia del pensiero giuridico, V/VI.
  3. Fichte G. (1971). Seconda introduzione alla Dottrina della scienza, per lettori che hanno già un sistema filosofico. In: Grande Antologia Filosofica, vol. XVII. Milano: Marzorati.
  4. Guillermit L. (1976). Immanuel Kant e la filosofia critica. In: F. Châtelet (a cura di). La filosofia e la storia, vol. V. Milano: Rizzoli.
  5. Koselleck R. (2009). Storia. La formazione del concetto moderno. Bologna: CLUEB.
  6. Mengoni L., Modugno F. e Rimoli F. (2003). Sistema e problema. Saggi di teoria dei sistemi giuridici. Torino: Giappichelli.
  7. F. Modugno (2003). Sistema giuridico. In: Mengoni L., Modugno F. e Rimoli F. (2003). Sistema e problema. Saggi di teoria dei sistemi giuridici. Torino: Giappichelli.
  8. Nörr D. (1982). Savignys Anschauung und Kants Urteilskraf. Monaco: Beck.
  9. Philonenko A. (1969). F. W. J. Shelling. In: F. Châtelet F. (1976). La filosofia e la storia, vol. V. Milano: Rizzoli.
  10. Pizzolato F. (1999). Finalismo dello Stato e sistema dei diritti nella Costituzione italiana. Milano: Vita & Pensiero.
  11. Rosmini A. (1841). Filosofia del diritto, vol. I. Milano: Boniardi-Pogliani.
  12. Sacco R. (2007). Antropologia giuridica. Bologna: il Mulino. Savigny F.C. (1840). System des heutigen römischen Rechts. Berlino: Veit und Comp.
  13. Schmitt C. (1992). Appropriazione/divisione/produzione: un tentativo di fissare correttamente i fondamenti di ogni ordinamento economico-sociale, a partire dal «nomos». In: Ib. Le categorie del ‘politico’. Bologna: il Mulino.
  14. Schmitt C. (1991). Il nomos della terra. Milano: Adelphi.
  15. Solari S. (2019). Practical Reason, ‘Civil Prudence’ and the Law: Vico’s Epistemology and Economic Action. Teoria e critica della regolazione sociale, 19.
  16. Stahl F.J. (1833). Philosophie des Rechts nach geschichtlicher Ansicht. Heidelberg: J.C.B. Mohr, vol. II.
  17. Vico G. (1744). La scienza nuova. Napoli: Muziana.
  18. Vico G. (1976). La scienza nuova ed altri scritti. Torino: UTET.
  19. Wilhelm W. (1974). Metodologia giuridica del XIX secolo. Milano: Giuffré.

Paolo Costa, Le istituzioni dell’uomo, il diritto e l’economia. Una breve riflessione a partire dal pensiero di Giambattista Vico in "ECONOMIA PUBBLICA " 1/2021, pp 45-53, DOI: 10.3280/EP2021-001003