La pluralità di un modello. L’ufficiale italiano fra codici, regolamenti e immagine pubblica (1859-1914)

Titolo Rivista: ITALIA CONTEMPORANEA
Autori/Curatori: Marco Rovinello
Anno di pubblicazione: 2022 Fascicolo: 298 Lingua: Italiano
Numero pagine: 31 P. 83-113 Dimensione file: 226 KB
DOI: 10.3280/IC2022-298010
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Il contributo analizza e confronta i principali testi deputati a delineare il recte vivere e il set di valori dell’ufficiale italiano d’età liberale: da un lato, i codici penali del 1859 e del 1869; dall’altro i regolamenti di disciplina del 1859, del 1872 e del 1907. Parallelamente, il saggio esamina sia il dibattito interno al mondo militare sulla figura e sulla mission dell’ufficiale, sia l’immagine delle spalline che la retorica filomilitare popolarizz. fra Unità e Grande guerra. Anche alla luce di quanto sappiamo sull’articolazione interna dell’ufficialità, l’ipotesi è che una lettura comparata di codici e regolamenti faccia emergere non solo l’evoluzione che l’idea di ufficiale conobbe nelle varie versioni di ognuno di questi decaloghi, ma anche quelle convergenze e divergenze che rendevano il profilo della spallina italiana tratteggiato dal legislatore meno stabile e coerente di quanto creduto sinora, per alcuni versi peculiare rispetto a quello dei colleghi di altri eserciti e anche per questo variamente interpretato da quanti ne discutevano o ne divulgavano il ritratto ideale.

Marco Rovinello, La pluralità di un modello. L’ufficiale italiano fra codici, regolamenti e immagine pubblica (1859-1914) in "ITALIA CONTEMPORANEA" 298/2022, pp 83-113, DOI: 10.3280/IC2022-298010