L'esperienza religiosa. Incontri multidisciplinari

La Collana intende rispondere a bisogni sociali di conoscenza e comprensione reciproca, sul tema dell’esperienza religiosa, nell’orizzonte del pluralismo religioso e del multiculturalismo crescente. La scommessa è che il confronto rispettoso e razionale induca maggiore consapevolezza di sé in ogni tradizione, e che quindi possa potenziare la dimensione formativa di ogni esperienza religiosa. La Collana è concepita in termini multidisciplinari, secondo una prospettiva in controtendenza con lo specialismo diffuso: giudichiamo che i grandi temi di ricerca (e la religione è certamente uno di essi) esigano di essere affrontati in un’ottica multidisciplinare integrata, e non frammentaria. Dobbiamo anche collocarci in una dimensione “pluri-prospettica”, nel senso che ciascuna delle discipline individuate presenta (o può presentare) al proprio interno scuole scientifiche e presupposti teorici e metodologici differenti. La Collana non compie scelte di campo apriori, e intende aprire il confronto dialogico anche fra prospettive scientifiche diverse nello stesso campo disciplinare.
L’articolazione interna della Collana prevede tre sottosezioni parallele: per un verso si pubblicheranno Studi e ricerche, disciplinari e multidisciplinari, italiani e stranieri, anche recentissimi. Per un altro verso si riproporranno opere classificabili come “classici”, antichi e moderni – Fonti appunto - di cui sarà comunque nuova la logica di riproposizione. Si tratterebbe di opere che si giudicano rilevanti rispetto al tema, per la strada che hanno aperto, storicamente o solo potenzialmente, e che appare opportuno rendere nuovamente disponibili alla lettura diretta.
Un terzo settore includerà opere centrate su specifiche aree disciplinari (nell’area delle scienze umane/ scienze religiose, inclusa la filosofia e la teologia) volte a definire la struttura epistemologica e lo sviluppo storico di ogni specifica disciplina, nonché gli obiettivi formativi del suo insegnamento. Questa sezione (Formazione) assumerà una più diretta funzione didattica e formativa.
La scelta dei testi presentati risponde a criteri di indiscusso valore scientifico, ma anche a obiettivi di divulgazione più generale. I volumi sono quindi idealmente destinati, non solo a studenti e a insegnanti di istituzioni di livello accademico, ma anche alle persone interessate a sviluppare la propria formazione personale, e la propria capacità di confronto e approfondimento su temi tanto complessi e delicati che caratterizzano l’esperienza umana.

Direzione editoriale
Maria Teresa Moscato
, Università di Bologna, già ordinario di Pedagogia generale e sociale (coordinatrice); Salvatore Abbruzzese, Università di Trento, ordinario di Sociologia della religione; Michele Caputo, Università degli Studi di Bologna, associato di Pedagogia generale e sociale; Roberto Cipriani, Università di Roma Tre, già ordinario di Sociologia della religione; Andrea Porcarelli, Università di Padova, associato di Pedagogia generale e sociale.

Comitato scientifico
Mario Aletti
, Università Cattolica di Milano, Psicologia della Religione
Maria Cristina Bartolomei, Università degli Studi di Milano, Filosofia della Religione
Don Valentino Bulgarelli, Facoltà Teologica dell’Emilia-Romagna, Teologia
Lorenzo Cantoni, Università della Svizzera Italiana, Lugano, Sociologia e comunicazione
Mons. Rosino Gabbiadini,Facoltà di Teologia Emilia Romagna, Pedagogia della religione
Geraldo José da Paiva, Università di Saõ Paulo (Brasile), Psicologia sociale
Domenico Devoti, Università degli Studi di Torino, Psicologia della religione
Giovanni Filoramo, Università degli Studi di Torino, Storia del Cristianesimo
Philippe Portier, Ecole Pratique des Hautes Etudes – EPHE Parigi, Storia e sociologia delle laicità
Pierpaolo Triani, Università Cattolica di Piacenza, Pedagogia della religione


Tutti i volumi pubblicati sono sottoposti a double blind peer review.

(leggi tutto)

Collana Peer Reviewed

La ricerca ha estratto dal catalogo 11 titoli

James W. Fowler, Rosino Gabbiadini

Diventare adulti, diventare cristiani

Sviluppo adulto e fede cristiana

Questa prima traduzione italiana di Diventare Adulti, Diventare cristiani affronta il tema della fede adulta e delle sue fasi, con particolare attenzione alla “vocazione” personale, considerata come nucleo identitario del Sé. La scrittura piana e colloquiale mira a far riflettere persone e comunità che desiderano comprendere, sollecitare e sostenere le vocazioni concrete, proprie e altrui.

cod. 1061.1

Théodore Flournoy

La psicologia della religione

Principi, ricerche, prospettive

Théodore Flournoy (1854-1920) è uno dei padri della moderna psicologia, ricordato, non senza fraintendimenti, come uno studioso dell’occultismo e come un fondatore della psicologia della religione. In realtà fu anche tra i primi in Europa ad aprire un laboratorio di psicofisiologia sperimentale e protagonista di quel movimento verso la psicologia psicodinamica che ha trovato espressione nella psicoanalisi. Mario Aletti introduce la complessa figura di Flournoy nel contesto della nascita della psicologia e sottolinea la fecondità del riconoscimento della religione come oggetto adeguato dell’indagine psicologica.

cod. 1061.13

Erio Castellucci

Autarchia e alleanza

Antiche esperienze del divino fra Atene e Gerusalemme

Tra un Dio greco che “non ha bisogno di nulla” e un Dio ebraico che “si coinvolge nella storia di un popolo” può essere rintracciata una relazione? Questo libro fa emergere sia i punti di contatto fra le due tradizioni religiose, sia i loro aspetti particolari. Volume sistematico, di grande chiarezza espositiva, si raccomanda a quanti vogliano comprendere non superficialmente l’esperienza religiosa dell’Occidente, in particolare a insegnanti di Religione e studenti delle Facoltà Teologiche e degli Istituti Superiori di Scienze religiose.

cod. 1061.11

Raymond Boudon, Salvatore Abbruzzese

Credere e sapere

Pensare il politico, il morale e il religioso

Al termine di un prestigioso itinerario scientifico durato oltre mezzo secolo, con questo testo Raymond Boudon ha inteso riorganizzare otto saggi, apparsi prevalentemente nel 2010/2011, in cui ravvisa il punto di arrivo del suo lavoro, rivelando per intero la posta in gioco di tutta la sua sociologia. L’opera qui presentata – un vero e proprio manuale di “revisione critica” di larga parte della sociologia contemporanea – si può quindi considerare il testamento scientifico e spirituale di uno dei più grandi sociologi del tardo Novecento.

cod. 1061.9

Fenggang Yang, Emanuela Claudia Del Re

La religione nella Cina comunista

Dalla sopravvivenza al risveglio

Tradotto per la prima volta in Italia, il volume affronta il tema del revival delle religioni, della loro “resilienza” e ri-emergenza anche in un’area di stretto controllo e di periodica repressione quale la Cina contemporanea, su cui lo studio si focalizza. Prendendo spunto dal contesto cinese, il libro getta quindi nuova luce anche sulle trasformazioni religiose intervenute nel mondo occidentale nello stesso periodo storico.

cod. 1061.7

Laura Cavana

La Via del buddhismo

Un cammino verso il risveglio

Il volume ci introduce nella complessità del buddhismo, nella sua storia e nella sua articolazione in diverse scuole, evidenziando la molteplicità e la ricchezza dei volti che esso ha assunto nella sua diffusione in Oriente. Completa l’opera una breve antologia di alcuni testi fondamentali della tradizione buddhista, che il lettore italiano potrà trovare utili per un approccio iniziale alla sua ricchezza spirituale.

cod. 1061.8

Michele Caputo, Giorgia Pinelli

Arte, religiosità, educazione.

Esplorazioni e percorsi

Il volume offre autorevoli riflessioni che spaziano dalla musica al teatro, alla danza, e perfino al disegno infantile, integrate da contributi di taglio squisitamente pedagogico, con l’obiettivo di dimostrare che dimensione estetica e religiosa si situano al cuore del processo educativo in quanto domanda consapevole ed esperienza di un significato presente e contemporaneamente trascendente, senza il quale l’educazione non potrebbe compiersi.

cod. 1061.6

Michele Caputo

Oltre i "paradigmi del sospetto"?

Religiosità e scienze umane

I contributi raccolti nel volume rappresentano il lavoro condotto, dai diversi studiosi che vi hanno collaborato, per aprire nuove piste di ricerca e un nuovo dibattito scientifico sul tema della religiosità e della sua educazione/formazione nella società contemporanea connotata come multiculturale.

cod. 1061.5

Paola Dal Toso, Daniele Loro

Educazione ed esperienza religiosa.

Una relazione necessaria e impossibile

Il volume affronta l’educazione religiosa come problema pedagogico, con alcuni approfondimenti filosofico-religiosi che ne danno il quadro di riferimento. Offre una riflessione sulla proposta formativa in relazione alle diverse stagioni della vita, ai passaggi di vita e ai cambiamenti interiori. Nella prospettiva del dialogo interculturale nel quale l’esperienza religiosa oggi può essere un problema o una risorsa, il libro prende in esame poi l’educazione e l’esperienza religiosa nelle tradizioni buddista, ebraica e sufi.

cod. 1061.4

Mauro Casadei Turroni Monti, Cesarino Ruini

Musica ed esperienza religiosa.

Un'ipotesi di ricerca tra musicologia e pedagogia

Il primo esito di uno studio multidisciplinare ideato e avviato presso il Dipartimento delle Arti di Bologna con l’ambizioso intento di esplorare il rapporto strutturale (se esistente e se indagabile) fra la musica e l’esperienza religiosa.

cod. 1061.3