Inferenze/Evidenze - Open Access

Collana Peer Reviewed

Raffaella Gallo

Relazioni sociali e crimine organizzato

Il caso di una rete ‘ndranghetista

Adottando una prospettiva teorica di tipo relazionale e impiegando un approccio metodologico integrato che accorda metodi di ricerca “classici” con gli strumenti offerti dalla Social Network Analysis, questo studio ricostruisce e confronta le reti di due cosche ‘ndranghetiste rivali attive sul territorio di Lamezia Terme, evidenziando in particolare la dimensione strutturale dell’intero reticolo e le caratteristiche morfologiche di vari sottogruppi.

cod. 10753.2

Carmelo Lombardo

Area grigia, scambi illeciti e spazi di potere

Un'analisi delle reti di corruzione

Esiste un ordine nascosto delle reti che caratterizzano gli scambi di corruzione, nel senso della struttura sociale e organizzativa, implicita o esplicita, che incoraggia i soggetti agenti ad accettare i rischi di offerte illegittime e/o illegali e costruisce e rinforza codici invisibili, norme sociali, regole di costruzione della fiducia e di reciprocità? Per indagarlo, occorre predisporre una cassetta degli attrezzi che raccolga il massimo degli strumenti a disposizione. Sono le dinamiche interne alle reti sociali che selezionano e definiscono i valori morali e gli incentivi economici, le norme sociali e le tradizioni culturali, l’espressione empirica dei valori interiorizzati dai soggetti agenti che strutturano le loro preferenze morali e le interpretazioni di ruolo prevalenti, i principi di classificazione degli standard etici e i criteri di giudizio prevalenti.

cod. 10753.1