Scienze umane e sanità

Direttore scientifico: Corrado Viafora-Scienze della formazione, Università degli Studi di Padova

Comitato scientifico: Autiero A.-Università di Muenster; Benciolini P.-Medicina e Chirurgia, Università di Padova; Berti E.-Lettere e Filosofia, Università di Padova; Boitte P.-Università di Lille; Bompiani A.-Presidente Onorario del Comitato Nazionale per la Bioetica; Caldin R.-Scienze della Formazione, Università di Padova; Cavedon A. - Psicologia, Università di Padova; Condini A.-Medicina e Chirurgia, Università di Padova; D’Agostino F.-Presidente Comitato Nazionale per la Bioetica; Dell’Oro R.-Università di Georgetown, Washington; Galliani L.-Scienze della Formazione, Università di Padova; Gracia D.-Università Complutense, Madrid; H. Ten Have-Università di Nimega; Lucangeli D.-Scienze della Formazione, Università di Padova; Machado N.-Università di Upsala; Martin A.-Scienze della Formazione, Università di Padova; Milani P.-Scienze della Formazione, Università di Padova; Naccarato R.-Medicina e Chirurgia, Università di Padova; Fabris E.-Scienze della Formazione, Università di Padova; Parker M.-Università di Oxford; Pavan A.-Scienze della Formazione, Università di Padova; Pavan L.-Medicina e Chirurgia, Università di Padova; Rupdo G.-Dirigente Regione Veneto; Scanagatta S.-Scienze della Formazione, Università di Padova; Scilironi C.-Scienze della Formazione, Università di Padova; Stellini D.-Responsabile Servizi Sanitari, Regione Veneto; Tessari P.-Scienze della Formazione, Università di Padova; Valadier P.-Centre Sèvre, Parigi; Vecchiato T.-Fondazione Zancan, Padova; Vineis P.-Università di Torino; Xodo C.-Scienze della Formazione, Università di Padova.

La Collana "Scienze Umane e Sanità" è promossa dalla Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi di Padova, contestualmente all’attivazione del Corso di Laurea Interfacoltà (Scienze della Formazione, Medicina e Psicologia) in Educatore Professionale nei Servizi Sanitari e del Corso di Laurea in Educazione Sociale, Culturale e Territoriale. Le aree tematiche sono collegate agli obiettivi formativi di questi nuovi corsi in rapporto a cui la Collana intende fornire strumenti di analisi e di approfondimento, selezionando contenuti che rispondano insieme alle richieste della Programmazione Regionale.
Sulla base di questo duplice riferimento, i contenuti si articolano attorno ai seguenti parametri: tendenze demografiche, sempre più caratterizzate dalle dinamiche e dai bisogni di una società che invecchia; stili di vita a rischio, con particolare riferimento a condizioni di dipendenza e di emarginazione; situazioni evolutive critiche, che accompagnano i passaggi di vita più significativi; evoluzione epidemiologica, marcata dall’incidenza di malattie croniche e degenerative; soggetti vulnerabili, con attenzione all’area della disabilità sia fisica che psichica e relazionale; dinamiche interne alle istituzioni socio-sanitarie, con particolare riferimento alla promozione dell’integrazione socio-sanitaria; umanizzazione dei Servizi Socio-sanitari, con attenzione alle situazione in cui i soggetti sono più deboli e richiedono un adeguato accompagnamento; ampliamento delle professionalità coinvolte nel sistema di cure con l’opportunità da una parte di una più adeguata capacità di rispondere ai bisogni del paziente e con il rischio dall’altra di frammentare l’intervento terapeutico; promozione della partecipazione e del senso di cittadinanza in un’ottica centrata sulle risorse della persona e secondo uno stile comunicativo e educativo. La Collana non vuole proporre un’altra serie di pubblicazioni sulle tematiche sociosanitarie o socio-educative, essa intende esplicitamente mettere a fuoco nuclei tematici più radicali e quindi più unificanti le varie attività professionali che si riferiscono alla salute. Alla base di questa scelta c’è la convinzione che questi nuclei si situano a livello etico-antropologico e a livello pedagogico, toccano cioè le dimensioni specificamente umane di: salute-malattia, cura e relazione di aiuto, professione e istituzione sanitaria, genitorialità, anzianità e vecchiaia, limite e disabilità, autonomia e dipendenza, fase terminale e morire, dimensioni che, all’interno degli attuali approcci sempre più tecnici e specialistici, rischiano di essere occultati.

I lettori che desiderano informarsi sui libri e le riviste da noi pubblicati possono consultare il nostro sito Internet: www.francoangeli.it e iscriversi nella home page al servizio "Informatemi" per ricevere via e-mail le segnalazioni delle novità o scrivere, inviando il loro indirizzo a: "FrancoAngeli, viale Monza 106, 20127 Milano"

(leggi tutto)

La ricerca ha estratto dal catalogo 20 titoli

Carla Xodo

Oltre il segno

Piercing e tatuaggi negli adolescenti

Il volume analizza il fenomeno dei piercing e dei tatuaggi, per portare alla luce motivazioni e atteggiamenti che stanno alla base delle scelte adolescenziali nei confronti del corpo. Un testo utile per educatori, genitori, personale medico e paramedico per comprendere le ragioni dello stile di vita dei giovani e dei loro bisogni educativi.

cod. 1405.9

Roberta Di Canio

La disperata ricerca della certezza.

Criteri etici di orientamento nelle terapie intensive neonatali

Il volume affronta il problema dell’incertezza scientifica e morale nelle scelte mediche di fine o prosecuzione di vita per i neonati prematuri sottoposti a cure intensive. Il testo svolge un’analisi critica delle “strategie” con cui la comunità scientifica, i bioeticisti e il diritto cercano validi criteri di orientamento morale, fissando limiti e doveri di cura per medici e genitori.

cod. 1405.13

Stefano Benzoni, Grazia Ofelia Cesaro …

Prima dei 18 anni.

L'autonomia decisionale del minore in ambito sanitario

Il volume si interroga sull’autonomia decisionale dei minori in campo sanitario, e presenta alcune esperienze cliniche e istituzionali particolarmente significative, tra cui quella del Tribunale per i Minorenni di Milano e della Carta dei diritti del bambino in ospedale. Il testo riporta poi i risultati di un’indagine, condotta su un campione di adolescenti, che analizza il loro punto di vista sull’argomento, formulando proposte per la definizione e la determinazione della competenza decisionale in campo sanitario.

cod. 1405.10

Gianfranco Buffardi

Bioetica quotidiana in psichiatria.

Dalle dichiarazioni universali alle storie singolari

Il volume si interroga sul tema del diritto alla cura per chi soffre di problemi psichici. Un interrogativo bioetico ancor più che etico, perché chiunque intervenga come professionista nell’ambito della cura di queste forme di malessere o, anche, chiunque abbia competenza a intervenire e decida di non farlo, determina una ricaduta significativa sull’esistenza, la qualità di vita, gli stessi aspetti biofisici del singolo malato e delle persone a lui prossime.

cod. 1405.1.7

Gaia Marsico

La sperimentazione umana.

Diritti violati/diritti condivisi

Il volume vuole offrire un’introduzione alla sperimentazione clinica, affrontando anche le complesse questioni etiche che solleva. Particolare attenzione viene data all’intreccio tra salute e diritti individuali e sociali; all’importanza e all’ambivalenza del consenso informato; al crescente ruolo che in questo campo sono chiamati a svolgere i Comitati Etici; alla sperimentazione come espressione responsabile della pratica assistenziale.

cod. 1405.7

Enrico Furlan

Bioetica e dignità umana.

Interpretazioni a confronto a partire dalla Convenzione di Oviedo

Non esiste, ai nostri giorni, concetto del lessico giuridico, morale e bioetico più importante e controverso della dignità umana. Ma cosa intendono coloro che utilizzano tale concetto in bioetica? La dignità umana è una nozione univoca o esistono diverse accezioni del termine dignità che poi vengono frettolosamente raggruppate sotto la stessa etichetta? Evidenziando risorse e problemi legati al concetto di dignità umana, il volume cerca di rispondere a tali interrogativi.

cod. 1405.1.6

Simona Giardina, Dario Sacchini

La vecchiaia e i suoi volti

Una lettura etico-antropologica

Una ricerca sociale sulla condizione anziana, svolta su un campione rappresentativo di persone abitanti in Calabria. L’indagine ha analizzato non solo le variabili fisico-psichiche, socio-sanitarie e psicologiche, ma anche quelle legate alla famiglia, alla spiritualità, alla religiosità, ai valori e alla qualità di vita. Una insospettata ricchezza emerge anche nelle interviste in profondità allestite per mettere a punto il questionario strutturato che sarebbe stato poi somministrato su campione allargato.

cod. 1405.8

Lino Chiandetti, Paola Drigo …

Interventi al limite

Bioetica delle terapie intensive neonatali

Le esperienze maturate dal Comitato di Bioetica del Dipartimento di Pediatria di Padova, le risposte alle domande che sorgono in materia di intervento medico e mortalità infantile, rianimazione dei neonati e patologie procurate dalle stesse tecniche impiegate per supportare le funzioni natali dei prematuri…

cod. 1405.1.4